In mano poco o nulla, in testa tanto: perché Stefano Parisi può essere davvero la carta di rilancio del centrodestra.

La Redazione - 26 Luglio 2016

2 Agosto: scomparsa di Pietro Mascagni, il bando di Verismo Opera Studio

La Redazione - 26 Luglio 2016

Goldoni ad #EffettoVenezia, info sulla stagione ed una imperdibile promozione.

La Redazione - 26 Luglio 2016
Share

LO STAND GOLDONI A EFFETTO VENEZIA:
TUTTE LE INFO SULLA STAGIONE ED UNA IMPERDIBILE PROMOZIONE PER LA PROSA

LIVORNO –  Sta per aprirsi Effetto Venezia, l’atteso evento del Comune di Livorno in collaborazione con la Fondazione Goldoni ed il Teatro Goldoni sarà presente alla kermesse dal 27 al 31 luglio con un proprio stand dove sarà possibile trovare tutte le informazioni sugli spettacoli della prossima stagione ed un’imperdibile promozione per la Prosa rivolta ai nuovi abbonati: dalle ore 19.30 alle ore 23.30 presso lo stand sarà infatti possibile sottoscrivere senza alcuna spesa una prelazione per la stipula del nuovo abbonamento che darà diritto ad uno sconto ulteriore sul prezzo di listino previsto. Un’offerta straordinaria, un invito a seguire il nuovo cartellone della prosa che per l’edizione 2016-2017 presenta un’ulteriore novità: due sezioni distinte (ma cumulabili nella scelta) tra spettacoli a doppio turno (6 appuntamenti) ed a data unica (4 appuntamenti).

Lo stand Goldoni a Effetto Venezia

Lo stand Goldoni a Effetto Venezia

Dal mese di novembre a fine marzo si avrà così la certezza di scegliere il proprio posto preferito in Teatro ed assistere all’intelligente comicità di Angela Finocchiaro in “Calendar girls”, affrontare il tema attualissimo di un’umanità sempre più fragile e smarrita con Marco Baliani e Lella Costa in “Human”, la commedia goldoniana dei sentimenti e dell’agire degli esseri umani con “La Bottega del caffè” nell’interpretazione di Pino Micol, lasciarsi trasportare nel nostro recente passato da Todo Modo con l’Opera rock “#CuoriRibelli” che pone due generazioni a confronto nell’Italia degli anni ’70, affrontare con la regia di Michele Placido il tema dell’incontro ed esclusione sociale in una scolaresca nel cuore dell’esplosiva periferia ai margini dell’area metropolitana di Tolosa, crogiuolo di culture e razze diverse, lasciarsi conquistare dal colloquio serrato, espresso in tutta la sua forza drammaturgica pirandelliana, di Gabriele Lavia interprete e regista de “L’uomo dal fiore in bocca”.

Gli spettacoli con un’unica rappresentazione vedranno Federico Buffa raccontare “Le olimpiadi del 1936”, storie dello sport, ma soprattutto storie di uomini, Anna Foglietta nell’intenso “La pazza della porta accanto” con la regia di Alessandro Gassmann, la storia di sofferenza, della fragilità emotiva di chi rifiuta un’identità racchiusa da Emma Dante in “Operetta Burlesca” e Simone Cristicchi ne “Il secondo figlio di Dio”, il suo nuovo spettacolo teatrale ispirato alla vicenda incredibile di David Lazzaretti, un visionario di fine ottocento capace di unire fede e comunità, religione e giustizia sociale.

Un cartellone di qualità, con grandi interpreti e registi, che sarà possibile opzionare presso Effetto Venezia senza alcun obbligo per il suo acquisto definitivo e che sarà perfezionato in Teatro solo ad inizio autunno con l’apertura della campagna abbonamenti.