1 Ottobre 2020

Primo tempo, abbastanza equilibrato, ma con poche emozioni. La squadra più pericolosa è stata sopratutto il Vicenza in chiusura della prima parte di gioco. Le poche occasioni si registrano ad inizio partita (al 2′) col un cross dalla destra di Jelenic per consentire il colpo di testa di Vantaggiato che finisce alto sopra la traversa, mentre le occasioni del Vicenza si sono registrate al 16′ con un tiro al volo da fuori area da parte di Lavarone ed al 39′ con una buona punizione di Gatto che Pinzoglio devia in angolo.
Secondo tempo pieno d’emozioni con la bellezza di 4 gol(5 contando il gol annullato Fedato). Al 50‘ Fedato colpisce di testa, in seguito alla punizione di Schiavone, ma l’arbitro Maresca annulla per fuorigioco; ad andare in vantaggio è il Livorno (54′) con un gol di Cazzola di testa, grazie al cross di Jelenic, mentre, due minuti dopo, (al 56‘) il Vicenza trova la rete del pareggio con Raicevic che sfrutta bene l’assist di Cinelli dalla sinistra.
Il Vicenza riesce, poi, a ribaltare il vantaggio iniziale di Cazzola  al 65′ con D’Elia, grazie al secondo assist di Cinelli, mentre al 71′ arriva il pareggio degli Amaranto con la girata in area di rigore del solito Vantaggiato. Al 73′, a causa della gomitata rifilata a Ceccherini viene espulso Raicevic; nonostante la superiorità numerica, il Livorno non riesce ad andare oltre al pareggio.

Al momento dell’ingresso dei giocatori è stata suonata la Marsigliese, mentre successivamente è stato effettuato un minuto di silenzio per ricordare le vittime di ieri a Parigi


Pinsoglio 6+, nonostante i due gol subiti si mostra abile tra i pali nel primo tempo.
Moscati 4,5, entrambi i gol sono imputabili a sue disattenzioni. giocatore che doveva essere sostituito da Panucci
Ceccherini 6+, qualche sbavatura nel primo tempo, ma nel complesso la sua prestazione è sufficiente
Vergara 6, prestazione nella norma, ma il giocatore non si fa troppo notare nei 90 minuti
Lambrughi 5, prestazione sottotono e non al livello richiesto della partita.
Luci 5,5, tolto il suo ruolo simbolico da capitano, non fa nulla di significativo nei 90 minuti.
Schiavone 6,5, ha dato un buon aiuto nelle fasi offensive
Cazzola 7, ritrova il gol di 4 anni e fa una prestazione senza grossi errori.
Fedato 6,5, autore di un gol annullato per fuorigioco e responsabile di una partita pienamente sufficiente
Vantaggiato 7,5, il capocannoniere della B è come sempre l’uomo in più del Livorno. Riesce a trovare il  gol del pareggio.
Jelenic 7, prestazione molto buona,  è stato grazie alla sua regia che sono arrivati i gol del Livorno
Panucci 5-, 
ha delle grossissime responsabilità nell’esito della parità. Sbaglia la formazione e, come spesso accade, i cambi.

Appuntamento quindi a Domenica prossimo quando il Livorno scenderà in campo al San Nicola contro il Bari; squadra al vertice della classifica.

Livorno (4-3-3): Pinzoglio; Moscati, Ceccherini, Vergara, Lambrughi, Luci, Schiavone, Cazzola (66′ Pasquato), Fedato, Vantaggiato, Jlenic (66′ Aramu)

Vincenza (4-3-3): Vigorito; Laverone, Sanpirisi, Mantovani, D’Elia, Modic (75′ Sbrissa), Urso, Minelli, Gatto (84′ Pettinari), Raicevic, Giacomelli

[foto La Press]
Stefano Faraoni
@stefanofara94

Show Full Content

About Author View Posts

Uni Info News Scende in Campo
Uni Info News Scende in Campo

Noi siamo il Livorno Calcio.
La tua squadra del cuore insieme alla nostra passione amaranto

Previous Oscar 2014 – Le Nomination
Next Prp, il sindaco Nogarin ha firmato l’accordo di pianificazione

Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Close

NEXT STORY

Close

Ricordi? (2018)

8 Giugno 2020
Close