L’attualità de “Il giorno della civetta”

La Redazione - 7 agosto 2018

Misteri e curiosità delle “notti romantiche” di Livorno – [Parte 1]

La Redazione - 7 agosto 2018

“Il senso del ridicolo” torna in città

La Redazione - 7 agosto 2018
Share

Spazio all’umorismo, Il senso del ridicolo torna in città

Livorno

Il 25 Luglio 2018 alle ore 18 presso lo Chalet della Rotonda, in una conferenza stampa, è stato presentato il programma della terza edizione della manifestazione sulla comicità e sulla satira Il senso del Ridicolo, che sarà organizzata dal 28 al 30 settembre 2018 a Livorno.

Stefano Bartezzaghi, direttore del Festival, e Luciano Barsotti, direttore di Fondazione Livorno Arte e Cultura

Il giovane festival diretto da Stefano Bartezzaghi, giornalista e scrittore italiano, è promosso da Fondazione Livorno, organizzato e gestito da Fondazione Livorno – Arte e Cultura in collaborazione con la società di comunicazione Stilema e il Comune di Livorno ed ha il patrocinio della Regione Toscana.

L’edizione 2018 è stata preceduta da un’anteprima, La primavera del Ridicolo che nel mese di aprile ha portato a Livorno un talk show dello scrittore e conduttore Matteo Caccia ed ha coinvolto gli alunni di alcune scuole cittadine in un confronto con la grande letteratura nell’era del 2.0. condotto in due laboratori da Stefano Bartezzaghi e Giulia Addazi.

La proposta primaverile è stata anche una sorta di anello di congiunzione tra la seconda edizione che si tenne nel 2016 e l’edizione attualmente in cantiere. Nel 2017, purtroppo, a causa della tragica alluvione che devastò la città tra 9 e il 10 settembre, Fondazione Livorno decise di annullare l’evento e di devolvere agli alluvionati una quota di denaro corrispondente a quella spesa per l’organizzazione e la gestione del festival.

Quest’anno riparte quindi, all’insegna di nuovi sorrisi, con una ricca programmazione di incontri che si terranno presso le tensostrutture di Piazza del Luogo Pio e Piazza dei Domenicani e saranno affiancati da due serate al Teatro Goldoni. Protagonisti due importanti artisti del mondo dello spettacolo: Paola Cortellesi e Fabrizio Gifuni.

Anche questa edizione sarà supportata da circa 150 volontari, ragazzi e giovani adulti soprattutto, che si cimenteranno nella gestione di spazi in sicurezza, dei profili social e di cogliere con l’occhio fotografico queste tre giornate interamente dedicate all’umorismo. Il Festival accoglierà anche i volontari provenienti da altre città ed esperienze: saranno infatti presenti ragazzi di Pistoia, volontari dei “Dialoghi sull’uomo“, e di Cagliari, dal Festival “Leggendo Metropolitano“.

Tre saranno invece le proiezioni ospitate dal Teatro Vertigo: Romanzo Popolare di Mario Monicelli, Saxofone di Renato Pozzetto e Kamikazen – Ultima notte a Milano di Gabriele Salvatores.

Due gli eventi collaterali accompagneranno il festival:  la mostra delle foto fatte dai volontari, dalla quale è nato anche il fotolibro Gli occhi del ridicolo, che raccoglie una selezione di immagini scattate dai volontari durante le edizioni passate, e l’esposizione d’arte presso la Sala degli Archi della Fortezza Nuova.

Sì, perchè il Festival parla anche di arte, e che arte! Quest’anno infatti sarà riprodotta la stanza dei giochi di Alighiero Boetti e di sua figlia Agata: un’esperienza che permette di vivere in prima persona l’arte di Boetti attraverso un aspetto ludico e non banale. Nello stesso ambiente si svolgerà un programma interamente dedicato ai più giovani, con tre laboratori per bambini dai 6 ai 10 anni e ragazzi dagli 11 ai 18 anni.

“Il senso del festival– come ha sottolineato da Luciano Barsotti, presidente di Fondazione Livorno – Arte e Cultura – è proprio quello di promuovere lo sviluppo culturale del nostro territorio, collocando la città di Livorno in un contesto nazionale e mettendo in luce due aspetti caratterizzanti della cultura livornese, la satira e l’umorismo”.

 

Un’occasione da non perdere quindi, perché, come disse Charlie Chaplin, un giorno senza ridere è un giorno perso!


Info utili

L’evento n. 1 è a ingresso gratuito.
Tutti gli altri sono a pagamento, 3,00 €
Gli eventi 8 e 9 possono essere acquistati solo in forma di pacchetto a 5,00 €. 
La biglietteria è aperta dal 26 luglio presso la Sala Simonini, Scali Finocchietti 4, Livorno
Telefono: 0586 211596 
E-mail: biglietteria@ilsensodelridicolo.it

 

Articolo a cura di,
Chiara Lo Re, Rachele Viani e Alessandra Paone