Anastasio

Quattro chiacchiere con Toto Barbato

Giovanni Sofia - 1 Gennaio 2019
Share

Salvatore Barbato, per tutti Toto, classe 1971, nato a Prato, origini calabresi, di fatto livornese verace perché basta un veloce scambio di battute per riconoscere in lui il carattere labronico più autentico e stereotipico: sveglio, arguto, con la risposta pronta, a parole è uno schermidore esemplare capace di alternare a stoccate ficcanti, dei giri infiniti che possono confondere l’interlocutore se questi si fa rapire. Fino …

Continue reading