27 Settembre 2022

In Serie B, a soli 90 caldi minuti dal termine della regular season, sono aperti ancora i fronti promozione diretta, playoff e playout.

Ascoli-Palermo 1-2 – Nella giornata di riposo del Lecce, ne approfitta il Palermo che batte 2-1 l’Ascoli al Del Duca. Si decide tutto nel secondo tempo con la rete di Moreo che ha aperto le marcature. I marchigiani non si sono scomposti e hanno pareggiato pochi minuti dopo con Bright Addae ma sono i siciliani a spuntarla con la rete di Haas nei minuti finali del match. I siciliani si portano a -1 dal Lecce secondo e, in attesa di eventuali stravolgimenti dalla giustizia sportiva, mantengono vive le speranze di promozione diretta.


Benevento-Padova 3-3 – Tante emozioni al Vigorito. Passa per primo il Padova, che dopo appena 20 minuti trova il vantaggio con un gol di Pulzetti, abile a eludere la marcatura dei difensori giallorossi e a battere Montipò. Dopo appena 10′ arriva il pari dei padroni di casa con Coda, che sfrutta la sponda di Crisetig e supera un Minelli non impeccabile. Nella ripresa il Padova passa di nuovo grazie a Bonazzoli, che trasforma una transizione offensiva con un bel destro dal limite su cui non arriva Montipò. La gara resta vivace e a 10′ dalla fine Caldirola, sugli sviluppi di un corner, trova il gol del nuovo aggancio. Il finale è accesissimo: al 90′ Baraye fa 2-3 e permette al Padova di sperare ancora, ma proprio nell’ultima azione della partita – al 94′ – Massimo Coda segna e condanna i biancoscudati alla retrocessione aritmetica in Serie C.

Salernitana-Cosenza 1-2 — Finisce 1-2 allo stadio Arechi di Salerno la sfida fra Salernitana e Cosenza. Allo scadere del primo tempo Cosenza in vantaggio: Garritano va in gol a porta vuota dopo una respinta di Micai su tiro-cross di Tutino. Nella ripresa il pari che fa sperare i campani lo trova al 63’ Rosina sulla respinta di Tutino praticamente a porta vuota, ma al 90’ il Cosenza ritrova il vantaggio con Palmiero che fulmina Micai di destro dal limite. Per la Salernitana, quintultima a pari punti con il Livorno, appare lo spettro playout.

Livorno-Carpi 1-0 –  A seguito di un primo tempo ricco di emozioni ma privo di gol, il Livorno trova il vantaggio al 59′ grazie a Giannetti, che raccoglie un ottimo lavoro di Raicevic e conclude sul primo palo. Gli emiliani ci provano a più riprese ma vanno a sbattere contro un ottimo Zima e contro una sorte non favorevole. Il Livorno rischia ma va anche vicino al raddoppio a più riprese, sia con Agazzi che con Diamanti. Al triplice fischio i labronici appaiano la Salernitana a quota 38 e aspettano la gara dei campani contro il Cosenza, mentre gli emiliani accompagnano il Padova nella terza serie nazionale.

Cremonese-Brescia 0-0 – Termina a reti inviolate il match di Cremona con il Brescia che, dopo la promozione diretta conquistata, si aggiudica il titolo di Serie B (quarto titolo per le rondinelle).

Foggia-Perugia 1-0 – Il Foggia, con un rigore di Greco nella ripresa, porta a casa la partita, esce dalla zona retrocessione e si mette in quella playout con ancora 90′ di giocare. Il Perugia, invece, al momento resta fuori dalla zona playoff.

Spezia-Crotone 2-0 – Con i gol di Galabinov e Bidaoui lo Spezia piega il Crotone e mantiene vive le speranze playoff. Calabresi costretti a fare risultato nell’ultima gara per evitare eventuali playout.


Cittadella-Hellas Verona 3-0 – La risolve nel primo tempo il Cittadella contro un Hellas che adesso rischia seriamente di mancare i playoff. Decidono nella prima frazione le reti di Diaw, Moncini e Gori. I granata, quasi sicuri dei playoff, portano a casa il derby.

Venezia-Pescara 2-2 – Nonostante un grande Domizzi, autore di una doppietta, il Venezia viene raggiunto due volte dal Pescara (reti di Brugman e Mancuso per gli abruzzesi) e si trova in piena zona retrocessione, dopo la vittoria del Foggia nel Monday Night.

CLASSIFICA:

CLASSIFICA MARCATORI:
Donnarumma (Brescia): 25 reti
Coda (Benevento): 21 reti
Mancuso (Pescara): 19 reti
La Mantia (Lecce): 16 reti
Nestorovski (Palermo), Simy (Crotone) e Mancosu (Lecce): 13 reti
Verre (Perugia) e Torregrossa (Brescia): 12 reti
Pazzini (Hellas Verona), Diamanti (Livorno), Okereke (Spezia) e Tutino (Cosenza): 10 reti

PROSSIMO TURNO: ULTIMA GIORNATA
La regular season si chiuderà con le seguenti 9 partite in simultanea sabato 11 maggio alle ore 15: Brescia-Benevento, Carpi-Venezia, Crotone-Ascoli, Hellas Verona-Foggia, Lecce-Spezia, Padova-Livorno, Palermo-Cittadella, Perugia-Cremonese e Pescara-Salernitana. Riposa il Cosenza.

Guerin Sportivo

Intervento di Matteo Provvidenza sulla Serie B su Radio Voce e Passione

 

Show Full Content

About Author View Posts

Matteo Provvidenza

Nato nel 1989 a Viareggio, scrive articoli dal 2012, anno di fondazione di Viareggio Free World (oggi VFW Project). Ha scritto anche per Egg Magazine, Guerin Sportivo (Pagina Facebook), Calcio Estero News e altri blog e siti internet. Presidente e fondatore dell'associazione di promozione culturale e sociale Versilcanapa.

Previous Game of Thrones – Recensione 8×04: The Last of the Starks [SPOILER]
Next 🗣️Adesso parlo io: intervista a Filippo Girardi, candidato al Consiglio Comunale per il Partito Democratico

Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Close

NEXT STORY

Close

Alessandro Cecchi Paone presenterà martedì 7 dicembre al Teatro Goldoni: “Buon compleanno Mascagni”

3 Dicembre 2021
Close