Alessandro Colombini

Alessandro Colombini

Nasce a Pisa il 17/01/1996 ma vive a Livorno da così tanto tempo che non era sicuro di voler far sapere le sue origini pisane. Ama il calcio di una volta, Bobby Sands ed è un grande appassionato di politica. Nel tempo libero frequenta il Liceo Classico.

Le storie di Febbre a ’90: Andrés Escobar Saldarriaga.

Alessandro Colombini - 16 Giu 2014
Share

Adriano nella favela de Marè. Romario in quella di Jacarè, nella zona nord di Rio. Vagner Love, che è stato visto passeggiare con uomini armati se “La Roncinha”, probabilmente amici di infanzia. Poi l’attaccante della Juventus Carlitos Tevez che è originario di Fuerte Apache, “barrio” all’estrema periferia ovest di Buenos Aires. Sono tantissimi i giocatori riusciti ad affarmarsi a livello internazionale anche con alle spalle …

Continue reading

Le storie di Febbre a 90′: Sidny Feitosa dos Santos

Alessandro Colombini - 4 Giu 2014
Share

“C’è chi nasce scarafaggio, chi scienziato, chi impiegato, chi Santa Maria Teresa di Calcutta. Questi tizi davanti a me, per esempio, sono nati per fare le guardie. E io..io sono nato per fare il ladro.” Chi non conosce il mito del Bel Renè? Macchine, pistole, donne, uomini d’onore, sparatorie. La vita di Renato Vallanzasca sembrava proprio fatta per essere portata nei cinema, e infatti sono …

Continue reading

Colpevole di intolleranza.

Alessandro Colombini - 7 Mag 2014
Share

Non tollero l’idea di tolleranza. Mettiamola su questo piano; se si facesse un’intervista chiedendo cosa venga ricollegato alla parola “intolleranza”, escludendo magari persone con intolleranze alimentari il cui pensiero andrebbe probabilmente alla loro croce, sono disposto a scommettere che avremmo risposte come razzismo, antisemitismo o magari volerebbero nome importanti come Hitler o Mussolini. Non c’è niente di più sbagliato. A mio avviso c’è una “tolleranza” …

Continue reading

Scampia; storia di calcio e passione.

Alessandro Colombini - 13 Mar 2014
Share

Prendi la musichetta della Champions League e gli stipendi milionari. Prendi le punizioni di Cristiano Ronaldo e i dribbling di Messi. Poi prendi le conferenze stampa e i calciatori che fanno le bizze per un ritocco dello stipendio. Prendi gli opinionisti, i collegamenti da bordo campo e le partite in TV. Ora dimenticati tutto questo, mettilo da parte o gettalo più semplicemente nel cestino. Ora …

Continue reading

Ucraina; la rivoluzione con il braccio teso

Alessandro Colombini - 26 Feb 2014
Share

Partiamo da un presupposto che mi sento di voler sottolineare ogni volta che si parla di argomenti del genere: sapere con certezza cosa succede in casa di altri, soprattutto in situazioni così delicate, è decisamente presuntuoso, e in questo articolo le ragioni della “rivoluzione” ucraina verrano lasciate a chi pensa di saperle. Preferirei invece affrontare l’altra faccia (neanche tanto nascosta) di chi scende in piazza …

Continue reading

FCUM; Meet the owners!

Alessandro Colombini - 3 Feb 2014
Share

Quanto un uomo può essere legato a una maglia? Non stiamo parlando di semplici e banali maglie, stiamo parlando di quelle con i numeri e il nome di chi le indossa.  Tranquilli, sappiamo che nel mondo ci sono cose più importanti di 11 uomini che rincorrono un pallone. Sappiamo tutto, ma siamo fatti così. Dicevamo, quanto può valere quella maglia per una persona? La storia e …

Continue reading

Euskadi ta Liga; breve storia di Davide contro Golia

Alessandro Colombini - 9 Ago 2014
Share

I due sfidanti: da una parte i Filistei, dall’altra Israele sotto il comando di re Saul. La guerra sembra andare verso una chiara direzione con i Filistei che tengono in scacco gli Ebrei. L’arma in più dei Filistei è il gigante Golia, un mastino imbattibile alto più di tre metri e armato fino ai denti. Abitudine del gigante è chiedere provocatoriamente ogni giorno all’esercito di Saul …

Continue reading

Vivere come i ragazzi di Modì – Intervista a Pietro Luridiana

Alessandro Colombini - 30 Set 2014
Share

Questa storia l’avrete sentita più o meno un miliardo di volte e l’ultima cosa che voglio fare è riproporre le solite domande trite e ritrite (cosa, vi assicuro, difficilissima), ma dopotutto è una storia che vale la pena raccontare anche un miliardo e una volta. Per quelle sedici persone nel globo terracqueo che sono all’oscuro della vicenda dei ragazzi di Modì, ecco la storia in breve: siamo nell’estate 1984 e …

Continue reading