Io: giovane libraia ai tempi di Amazon

Matteo Provvidenza - 28 Agosto 2019

Chi è Vjosa Osmani?

Matteo Provvidenza - 28 Agosto 2019

Serie B il Punto. 1°giornata: straripante Pordenone all’esordio. Bene Spezia, Empoli, Perugia, Entella, Cremonese e Salernitana

Matteo Provvidenza - 28 Agosto 2019
Share

In Serie B la Dacia Arena di Udine è stata il teatro di un altro risultato contro pronostico dal valore storico. Dopo l’Udinese vittoriosa contro il Milan, il neopromosso Pordenone (che gioca le gare casalinghe a Udine) ha battuto il Frosinone, favoritissimo alla vigilia, con un netto 3-0. Parte, dunque, in salita la stagione di Alessandro Nesta alla guida dei ciociari mentre la formazione di Attilio Tesser continua a cavalcare il sogno ottenuto con la promozione al termine della stagione e proseguito con la conquista dei primi 3 preziosissimi punti in campionato. L’obiettivo del Pordenone resta la salvezza ma la squadra neroverde ha dimostrato di avere qualità e solidità mentale per giocarsi le sue carte.

PORDENONE-FROSINONE 3-0
42′ e 53′ Pobega, 64′ Barison
PORDENONE (4-3-1-2): Bindi; Semenzato, Barison, Bassoli, De Agostini; Misuraca, Burrai (87′ Zammarini), Pobega (81′ Pasa); Chiaretti (83′ Gavazzi); Strizzolo, Ciurria. Allenatore: Tesser
FROSINONE (4-3-1-2): Bardi; Salvi (57′ Zampano), Brighenti, Ariaudo, Beghetto; Paganini, Maiello, Gori (62′ Haas); Ciano; Citro (72′ Dionisi), Trotta. Allenatore: Nesta

Una prodezza di Castagnetti permette alla Cremonese di battere il Venezia (2-1) al Penzo. Ritorno in Serie B con successo per l’Entella che supera 1-0 il Livorno grazie al rigore di Mancosu. Lo Spezia travolge il Cittadella con tre gol tutti nella ripresa, tante reti anche nel successo (3-1) dell’Ascoli sul Trapani

CITTADELLA-SPEZIA 0-3
47′ F.Ricci (S), 52′ Galabinov (S), 62′ Mora (S)
Cittadella (4-3-1-2): Paleari; Ghiringhelli, Drudi, Adorni, Benedetti; Vita, Iori (C) (35’ st Pavan), Branca; Gargiulo (10’ st Celar); Diaw, Panico (35’ st Vrioni). Allenatore: Venturato
Spezia (4-3-3): Krapikas, Vignali, Ramos, Mora (32’ st Maggiore), Ricci M., Galabinov, Ricci F., Gyasi (26’ st Buffonge), Capradossi (36’ st Marchizza), Bartolomei, Terzi. Allenatore: Italiano

ASCOLI-TRAPANI 3-1
16′ Scamacca (A), 63′ Ferretti (T), 82′ aut. Luperini (A), 90′ Da Cruz (A)
Ascoli (4-3-1-2): Lanni; Pucino, Ferigra, Valentini, D’Elia; Gerbo 42’ st Brlek), Petrucci, Cavion; Ninkovic (25’ st Chajia); Ardemagni, Scamacca (10’ st Da Cruz). Allenatore: Zanetti
Trapani (3-4-3): Dini; Fornasier (33’ st Da Silva), Scognamillo, Cauz; Luperini, Taugourdeau, Colpani (18’ st Scaglia), Aloi; N’Zola, Evacuo (43’ pt Ferretti), Jakimovski. Allenatore: Baldini

VENEZIA-CREMONESE 1-2
67′ Mogos (C), 73′ Modolo (V), 84′ Castagnetti (C)
Venezia (4-3-1-2): Lezzerini; Fiordaliso, Cremonesi (24’ st Casale), Modolo, Felicioli; Fiordilino, Zuculini, Caligara (11’ st Lollo); Aramu; Bocalon, Capello (42’ st Zigoni). Allenatore: Dionisi.
Cremonese (3-5-2): Agazzi; Caracciolo, Claiton, Ravanelli; Mogos, Arini, Castagnetti (47’ st Zortea), Deli (38’ st Boultam), Migliore; Ciofani, Palombi (22’ st Soddimo). Allenatore: Rastelli.

