4 Marzo 2021
Federico Niccolai – Foto di Daniele Salvato

Il giorno 10 Luglio alle ore 18.00 presso l’acquario di Livorno, nei pressi della suggestiva Terrazza Mascagni, si è svolta la premiazione del concorso artistico “Siamo Li”, promosso da Unicoop Tirreno e dalla cooperativa Itinera.
Un concorso che ha riservato molte sorprese: giovani artisti che hanno tirato fuori opere di eccezionale fattura, idee impresse su tela, ma anche attraverso foto o video, che hanno stupito i giudici e tutti gli spettatori.

Alessio Bonatti – Foto di Daniele Salvato

In una sala gremita di persone ansiose di conoscere i risultati prende la parola Marco Lemi, presidente di Unicoop Tirreno, e afferma “Ho fatto un salto stamani al centro commerciale e sono rimasto molto colpito non dalla strutta in sé, ma dal contesto in cui è collocato, ad esempio la passeggiata. La costruzione del nuovo centro vuole dare nuova linfa a un centro pieno di ricordi e con un passato importante. Una apertura la nostra per rivalutare un quartiere senza però mettersi contro alle realtà già presenti. Oggi è un giorno di festa e allegria che sottolinea l’impegno di Unicoop non solo in ambito commerciale sul territorio. Voglio sottolineare il contributo dei partecipanti, i nostri ragazzi sono sensibili e intelligenti dobbiamo riflettere sulle loro potenzialità e costruire un futuro migliore.”
Infine si è passati alla premiazione vera e propria dei tre artisti da parte della giuria così composta: Mario Cardinali, direttore de “Il Vernacoliere”, Antonella Capitanio, docente di “Arti decorative e industriali” e “Storia delle arti applicate” presso l’Università di Pisa e Simone Perini, presidente della sezione soci Coop di Livorno.


Gianluca Palazzuolo – Foto di Daniele Salvato

Al terzo posto, premiato dalla professoressa Capitanio, si piazza Federico Niccolai, con “Livorno Google Search”, al secondo posto premiato da Simone Perini troviamo Alessio Bonatti, con “Sul lungomai di Livorno”, infine Mario Cardinali ha incoronato vincitore Gianluca Palazzuolo con l’opera “Rattingam Glumphoboo”.
Il direttore de “Il Vernacoliere” a voluto ricordare, in riferimento alla nascita del nuovo centro commerciale sorto in zona Porta a Mare, la scomparsa del cantiere Orlando, uno dei simboli della Livorno del dopoguerra, oggi scomparso, e i migliaia di lavoratori che lì vi lavorarono.

 

Per vedere la altre opere e sapere di più sul concorso appeno concluso cliccate qui e qui.

 

Info utili:

Facebook: https://www.facebook.com/siamoli
Twitter: #concorsoSiamoLi
Coop Itinera: 0586.894563

Matteo Taccola

matteo.taccola@uninfonews.it


 

 

 

Show Full Content

About Author View Posts

Matteo Taccola
Matteo Taccola

Sono uno studente della Facoltà di Giurisprudenza dell’Università di Pisa, curioso, estroverso, mi piace scrivere.
Ho voluto accettare la sfida postami da “Uni Info News”, mettermi alla prova e scrivere quello che penso con l’intenzione di potermi confrontare con tutti quelli che ci leggono.

Previous L’ex manicomio di Volterra
Next Intervista al Maestro Roberto Marini

Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Close

NEXT STORY

Close

Le bellezze del Kosovo

16 Settembre 2020
Close