10 Dicembre 2019

Per la Stagione di prosa

Giovedì 5 dicembre, ore 21 al Teatro Goldoni

Ultimissimi posti e sold out annunciato per

“ALESSANDRO BARICCO legge NOVECENTO”

 

Livorno. Ultimissimi posti e sold out annunciato al Teatro Goldoni di Livorno per Alessandro Baricco, il famoso scrittore autore di romanzi e testi teatrali tradotti e rappresentati in tutto il mon­do, che giovedì 5 dicembre, alle ore 21 leggerà suo testo più celebre, Novecento, da cui Giuseppe Tornatore nel 1998 trasse il film La leggenda del pianista sull’oceano. “Era da un po’ che covavo questa idea di provare, una volta, a leggere io, nei teatri, Novecento – scrive Baricco – Così ho messo in piedi questa produzione, immaginando uno spettacolo elegante, leggero, essenziale ed emozionante”.

“Dopo vent’anni di messe in scena, in ogni parte del mondo – spiega –  con tutti gli stili, con artisti completamente diversi uno dall’altro, ho pensato che tornare un po’ alla voce originaria di Novecento potesse essere una cosa interessante, per me e per il pubblico. Un modo di riascoltare quella musica col sound che avevo immaginato per lei”.

Rivivrà così per voce del suo stesso autore, la singolare storia di Danny Boodman T.D. Lemon Novecento, rinvenuto per caso ancora neonato dentro il pianoforte della prima classe di un piroscafo transatlantico all’inizio del XX secolo e delle vicende della sua vita che trascorrerà sempre sospeso tra il suo pianoforte, che suonerà magistralmente ed il mare e con il quale sarà in grado di rivivere ogni viaggio, ogni sensazione gli venga raccontata dai passeggeri del piroscafo.

“Con le musiche originali realizzate da Nicola Tescari – prosegue Baricco – ho cercato con Tommaso Arosio e Eleonora De Leo, un’impaginazione giusta, non proprio una scenografia e una regia, ma un’impaginazione per quello che volevo fare: leggere. Non recitare, non spiegare, non diventare un personaggio. Leggere un testo, quel mio testo. Sono sicuro che lo farò ogni sera diverso, perché non sono un attore e non riesco a immaginare di salire su un palcoscenico a fare una cosa che so già come finirà. Quindi probabilmente ogni volta ci sarà un colore diverso, una durata diversa, una felicità diversa”.

Un proposito ed un’attesa che il pubblico ha subito recepito esaurendo il Teatro Goldoni di Livorno per una produzione presentata dalla Scuola Holden di cui Baricco è fondatore e preside,  una scuola ora anche corso di laurea, dove si insegnano le tecni­che della narrazione.


Alessandro Baricco, molto giovane ha esordito in TV come con­duttore di L’amore è un dardo, una trasmissione sull’opera lirica, e del programma dedicato alla letteratura Pickwick, del leggere e dello scrivere. Ha portato in teatro i grandi classici, da Omero a Moby Dick, come autore, regista e interprete e le Palladium Lectures e le Mantova Lectures, percorsi della mente dedicati a grandi temi come la Narrazione, il Tempo, la Giustizia, la Felicità, la Verità. Ha scritto e diretto un film, Lezione 21.

Il suo ultimo libro si intitola The Game, bestseller tra i saggi del 2018.


Prezzi: posto unico numerato intero € 28, ridotto € 26, giovani under 25 € 16.

La biglietteria del Goldoni è aperta sabato 30 novembre con orario 16.30 – 19.30 e dal 3 dicembre a fine stagione il martedì e giovedì ore 10-13 e il mercoledì, venerdì, sabato in orario 16.30-19.30; tel.0586204290. I biglietti per tutti gli spettacoli sono inoltre in vendita nei punti  TicketOne oppure on line collegandosi a www.goldoniteatro.it. – www.ticketone.itwww.boxofficetoscana.it.

Show Full Content
Previous “Non più andrai farfallone amoroso” – Lo show delle nozze di Figaro al Teatro Goldoni
Next WHY US: TEDxLivornoWomen per celebrare la forza delle Donne

Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Close

NEXT STORY

Close

È innocente – Lettera di una sua ex studentessa a difesa della docente del Cecioni accusata di Fascismo e xenofobia

11 Ottobre 2019
Close