14 Agosto 2020

All you Need is Cinema: I Film da Vedere nella Vita!

Ogni giornale, rivista, sito o blog che si rispetti ha una lista dei propri libri, dischi musicali, dipinti, sport, squadre, animali e persino cioccolatini preferiti, noi di Uninfonews.it non vogliamo essere da meno! Per questo motivo, ogni sabato, il giornale elencherà 5 pellicole che per noi non possono mancare nella vostra cineteca! Ovviamente la numerazione ha un valore del tutto relativo, non pensiate che un lungometraggio in ventiduesima posizione valga meno di uno che è stato inserito nella prima decina; noi non siamo critici e pertanto la nostra iniziativa è quella di fornire a voi, cari lettori, dei titoli, con dei brevi riassunti (o sinossi ufficiali che estrapoleremo dai Blu-ray o da siti specializzati che non ci dimenticheremo di menzionare per diritti di copyright), che riteniamo essenziali per accrescere la vostra/nostra cultura e passione! Non ci sono recensioni qui, né voti (al massimo troverete un link che vi porta ad un articolo fatto da noi se il film inserito si trova nella sezione Cinema), ma solo una normalissima lista che potrete condividere o meno, ma prima di sommergerci dalla critiche in fatto di gusti, fateci almeno provare! Ecco dunque 5 film che la redazione di Uninfonews.it vi consiglia! Buona Lettura!


N. #436 – 440

raccontidicanterburyposter436) I Racconti di Canterbury

Titolo Originale: I Racconti di Canterbury

Regia: Pier Paolo Pasolini

Interpreti: Pier Paolo Pasolini, J.P. Van Dyne, Vernon Dobtcheff, Adrian Street, Derek Deadman, Nicholas Smith, Peter McGregor, George Bethell Datch, Selwyn Roberts, Roderick McLeod, Charlotte Kell, Pinky Martin, Dan Thomas, Ray Parks, Terry Hooper, O.T. , Tony Moore, Judo Al Hayes, Peter Cain, David Hatton, Athol Coats, Michael Derreck, Allan McConnell, Karl Howman, Settimio Castagna, Martin Philips, Eaman Howell, Hugh McKenzie-Bailey, Robin Asquith, Albert King, Eileen King, Martin Whelar, Edward Monteith, Heather Johnson, Richard Hughes, Gordon King, Andrew Dymock, Laurie Inch, Norman McGlen, Dorothy Everall, Charles De La Tour, Stephen Calcutt, Diana Fisher, Daniel Buckler, Peter Stephens, Giuseppe Arrigo, Elisabetta Genovese, John McLaren, Christopher Greener, Reg Stuart, Judy Stewart-Murray, Ken Muggleston

Anno: 1972


Trama:

I componenti d’un pellegrinaggio a Canterbury raccontano a turno delle novelle. Lo studente Nicola conquista la moglie del ricco e collerico legnaiolo Giovanni sfruttandone la superstizione. Alano e Giovanni, due studenti, si vendicano del mugnaio Simkin ladro di farina. Il candido e festoso Perkin viene cacciato da molti padroni finendo esposto alla gogna. La “donna di Bath” distrugge con la sua insaziabilità cinque mariti ereditandone le sostanze. Un impenitente scapolo sessantenne si decide a prendere in moglie la giovanissima Maggio. Un frate sparla di un cacciatore di streghe e questo narra di un frate, condotto all’inferno a visitare il luogo dove sono finiti i suoi confratelli, e di un altro frate cupido delle anime e delle sostanze di un morente. Un venditore di indulgenze racconta una storia surreale e simbolica sui pericoli della cupidigia, poi tenta con scarso risultato di vendere ai pellegrini le sue reliquie. (Fonte Comingsoon.it)

437) Amici Miei – Atto II10566_big

Titolo Originale: Amici Miei – Atto II

Regia: Mario Monicelli 

Interpreti: Ugo Tognazzi, Gastone Moschin, Adolfo Celi, Philippe Noiret, Renzo Montagnani, Milena Vukotic, Franca Tamantini, Paolo Stoppa, Angela Goodwin, Alessandro Haber, Domiziana Giordano, Tommaso Bianco, Enio Drovandi, Yole Marinelli, Annamaria Tornai, Fiorella Bucci, Giovanni Necchi, Elisabetta Diaz Da Silva, Lucio Valerio Patane’, Claudio Zanchi

Anno: 1982

Trama:

Il conte Mascetti, nobile decaduto, il geometra Melandri, impiegato al Comune, il chirurgo Sassaroli, illustre primario, l’oste Necchi, proprietario di un bar/trattoria, si ritrovano davanti alla tomba del giornalista Perozzi, il “quinto uomo” di quella brigata allegra e burlona, le cui gesta ci erano state descritte in “Amici miei” e al termine delle quali il Perozzi stesso era beatamente passato nel regno dei più. Sono trascorsi sette anni, ma i reduci, pur più vicini ai 60 che ai 50, non hanno troppa voglia di perdere tempo in commemorazioni: il prendersi beffe di un povero diavolo che su una tomba vicina piange la scomparsa della giovane moglie serve ad introdurre il clima giusto e a preparare il lungo flash-back che permette al cronista Perozzi di riunirsi agli altri e di ripresentare così per intero al pubblico il gruppo che a suo tempro aveva incontrato un favore quasi unanime. Tra avventure passate (al cui centro si colloca l’evento dell’alluvione di Firenze nel 1966) e altre presenti, il gioco continua e per oltre 2 ore va avanti senza pause: ci sono scherzi individuali che i burloni fanno subire alle consorti, scherzi architettati con sottile strategia comune (la canzonaccia al concorso per coristi, la torre di Pisa da far reggere ai turisti, la contorsionista chiusa in una valigia, le foto oscene scattate con le macchine dei visitatori stranieri, la presa in giro dell’usuraio), scherzi che i cinque si scambiano fra di loro (ai danni del Melandri infatuatosi della sorella di un prete, del Mascetti che si ritrova la figlia ingravidata da ignoti, del Necchi che si scopre tradito dalla moglie…). Insomma la girandola continua, finché una trombosi non colpisce all’improvviso Mascetti e ai tre rimasti tocca ingegnarsi per consolare l’invalido. Che non se lo fa ripetere due volte e anche da infermo continua il suo ruolo di impunito sbeffeggiatore. (Fonte Comingsoon.it)

