Blu Lab, la presentazione a Montecitorio

Claudio Fedele - 28 Febbraio 2016

Livorno si rinnova, nasce Goldoni Contest: premi, partecipazione e community!

Claudio Fedele - 28 Febbraio 2016

Razzie Awards 2015 : Vincono 50 “forti” e Fantastiche Sfumature di Grigio

Claudio Fedele - 28 Febbraio 2016
Blu Lab
Share

Razzie Awards 2015 : A vincere sono 50 Fantastiche Sfumature di Grigio

NE7U10tx5TqUac_2_bCome d’abitudine, a Hollywood, poche ore prima della notte del Cinema per eccellenza, quella degli Oscar, sono arrivati i premi per i peggiori film dell’anno, ove a vincere è sempre il peggio del peggio mai visto al cinema durante l’annata appena passata.

Hanno vinto, non molto a sorpresa, 50 Sfumature di Grigio e I Fantastici 4, il primo, possiamo dirlo liberamente, a causa di una regia piatta, una storia pressoché inesistente, un cast dimenticabile persino nelle scene di nudo, e per quel tasso erotico così pomposamente messo in scena da essere stucchevole e finto oltre ogni aspettative. Pensiamo, tuttavia, che la frase “io non faccio l’amore, io scopo forte” abbia contribuito “fortemente” al conferire al lungometraggio questo prestigioso premio.

50-sfumature-di-grigio-film-frasiI Fantastici 4, da noi recensito, a fatica visto il prodotto di basso livello, si è presentata fin da subito come un reboot nato sotto cattiva stella: divergenze creative, abbandono del regista, discussioni legate agli attori ed alla loro paga, ruoli poco definiti ed un montaggio fatto senza cognizione di causa, hanno contribuito a rendere l’opera di Josh Frank come il peggior cinecomics di sempre, rivelando una grottesca mediocrità di contenuti ancor più marcata dei primi due capitoli degli anni 2000.

Tra gli attori vincitori della peggior prestazione ricordiamo Eddie Redmayne, in corsa per l’Oscar quest’anno per il suo ruolo in The Danish Girl, qui trionfante nella sezione non protagonista grazie alla sua performance in Jupiter – Il Destino dell’Universo; mentre la peggior coppia spetta a Dakota Johnson e Jamie Dornan, entrambi vincitori anche nelle sezioni “peggior attore/attrice protagonista”.

Di seguito, vi lasciamo, la lista completa dei vincitori, ricordando che domani pubblicheremo uno speciale sugli oscar che si terranno questa notte a Los Angeles.

fantastic-4-i-fantastici-quattro-concept-art-scartati-tommy-wiseau-si-propone-per-il-sequel-v3-236933Peggior film
 
Fantastic 4 – I Fantastici Quattro (Fantastic Four), regia di Josh Trank
Cinquanta sfumature di grigio (Fifty Shades of Grey), regia di Sam Taylor-Johnson
Jupiter – Il destino dell’universo (Jupiter Ascending), regia di Andy e Lana Wachowski
Il superpoliziotto del supermercato 2 (Paul Blart: Mall Cop 2), regia di Andy Fickman
Pixels, regia di Chris Columbus
 
Peggior attore
 
Jamie DornanCinquanta sfumature di grigio (Fifty Shades of Grey)
Johnny Depp – Mortdecai
Kevin James – Il superpoliziotto del supermercato 2 (Paul Blart: Mall Cop 2)
Adam Sandler – The Cobbler e Pixels
Channing Tatum – Jupiter – Il destino dell’universo (Jupiter Ascending)
 
Peggior attrice
 
Dakota Johnson – Cinquanta sfumature di grigio (Fifty Shades of Grey)maxresdefault
Katherine Heigl – Home Sweet Hell
Mila Kunis – Jupiter – Il destino dell’universo (Jupiter Ascending)
Jennifer Lopez – Il ragazzo della porta accanto (The Boy Next Door)
Gwyneth Paltrow – Mortdecai
 
