5 Giugno 2020

Domenica 1 gennaio, ore 18 Teatro Goldoni di Livorno
Auguri in musica con il Concerto di Capodanno
Biglietti ancora disponibili

LIVORNO- Auguri in musica con il Concerto di Capodanno al Teatro Goldoni di Livorno: si rinnova domenica 1 gennaio, alle ore 18 il felice momento d’incontro della città con questo atteso appuntamento giunto alla sua dodicesima edizione grazie all’intervento e collaborazione tra Fondazione Livorno, con il suo impegno a sostegno di iniziative di grande valore sociale e culturale a favore del territorio, il Teatro Goldoni sempre più orientato alla diffusione e valorizzazione della musica con i giovani e per i giovani e l’Istituto Superiore di Studi Musicali Pietro Mascagni, che offre ai livornesi, quale segno tangibile della gratitudine per il sostegno che riceve dagli Enti locali e dalle Istituzioni, il frutto del proprio lavoro e dell’impegno dei suoi studenti e docenti, insieme alla testimonianza dell’alto livello degli insegnamenti che vi si tengono.


140101-concerto-di-capodanno-2014-foto-1

Nuovamente protagonista sul palcoscenico sarà l’Orchestra dell’Istituto Mascagni con la direzione di Lorenzo Sbaffi, direttore di ensemble e orchestre di prestigio in Italia, Europa, America Latina e Asia, Premio Paul Harris Fellow 2014 dalla Rotary Foundation e che vanta un vasto repertorio, che spazia dal tardo barocco alla musica contemporanea.

La manifestazione, evento fuori abbonamento, sarà aperta dalla Suite op. 28 n. 2 for Military Band dell’inglese Gustav Holst a cui farà seguito il celeberrimo Concierto de Aranjuez per chitarra e orchestra di Joaquìn Rodrigo, con Falvio Cucchi annoverato nella scena internazionale tra i più noti e ammirati chitarristi italiani, nella virtuosa parte di solista.

La seconda parte del programma che sarà aperto dalla Marcia n. 1 op. 39 di Edwar Elgar, si caratterizzerà per le melodie ed i valzer tipici del capodanno viennese attraverso tre famose ed amate pagine di Johann Strauss jr: Sul bel Danubio blu op. 314, il suo valzer più celebre ed uno fra i più famosi brani di musica classica di tutti i tempi, la Tritsch-Tratsch Polka, che dalla sua prima esecuzione nel 1858 divenne una delle sue pagine più eseguite grazie alla freschezza della sua divertente strumentazione ed il festoso finale affidato al Kaiser-Walzer.

L’immancabile bis concluderà una manifestazione che come le precedenti si preannuncia in una splendida cornice di pubblico: sono disponibili ancora biglietti presso il botteghino del Goldoni (tel.0586 204290) giovedì e sabato ore 10 – 13, mercoledì e venerdì ore 17 – 20; il giorno di Capodanno la biglietteria aprirà alle ore 17; posto unico numerato € 10.

Tutte le informazioni sul concerto su www.goldoniteatro.it

Show Full Content
Previous Neto – Ep. 2/4
Next “Ascoltando il Cinema” con l’Orchestra Arché

Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Close

NEXT STORY

Close

Laurence Anyways (2012)

3 Giugno 2020
Close