29 Novembre 2020

Questa notte, presso il Dolby Theatre di Los Angeles, è andato in scena l’evento più atteso dai cinefili di tutto il mondo: la consegna dei premi Oscar! Una cerimonia dove, come ogni anno, non sono mancate le sorprese. Infatti è proprio l’outsider Parasite a portarsi a casa la statuetta più ambita, l’Oscar di Miglior Film. La pellicola del regista Bong Joon-ho (premiata anche come Miglior Regia) entra nella storia perché per la prima volta a trionfare nella categoria più importante è un film non di lingua inglese. Film che porta con sé anche un po’ di tricolore perché proprio nella colonna sonora è presente una canzone del nostro Gianni Morandi. Per quanto riguarda invece gli attori sono Joaquin Phoenix, Brad Pitt, Renée Zellweger e Laura Dern a trionfare rispettivamente negli Oscar per Miglior Attore Protagonista / non Protagonista maschile e femminile. Grande delusione sicuramente per Scarlett Johansson che era candidata per due Oscar e per 1917 che dopo le tante nomination ricevute porta a casa solo tre Oscar tecnici. Ma ancora peggio è andata a The Irishman che dopo aver ricevuto 10 nomination non ha portato casa nessuna statuetta. Per quanto riguarda infine lo svolgimento della cerimonia, questa 92° edizione degli Oscar non ha avuto un vero e proprio conduttore ma ha visto alternarsi diverse celebrità nella consegna dei premi. Serata che, al di là delle premiazioni, ha avuto come grande protagonista la musica con tanti ospiti ed esibizioni (Billie Eilish, Eminem, Elton John e altri) ma che si è svolta sicuramente anche nel ricordo delle grandi personalità scomparse quest’anno, su tutti Kobe Bryant, omaggiato da Spike Lee, e Kirk Douglas.

Di seguito tutti i vincitori della serata:


Miglior Film: Parasite

Miglior attore protagonista: Joaquin Phoenix – Joker

Miglior attrice protagonista: Renée Zellweger – Judy

Miglior attore non protagonista: Brad Pitt – C’era una volta a… Hollywood

Miglior attrice non protagonista: Laura Dern

Miglior regia: Bong Joon-ho – Parasite


Miglior sceneggiatura: Bong Joon-ho – Parasite

Miglior sceneggiatura non originale: Taika Waititi – Jojo Rabbit

Miglior film internazionale: Parasite

Miglior film d’animazione: Toy Story 4

Miglior fotografia: 1917

Miglior scenografia: C’era una volta a… Hollywood

Miglior montaggio: Le Mans 66 – La grande sfida

Miglior colonna sonora: Joker

Miglior canzone: (I’m gonna) love me again,  Elton John – Rocketman

Miglior effetti speciali: 1917

Miglior sonoro: 1917

Miglior montaggio sonoro: Le Mans 66 – La grande sfida

Miglior costumi: Piccole donne

Miglior trucco e acconciatura: Bombshell – la voce dello scandalo

Miglior documentario: Made in USA – Una fabbrica in Ohio

Miglior cortometraggio documentario: Learning to skateboard in a warzone (if you’re a girl)

Miglior cortometraggio: The neighbors’ window

Miglior cortometraggio d’animazione: Hair love

 

Alessio Nicolosi

Show Full Content
Previous Sanremo 2020: perché Sanremo è polemiche!
Next Presentazione libro “Alla fonte delle parole”
Close

NEXT STORY

Close

Si chiamava Destà

15 Giugno 2020
Close