locandina3438) Vergine Giurata

Titolo Originale: Vergine Giurata

Regia: Laura Bispuri

Interpreti: Alba Rohrwacher, Lars Eidinger, Flonja Kodheli

 Anno: 2015

Trama:

Il film racconta la storia di Hana, una bambina che cresce sulle montagne albanesi, dove vige una cultura arcaica, maschilista, basata sull’onore, che non riconosce alle donne alcuna libertà; padri, fratelli e mariti hanno su figlie, sorelle e mogli un vero e proprio potere di vita e di morte. Per sfuggire al suo destino Hana si appella proprio alla legge della sua terra, il Kanun: giura di rimanere vergine, prende il nome di Mark e si fa uomo, ottenendo così gli stessi diritti dei maschi, ma rinunciando alla sua femminilità e ad ogni forma di amore. Un rifiuto che diventerà la sua prigione. Ma qualcosa di vivo si agita sotto alle nuove vesti e questo sarà l’inizio di un viaggio a lungo rimandato. (Fonte Comingsoon.it)

439) Maze Runner  – Il Labirinto  The-Maze-Runner-1-Sheet-250714

Titolo Originale: The Maze Runner

Regia: Wes Ball

Interpreti: Thomas Sangster, Kaya Scodelario, Dylan O’Brien, Will Poulter, Patricia Clarkson, Chris Sheffield, Ki Hong Lee, Aml Ameen, Jacob Latimore

Anno: 2014

Trama:

Basato sul celebre best seller, Maze Runner è ambientato in un mondo post-apocalittico, nel quale Thomas è rinchiuso in una comunità di ragazzi, dopo che la sua memoria è stata cancellata. Dopo aver scoperto di essere rinchiusi in un labirinto, Thomas si unirà ai suoi amici “runners” non solo per scappare dal labirinto, ma anche per risolvere il mistero e svelare il segreto su chi li ha portati lì, e perché. (Fonte Comingsoon.it)

ercew440) Il Processo 

Titolo Originale: Le Proces

Regia: Orson Welles

Interpreti: Anthony Perkins, Arnoldo Foà, Jess Hahn, Madeleine Robinson, Jeanne Moreau, Naydra Shore, Suzanne Flon, Romy Schneider, Max Haufler, Akim Tamiroff, Elsa Martinelli, Orson Welles, Katina Paxinou, Fernand Ledoux, Michael Lonsdale

Anno: 1962

Trama:

Joseph è un impiegato di banca dalle abitudini meticolose e precise. Un giorno due strani individui si presentano alla sua porta per informarlo che, per ordine di un misterioso tribunale, si sta preparando un processo contro di lui. Non c’è capo d’accusa, né arresto. Joseph continuerà a lavorare ed a vivere in casa sua con l’obbligo però di presentarsi di tanto in tanto per essere interrogato. Egli pensa inizialmente ad una burla escogitata dal colleghi d’ufficio, poi finisce per accettare il processo, nel quale decide di intervenire per rintuzzare le accuse calunniose mossegli da una magistratura corrotta. Ma finirà per scoprire il suo isolamento. Man mano che si avvicina il giorno del processo tutti si allontanano da lui. Non c’è che una via d’uscita: non intestardirsi a sostenere la propria innocenza e così insabbiare il processo. Questo è il consiglio di Hilde, la moglie infedele di un usciere del tribunale; di Leni, infermiera legata ad un losco avvocato; del prete e del pittore alla moda ai quali Joseph si è rivolto per consiglio. Passa un anno di angoscia quando, una sera, due signori vestiti di nero prelevano Joseph per condurlo in un posto deserto dove sarà giustiziato. (Fonte Comingsoon.it)

Appuntamento alla Prossima Settimana!

Show Full Content

About Author View Posts

Claudio Fedele
Claudio Fedele

Nato il 6 Febbraio 1993, residente a Livorno. Appassionato di Libri, Videogiochi, Arte e Film. Sostenitore del progetto Uninfonews e gran seguace della corrente dedita al Bunburysmo. Amante della buona musica e finto conoscitore di dipinti Pre-Raffaelliti.
Grande fan di: Stephen King, J.R.R. Tolkien, Wu Ming, J.K. Rowling, Charles Dickens e Peter Jackson.

Previous Le StartUp sono “fuffa”(?). Intervista a Roberto Cotroneo
Next Ha calcato il red carpet del Festival di Cannes 2014!

Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Close

NEXT STORY

Close

Laurence Anyways (2012)

3 Giugno 2020
Close