Fabrizia Capanna

Fabrizia Capanna

“Il fatto è che tu non scegli quello che scrivi, mia cara Necla, spesso è l’argomento che sceglie te.” ("Kış Uykusu" - Nuri Bilge Ceylan)

Generazione Trainspotting

Fabrizia Capanna - 8 Novembre 2016
Share

Siamo noi. La generazione politicamente scorretta. Quella che voleva essere anticonformista e alla fine si è riprodotta in serie. Quella di chi voleva battere il sentiero e poi ha percorso quello già tracciato. Quelli che finalmente avevano capito che scegliere la vita non significa scegliere un lavoro, una macchina e un maxi televisore del cazzo. Quelli cresciuti con le ambizioni dei genitori, quelli che avrebbero dovuto …

Continue reading

Le guide antiTuristiche – Georgia trip journal (pt. 3)

Fabrizia Capanna - 21 Ottobre 2016
Share

Sveglia presto, alle sei del mattino l’aria è gelida, e il grande buco nella parete del bagno certo non migliora le cose. Dovrebbe essere qualche forma di sistema di areazione, credo. Con tutta la forza che trovo mi alzo dal letto e dalle quattro coperte buttate addosso per passare la notte, mi lavo come posso con le salviette umide come faccio ormai da due giorni. …

Continue reading

Le guide antiTuristiche – Georgia trip journal – Svaneti (pt. 2)

Fabrizia Capanna - 13 Ottobre 2016
Share

Conclusosi ogni sentimentalismo (vedere prima parte) andiamo finalmente dentro al pieno degrado del viaggio in uno degli ultimi luoghi in Europa che l’uomo non è riuscito a domare, in cui è la vita dell’uomo ad essere stata modellata dalla natura, e non viceversa. Prima cosa: arrivare in Georgia con voli diretti è possibile e molto comodo. Ma anche molto costoso. Perciò se siete il lettore-tipo di …

Continue reading

Le guide antiTuristiche – Georgia. Viaggiare da soli (pt. 1)

Fabrizia Capanna - 6 Ottobre 2016
Share

Ho i piedi bloccati nel fango. Intorno a me non c’è nessuno, e posso sentire chiaramente le vipere muoversi tra l’erba. Ho perso la strada maestra. I sentieri che portano alle celle sono decine, scavati dai monaci più di mille anni fa, erosi dalla natura, dal tempo, distrutti impietosamente dagli anni di regime dell’URSS. E ovviamente non potevo non averne preso uno cieco. Sento delle voci …

Continue reading

La magia del Giovedì notte – 22 Settembre, torna l’Akua Keta

Fabrizia Capanna - 17 Settembre 2016
Share

Abbandoniamo per un momento le aule universitarie. La routine di corsi e biblioteche, dei professori e degli esami, dello studio disperato e gli appelli saltati. La vita universitaria, quell’istante benedetto che dura davvero troppo poco, è fatta anche di altro. È fatta dagli amici, quelli veri, che ti rimarranno tutta la vita, dalle risate, dai vent’anni che passano una volta sola, dalle compagnie di pazzi …

Continue reading

Penser le genre – Perché sono libera di mostrare il mio (bel) culo dove mi pare

Fabrizia Capanna - 31 Agosto 2016
Share

Riporto testualmente i dolori del povero Naso, che evidentemente ha avuto l’estate rovinata dall’aprire Instagram e non potersi beare solamente del (bellissimo) culo della Ratactrl+v. Culi, culi ovunque. Pare che la moda dell’estate (se ne è accorto anche il Corriere) sia quella di pubblicare scatti che mostrano il lato B, ovviamente impeccabile, sodo e alto, delle celebrities. E non solo, purtroppo… […] Il problema, però, è che …

Continue reading

Chiamatemi fascista. Ma io non piango Piazza Alimonda.

Fabrizia Capanna - 20 Luglio 2016
Share

Chiamatemi fascista. Borghese. Reazionario. Servo del sistema. Ma in Piazza Alimonda non c’erano eroi.   Non venitemi a parlare di ideali e del fervore dei vent’anni. Di fiori nei fucili e “slancio civile”, del dolore di genitori orgogliosi.   Non venitemi a parlare della Diaz. Di Cucchi. Di Sandri, o di chi vi pare. Perché quello che riesce meglio a chi vuole sentirsi impegnato senza …

Continue reading

15 Luglio – Il golpe visto dai turchi

Fabrizia Capanna - 17 Luglio 2016
Share

È dalle 22.00 del 15 Luglio che tutti, su televisioni e social, stiamo cercando di capire cosa diavolo stia succedendo in Turchia. Qualcuno in realtà se lo chiede già da Novembre, e forse da un po’ prima. Partendo dal fatto che invidio tantissimo tutti coloro che hanno in bocca la verità assoluta (chapeau), mi rendo conto bene che nessuna anima viva saprà mai la verità sul …

Continue reading

Qu’est-ce qu’on a fait au Bon Dieu? – Le due facce della laicità nel modello francese

Fabrizia Capanna - 19 Giugno 2016
Share

“Qu’est-ce qu’on a fait au Bon Dieu?” letteralmente “Cosa abbiamo fatto al buon Dio?” è un film del 2014 diretto da Philippe de Chauveron, campione di incassi in patria, e non a caso. Claude e Marie Verneuil sono uno stereotipo vivente: coppia borghese di radicata tradizione cattolica, retaggio gollista e buonismo multiculturalista, accettano di sposare tre delle loro quattro figlie ad immigrati di seconda generazione. Un …

Continue reading

Macbeth – La bugia dell’uomo prigioniero del destino

Fabrizia Capanna - 26 Aprile 2016
Share

Presentato in concorso all’ultimo Festival di Cannes, il Macbeth di Justin Kurzel è uno dei migliori tentativi di trasposizione cinematografica del più oscuro e sanguinoso dramma shakespeariano. Anche solo leggendolo è chiaro come il cinema possa rappresentare davvero una buona scelta per dar vita alle parole del Bardo, forse la migliore delle arti per portare a termine l’arduo compito di far rivivere davanti agli occhi …

Continue reading