1 Febbraio 2023

All you Need is Cinema: I Film da Vedere nella Vita!

Ogni giornale, rivista, sito o blog che si rispetti ha una lista dei propri libri, dischi musicali, dipinti, sport, squadre, animali e persino cioccolatini preferiti, noi di Uninfonews.it non vogliamo essere da meno! Per questo motivo, ogni sabato, il giornale elencherà 5 pellicole che per noi non possono mancare nella vostra cineteca! Ovviamente la numerazione ha un valore del tutto relativo, non pensiate che un lungometraggio in ventiduesima posizione valga meno di uno che è stato inserito nella prima decina; noi non siamo critici e pertanto la nostra iniziativa è quella di fornire a voi, cari lettori, dei titoli, con dei brevi riassunti (o sinossi ufficiali che estrapoleremo dai Blu-ray o da siti specializzati che non ci dimenticheremo di menzionare per diritti di copyright), che riteniamo essenziali per accrescere la vostra/nostra cultura e passione! Non ci sono recensioni qui, né voti (al massimo troverete un link che vi porta ad un articolo fatto da noi se il film inserito si trova nella sezione Cinema), ma solo una normalissima lista che potrete condividere o meno, ma prima di sommergerci dalla critiche in fatto di gusti, fateci almeno provare! Ecco dunque 5 film che la redazione di Uninfonews.it vi consiglia! Buona Lettura!


N. #386 – 390

Apes_Revolution_-_Il_pianeta_delle_scimmie_Teaser_Poster_Italia_mid386) Apes Revolution – Il Pianeta delle Scimmie  

Titolo Originale: Dawn of the Planet of the Apes

Regia: Matt Reeves

Interpreti: Andy Serkis, Jason Clarke, Gary Oldman, Keri Russell, Toby Kebbell, Kodi Smit-McPhee, Enrique Murciano, Judy Greer, Kirk Acevedo

Anno: 2014


 

Trama:

La crescente nazione delle scimmie guidata da Caesar è minacciata da una banda di umani sopravvissuti al devastante virus diffuso dieci anni prima. Raggiunta una fragile pace, essa sarà molto breve, ed entrambe le parti si troveranno sul’orlo di una guerra che deciderà quale sarà la specie dominante sulla Terra. (Fonte Comingsoon.it)

387) Sherlock Holmes – Gioco di Ombre Sherlock_Holmes2_Gioco_di_ombre_poster_esclusivo

Titolo Originale: Sherlock Holmes – Game of Shadows

Regia: Guy Ritchie 

Interpreti: Robert Downey Jr., Jude Law, Noomi Rapace, Rachel McAdams, Jared Harris, Stephen Fry, Kelly Reilly, Geraldine James, William Houston, Eddie Marsan, Gabrielle Scharnitzky, Paul Anderson, Shonn Gregory, Affif Ben Badra

Anno: 2011

 

Trama:

Nel film Sherlock Holmes 2, una nuova acuta mente criminale, il Professor Moriarty, con una intelligenza pari a quella di Holmes e con una predisposizione al male ed una totale assenza di coscienza, potrebbe mettere in grande difficoltà il rinomato detective. Quando il Principe d’Austria viene trovato morto, tutte le prove raccolte dall’Ispettore Lestrade, indicano come causa della morte il suicidio. Eppure Sherlock Holmes deduce che il Principe è stato vittima di un omicidio, un omicidio che è soltanto il primo pezzo di un puzzle ben più grande e sinistro messo a punto dal Professor Moriarty.(Fonte Comingsoon.it)

the-immigrant-movie-charlie-chaplin-poster-print388) The Immigrant

Titolo Originale: The Immigrant

Regia: Charlie Chaplin

Interpreti: Charlie Chaplin, Edna Purviance, Eric Campbell, Albert Austin, Henry Bergman, Kitty Bradbury, Frank J. Coleman, James T. Kelley, John Rand, Stanley Sanford, Loyal Underwood, Tom Harrington

Anno: 1917

 

Trama:

La pellicola inizia su una nave di poveri emigranti, Charlot incontra una ragazza di cui s’innamora. A New York, dov’è disoccupato, l’invita a pranzo e, minacciato dal brutale cameriere, tenta di pagare con una moneta falsa. La fortuna gli piomba addosso all’ultimo momento. Nel 1928, Aragon scrisse di questo film: “Non dimenticheremo lo spettacolo tragico dei passeggeri di terza, marchiati come animali, le brutalità dei rappresentanti dell’autorità, le sporche mani che toccano le ragazze sotto il classico sguardo della Libertà che illumina il Mondo. E vi è poi quel dollaro che basta un niente a fargli perdere, e che nel ristorante vediamo cadere di continuo dalle tasche bucate in terra, il dollaro facile da piegare a morsi, ma che gli permette, per un momento, d’invitare al suo tavolo la donna ‘meravigliosa’ i cui puri lineamenti saranno per sempre il suo cielo”. Questo film, ampiamente autobiografico, era una satira così acre che venne ripetutamente censurato nelle edizioni posteriori, in particolare facendo scomparire la statua della libertà. (Fonte Comingsoon.it)

