Teatro Verdi: Vizioli raccoglie l’eredità di Lippi

Matteo Provvidenza - 22 Dicembre 2016

Miss Peregrine – la casa di riposo per Burton

Matteo Provvidenza - 22 Dicembre 2016

A TUTTA B. Giornata 20: Hellas Verona di nuovo capolista con campionato aperto. News sul caso Pisa.

Matteo Provvidenza - 22 Dicembre 2016
Share

Il diciannovesimo turno di Serie B ConTe.it ha ristabilito le gerarchie della classifica. L’ Hellas Verona, grazie alla vittoria di misura sull’Entella, si è ripresa la vetta del campionato. Adesso il vantaggio sul Frosinone è di due punti. I gialloblu, dopo la sconfitta contro la Salernitana, hanno dilagato per 4-1 a Trapani.
Sul gradino più basso del podio, in solitaria, si attesta il Benevento. Nel match casalingo contro l’Ascoli è finita con un pari a reti inviolate. Dopo tre vittorie consecutive si è fermata la SPAL. Gli estensi sono caduti sotto i colpi della Pro Vercelli (3-1) scendendo a cinque lunghezze dal vertice.
Positive le prove di Cittadella e Carpi. Gli uomini di Venturato, dopo tre sconfitte consecutive, ritrovano la vittoria (1-0 sul Pisa, sempre più nel caos societario); i carpigiani, invece, sbancano l’Arechi di Salerno grazie alle marcature di Di Gaudio e il giovane Bifulco.
Il Perugia ha perso 2-1 a La Spezia, scivolando dalla quinta alla settima posizione mentre il Bari (2-1 ai danni dell’Avellino) torna in zona playoff.
A 26 punti con l’Entella c’è lo Spezia. Gli uomini di Di Carlo, grazie alla doppietta di Pablo Granoche, hanno risolto la pratica Perugia. A centro classifica si registra la buona prova del Novara che ha vinto con il Cesena per 3-1. Pari per 1-1 tra Brescia e Latina.
Poker di compagini a quota 21: Salernitana, Pro Vercelli, Latina e Vicenza. I campani perdono 2-1 contro il Carpi, i piemontesi annichiliscono 3-1 la Spal, il Latina trova l’1-1 contro il Brescia; infine, il Vicenza ha espugnato il “Libero Liberati” di Terni. Proprio la Ternana, in compagnia del Pisa, occupa la zona play-out.
Cesena, Avellino e Trapani, al momento, sarebbero le tre squadre a retrocedere in Lega Pro

RISULTATI E MARCATORI GIORNATA 19.
Trapani – Frosinone 1–4 [10′ Dionisi (F), 46′ Coronado (T), 54′ Ciofani D. (F), 57′ Ciofani M. (F), 74′ Kragl (F)] Bari – Avellino 1-1 [45′ Castaldo (A), 51′ Fedele (B)] Cittadella – Pisa 1-0 [45′ Salvi (C)] Latina – Brescia 1-1 [70′ Bisoli (B), 83′ rig. Boakye (L)] Novara – Cesena 3-1 [ 22′ Sansone (N), 39′ Scognamiglio (N), 41′ Calderoni (N), 81′ Garritano (C)] Pro Vercelli – Spal 3-1 [54′ Emmanuello (PV), 64′ Morra (PV), 72′ Palazzi (PV), 85′ Bonifazi (S)] Salernitana – Carpi 1-2 [52′ Di Gaudio (C), 64′ Rosina (S), 89′ Bifulco (C)] Spezia – Perugia 2-1 [13′ Di Carmine (P), 57′ Granoche (S), 73′ Granoche (S)] Ternana – Vicenza 1-2 [23′ Giacomelli (V), 50′ Petriccioni (T), 85′ rig. Pucino (V)] Benevento – Ascoli 0-0
Hellas Verona – Entella 1-0 [76′ Pisano]

CLASSIFICA

b-clas

MARCATORI

b-marc

HIGHLIGHTS: http://www.sport.sky.it/calcio/serie-b/highlights/ultima-giornata.html

