21 Febbraio 2020

Giovedì 15 dicembre alle ore 21, si è aperta la Stagione di Danza al Teatro Goldoni con il classico “Lo Schiaccianoci” di Pëtr Il’ič Čajkovskij, ispirato al racconto del 1816 di E.T.A Hoffmann.
lo-schiaccianoci-del-balletto-di-mosca

Le coreografie ottocentesche di Marius Petipa sono state interpretate dal Balletto di Mosca “La Classique”,compagnia celebre a livello internazionale.
I giovani e talentuosi ballerini russi hanno rappresentato con successo l’ amatissima favola natalizia per antonomasia, riuscendo ad appassionare il pubblico di tutte le età . Il Balletto ha riprodotto fedelmente le coreografie originarie , con lo scopo di portare in scena la tradizione tipicamente russa.


Le musiche popolari, i costumi colorati di Elik Melikov e le scenografie fiabesche di Evgeny Gurenko, hanno armoniosamente avvolto i passaggi dei ballerini, tra i quali spiccano “la Danza russa” e “la Danza araba”, il famoso “Valzer dei fiori”, “la Danza dei fiocchi di neve” ed il “Grand pas de deux” che corona l’immancabile lieto fine.
Sono proprio gli elementi scenografici e i virtuosismi degli artisti, a trasportare lo spettatore in un’ambientazione deliziosamente romantica, riproponendo inoltre i toni vivacidei Natali dell’alta borghesia russa ottocentesca.
Ancora una volta  viene ballato il sogno della piccola Clara e del suo adorato schiaccianoci di legno, che durante la notte di Natale si trasforma in un Principe.

Alla fine dello spettacolo, il teatro letteralmente gremito ed entusiasta, ha acclamato la compagnia con diversi minuti di applausi.
lo-schiaccianoci-fiocchi-di-neve

Benedetta Cirillo

Summary
Show Full Content

About Author View Posts

Benedetta Cirillo
Benedetta Cirillo

Vivo a Livorno, ho 24 anni e studio Comunicazione Politica all'Università di Firenze.
Mi appassionano la politica, l'arte, la musica ed il viaggio.

Previous GOLDONI, Domenca “Cori in Concerto” con l’Accademia Vocale Città di Livorno
Next Grande Livorno al giro di boa: 3 a 0 alla Pistoiese.

Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Close

NEXT STORY

Close

Il Lago dei Cigni di Fredy Franzutti tra immaginazione e storica rivisitazione

12 Gennaio 2020
Close