Peggior attore non protagonista
 
Eddie Redmayne – Jupiter – Il destino dell’universo (Jupiter Ascending)
Chevy Chase – Un tuffo nel passato 2 (Hot Tub Time Machine 2) e Come ti rovino le vacanze (Vacation)
Josh Gad – Pixels e The Wedding Ringer – Un testimone in affitto (The Wedding Ringer)
Kevin James – Pixels
Jason Lee – Alvin Superstar – Nessuno ci può fermare (Alvin & The Chipmunks: Road Chip)
 
Peggior attrice non protagonista
 
Kaley Cuoco – Alvin Superstar – Nessuno ci può fermare (Alvin & The Chipmunks: Road Chip) e The Wedding Ringer – Un testimone in affitto (The Wedding Ringer)
Rooney Mara – Pan – Viaggio sull’isola che non c’è (Pan)
Michelle Monaghan – Pixels
Julianne Moore – Il settimo figlio (Seventh Son)
Amanda Seyfried – Natale all’improvviso (Love the Coopers) e Pan – Viaggio sull’isola che non c’è (Pan)
 
Peggior prequel, remake,rip-off o sequelJupiter-Ascending-28
 
Fantastic 4 – I Fantastici Quattro (Fantastic Four), regia di Josh Trank
Alvin Superstar – Nessuno ci può fermare (Alvin & The Chipmunks: Road Chip), regia di Walt Becker
Un tuffo nel passato 2 (Hot Tub Time Machine 2), regia di
The Human Centipede 3 (Final Sequence), regia di Tom Six
Il superpoliziotto del supermercato 2 (Paul Blart: Mall Cop 2), regia di Andy Fickman
 
Peggior coppia
 
Jamie Dornan e Dakota Johnson – Cinquanta sfumature di grigio (Fifty Shades of Grey)
Tutti i “Fantastici” Quattro – Fantastic 4 – I Fantastici Quattro (Fantastic Four)
Johnny Depp ed i suoi baffi appiccicati con la colla – Mortdecai
Kevin James e la sua Segway (o i suoi baffi appiccicati con la colla) – Il superpoliziotto del supermercato 2 (Paul Blart: Mall Cop 2)
Adam Sandler ed ogni paio di scarpe da lui indossate – The Cobbler
 
Peggior regista
 
Josh Trank – Fantastic 4 – I Fantastici Quattro (Fantastic Four)
Andy Fickman – Il superpoliziotto del supermercato (Paul Blart: Mall Cop 2)
Tom Six – The Human Centipede 3 (Final Sequence)
Sam Taylor-Johnson – Cinquanta sfumature di grigio (Fifty Shades of Grey)
Andy e Lana Wachowski – Jupiter – Il destino dell’universo (Jupiter Ascending)
 
Peggior sceneggiaturaBalem-167.dng
 
Cinquanta sfumature di grigio (Fifty Shades of Grey) – sceneggiatura di Kelly Marcel, basata sull’omonimo romanzo di E. L. James
Fantastic 4 – I Fantastici Quattro (Fantastic Four) – sceneggiatura di Simon Kinberg, Jeremy Slater e Josh Trank, basato sui fumetti Marvel di Stan Lee and Jack Kirby
Jupiter – Il destino dell’universo (Jupiter Ascending) – sceneggiatura di Andy e Lana Wachowski
Il superpoliziotto del supermercato 2 (Paul Blart Mall Cop 2) – sceneggiatura di Kevin James e Nick Bakay
Pixels – sceneggiatura di Tim Herlihy e Timothy Dowling, basato su un soggetto di Tim Herlihy e sull’omonimo cortometraggio di Patrick Jean
 
Razzie Redeemer Award
 
Sylvester Stallone, per tutti i premi che sta vincendo grazie alla performance nel film Creed – Nato per combattere
Elizabeth Banks, vincitrice di un Razzie per Comic Movie – “per i tanti successi commerciali e di critica avuti quest’anno”
M. Night Shyamalan, “perenne candidato e vincitore di Razzie” – “per aver diretto The Visit”
Will Smith, protagonista di After Earth – “per aver recitato in Zona d’ombra”