PROSSIMO TURNO: GIORNATA 20.
Il penultimo turno del girone di andata della Serie B 2016/2017 si giocherà nella giornata di sabato 24 dicembre.
Si inizierà alle ore 12:30 con il match Pisa-Ascoli. Le restanti dieci partite si giocheranno alle ore 15: Ascoli-Bari, Avellino-Salernitana, Brescia-Pro Vercelli, Carpi-Hellas Verona, Cesena-Trapani, Entella-Novara, Frosinone-Benevento, Perugia-Latina, SPAL-Ternana e Vicenza-Cittadella.

LE ULTIME DAL CASO PISA CALCIO.
Caos durante la settimana per il Pisa Calcio. La squadra di Rino Gattuso, da inizio stagione nella morsa all’apparenza infinita dei problemi societari, si è vista addirittura staccare la corrente dell’Arena Garibaldi per un’utenza non pagata.
Secondo quanto riportato dall’edizione pisana del quotidiano Il Tirreno, per diverse settimane i documenti che arrivavano da Petroni e Corrado erano diversi e praticamente incompatibili; stavolta, almeno a una prima impressione, pare che se non saranno cambiate le carte in tavola, Magico Srl e soci potranno formalizzare l’acquisto del Pisa. Anche se fino alle firme finali non potremo essere tranquilli al 100%.
La conferma dell’accettazione dell’ultima proposta dei Corrado delle 20.32 di lunedì fa parte del carteggio intercorso martedì 20 fra Lorenzo Petroni e Giuseppe Corrado. Vi riportiamo un estratto dello scambio della mail con la parte di Giovanni Corrado: «Confermo la disponibilità di lasciare l’offerta valida oltre la tempistica. Ti comunico però che l’operazione non potrà essere portata a termine se non saranno risolte le posizioni dei manager in questione, con rinuncia a qualsiasi pretesa avente ad oggetto il rapporto con l’Ac Pisa anche come amministratori prima della stipula del contratto».

pisa
Continua il presidente di Magico Srl: «Nel frattempo sono cortesemente a richiederti i documenti d’identità delle seguenti persone: Lucchesi, Tambone, Tomei, Di Pasquale, Taverniti e Tommasetti. Ti chiedo anche cortesemente di inviarmi le posizioni contrattuali di Taverniti e Tommasetti. Anche loro come Lucchesi e Tambone, dovranno firmare la liberatoria nei confronti della società relativa a qualsiasi pretesa per qualsiasi ragione. Appena riceverò tutta questa documentazione ti comunicherò le procedure da seguire per la risoluzione dei contratti. Ti anticipo che il nostro legale ha preso appuntamento per giovedì alle 11 alla Direzione territoriale del lavoro di Pisa per firmare tutta la documentazione in quella data. Dovranno esserci le persone fisiche oppure procuratori speciali loro rappresentanti muniti di procura notarile. Al più presto ti invierò copia del contratto».

Ci saranno le tanto attese firme se la vecchia proprietà si libererà dello staff dirigenziale.
In attesa di notizie ufficiali, è iniziata ad arrivare qualche conferma riguardante la trattativa per l’acquisto del Pisa da parte della famiglia Corrado. Martedì alle 19 il presidente della Lega B Abodi ha telefonato al Ds nerazzurro Pietro Tomei per chiedergli la disponibilità a rescindere il suo contratto (Tomei è uno dei sei dirigenti indicati nella trattativa, dei quali la nuova gestione non intende avvalersi): “La mia risposta positiva è stata immediata – ha riferito Tomei, – non voglio che il mio nome intralci l’accordo né tantomeno prestarmi a strumentalizzazioni di alcun genere”.
Fino alla mattina di ieri non risulta essere stata contattato invece il Dg Lucchesi che, contrariamente alle voci circolate ieri pomeriggio e riportate dai mezzi di informazione, non è in partenza per l’Africa (è consulente della federazione keniota) ma è in Italia in attesa di comunicazioni.

Guerin Sportivo: LINK