28 Settembre 2020

La violenza è la prima risposta di una parte di quella popolazione che non accetta scelte diverse dalle proprie opinioni. Quello che è successo all’autista del PM, Antonio Rinaudo, che indaga sui movimenti antagonisti e sui No Tav, è ciò che di peggio può succedere in una società “civile”.

Evento che richiama il più biasimevole, vergognoso, schifoso squadrismo fascista, in cui si vede la vittima appunto l’autista e i carnefici, picchiatori di bassa lega, tre uomini incappucciati apostrofarlo chiamandolo “servo dei servi”. L’autista in questione, ex-carabiniere, disarmato, stava andando a buttare la spazzatura, quando è stato sorpreso prima da uno dei tre malviventi e poi dagli altri due.


Non forti della superiorità numerica uno dei tre ha tirato fuori un coltellino ferendo l’ex-militare che dopo essersi difeso al meglio delle sue possibilità è riuscito a far scappare i tre.

 

Matteo Taccola

matteo.taccola@uninfonews.it

Show Full Content

About Author View Posts

Matteo Taccola
Matteo Taccola

Sono uno studente della Facoltà di Giurisprudenza dell’Università di Pisa, curioso, estroverso, mi piace scrivere.
Ho voluto accettare la sfida postami da “Uni Info News”, mettermi alla prova e scrivere quello che penso con l’intenzione di potermi confrontare con tutti quelli che ci leggono.

Previous ELEZIONI IN IRAN – HA VINTO LA SPERANZA
Next Vincere è l’unica cosa che conta

Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Close

NEXT STORY

Close

Ricordi? (2018)

8 Giugno 2020
Close