389) TarzanTarzan-Poster-walt-disneys-tarzan-34361227-1011-1500   

Titolo Originale: Tarzan

Regia: Kevin Lima, Chris Buck

Interpreti:

Anno: 1999

 

Trama:

Suggestiva rivisitazione del classico di Edgar Rice Burroughs, “Tarzan” narra la straordinaria avventura di un neonato rimasto orfano dei genitori nel cuore della giungla africana e allevato con amore da un gruppo di scimmie. Il mondo pacifico e protetto di Tarzan viene turbato dall’arrivo di una spedizione di esseri umani e dalla scoperta, per lui sconvolgente, di appartenere alla loro razza. Lacerato dal dubbio di non sapere più quale sia la sua vera famiglia, Tarzan è assalito da un tormento ancora più profondo: da un lato per il sentimento che nutre per giovane e bella Jane, dall’altro per aver scoperto le cattive intenzioni di uno dei componenti della sua nuova “famiglia” umana. (Fonte Comingsoon.it)

Che_ora_e390) Che Ora E’?  

Titolo Originale: Che Ora E’ ?

Regia: Ettore Scola

Interpreti: Lou Castel, Renato Moretti, Anne Parillaud, Massimo Troisi, Marcello Mastroianni

Anno: 1989

 

Trama:

Marcello Rinaldi è un fatuo avvocato sessantenne, che ha successo e quattrini, mentre suo figlio Michele è un trentenne serio e timido, laureato in lettere, che sta per terminare il servizio militare a Civitavecchia. Spinto dal desiderio di trovare col figlio quel dialogo che è stato sempre impossibile, Marcello va a trascorrere con lui un’intera giornata, e, appena lo incontra, per ingraziarselo, gli comunica di avergli preparato due regali: una macchina di lusso ed uno splendido attico a Roma. Ma il giovane dimostra solo imbarazzo per questi regali, mentre più tardi è felice per un dono più modesto: l’orologio d’argento, che apparteneva al nonno ferroviere, e che gli ricorda momenti felici della sua infanzia. Michele non ha per il futuro grandi aspirazioni, ma certo vuole scegliere da sé la sua strada. L’invadenza e la possessività del padre lo irritano, cosicchè i due, che non si comprendono, litigano spesso, mentre le ore di questa lunga giornata trascorrono lentamente. Marcello sa di non conoscere veramente suo figlio, e di essergli stato troppo lontano, per motivi di lavoro, perciò ora lo interroga continuamente, per arrivare a capirlo. Si fa anche condurre a casa di Loredana, una ragazza, con la quale il giovane ha un legame, e, in assenza di lui, le fa domande molto indiscrete. Infine padre e figlio vanno in un bar, dove Michele si trova a suo agio, fra amici di condizione modesta, e, vedendolo in tali compagnie, il padre ne rimane contrariato. In seguito Marcello, che è stato sempre geloso dell’attaccamento di suo figlio per la madre, gli rivela una presunta infedeltà di lei, avvenuta molti anni prima, provocando l’indignazione del giovane, che si allontana subito. L’anziano avvocato allora si reca alla stazione in attesa del treno per Roma. Michele lo raggiunge inaspettatamente, e, tirato fuori l’orologio del nonno, invita il padre a fare con lui il giochetto infantile: “Che ora è?”  (Fonte Comingsoon.it)

Appuntamento alla Prossima Settimana!

Show Full Content

About Author View Posts

Claudio Fedele

Nato il 6 Febbraio 1993, residente a Livorno. Appassionato di Libri, Videogiochi, Arte e Film. Sostenitore del progetto Uninfonews e gran seguace della corrente dedita al Bunburysmo. Amante della buona musica e finto conoscitore di dipinti Pre-Raffaelliti.
Grande fan di: Stephen King, J.R.R. Tolkien, Wu Ming, J.K. Rowling, Charles Dickens e Peter Jackson.

Previous Giap, l’eroe Vietnamita
Next Recensione di Joyland

Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Close

NEXT STORY

Close

Una discussione sul Palazzo Grande

15 Marzo 2022
Close