ENTELLA-LIVORNO 1-0
28′ rig. Mancosu (E)
Entella (4-3-1-2): Contini; Coppolaro, Pellizzer, Chiosa, Sala; Eramo, Paolucci, Nizzetto; Schenetti; Morra (66′ Crimi), Mancosu (75′ De Luca). Allenatore: Boscaglia
Livorno (3-4-1-2): Zima; Di Gennaro, Bogdan, Boben; Luci (74′ Del Prato), Agazzi, Morganella, Gasbarro, Rocca (70′ Stoian); Murilo (59′ Mazzeo), Raicevic. Allenatore: Breda

Esordio con sconfitta in Serie B per il Chievo, retrocesso dopo 11 anni consecutivi in A. Subito avanti con Meggiorini, i veneti di Marcolini sprecano due volte il bis con Pucciarelli e incassano la rimonta del Perugia nel segno di Iemmello. Doppietta su rigore per l’ex Foggia, penalty causati in entrambi i casi da Leverbe. La spunta Oddo al Curi, gialloblù che affronteranno l’Empoli nel prossimo turno

PERUGIA (4-3-1-2): Vicario; Rosi, Gyomber, Angella, Di Chiara; Dragomir, Carraro, Falzerano; Fernandes (75′ Buonaiuto); Melchiorri (64′ Capone), Iemmello (84′ Bianchimano). All. Oddo
CHIEVO (4-3-1-2): Semper; Bertagnoli, Rigione, Leverbe, Brivio; Garritano (71′ Vignato), Esposito, Giaccherini; Pucciarelli (58′ Segre); Meggiorini, Stepinski (74′ Djordjevic). All. Marcolini

Un penalty, molto contestato dalla squadra di Castellammare, a dieci minuti dal termine decide la sfida del Castellani. I toscani di Bucchi partono con una vittoria meritata in virtù del gol lampo di Bandinelli e di una serie di occasioni sprecate prima del momentaneo pari del neo-entrato Cissé e del definitivo 2-1 di La Gumina

EMPOLI-JUVE STABIA 2-1
2′ Bandinelli (E), 74′ Cissè (JS), 80′ rig. La Gumina (E)

EMPOLI (4-3-1-2): Brignoli; Veseli, Romagnoli, Nikolaou, Balkovec; Dezi (82′ Gazzola), Stulac, Bandinelli; Laribi (72′ Frattesi); Moreo, Mancuso (57′ La Gumina). All. Bucchi
JUVE STABIA (4-3-3): Branduani; Vitiello, Tonucci, Troest, Germoni; Addae, Calò (82′ Lia), Carlini (59′ Di Gennaro); Melara, Rossi (65′ Cissé), Canotto. All. Caserta

Buona la prima di Ventura: Salernitana batte Pescara 3-1. L’ex ct della Nazionale non vinceva una gara in campionato dall’aprile 2016 (Udinese-Torino 1-5 in Serie A). La stagione di Crotone e Cosenza comincia senza gol. All’Ezio Scida inizio coraggioso della squadra ospite che lo scorso anno si è aggiudicata entrambi i derby in B (doppio 1-0).

SALERNITANA-PESCARA 3-1
36′ e 78′ Jallow (S), 54′ Campagnaro (P), 82′ Giannetti (S)
SALERNITANA (3-5-2): Micai; Jaroszynski, Migliorini, Karo, Giannetti; Di Tacchio, Kiyine; Akpa Akpro, Firenze (59′ Maistro), Jallow (80′ Djuric); Cicerelli. All. Ventura
PESCARA (4-2-3-1): Fiorillo; Balzano, Campagnaro, Bettella, Del Grosso; Memushaj, Bruno; Busellato (71′ Ventola), Brunori (90+1′ Maniero), Galano; Tumminello (83′ Di Grazia). All. Zauri

CROTONE-COSENZA 0-0
CROTONE (3-5-2): Cordaz; Golemic, Spolli (51′ Cuomo), Gigliotti; Molina (70′ Evans), Benali, Barberis, Zanellato, Mazzotta (62′ Mustacchio); Messias, Simy. All. Stroppa
COSENZA (4-2-3-1): Perina; Corsi, Idda, Legittimo, Pierini (74′ Moreo); Bruccini, Sciaudone; Monaco, Carretta (79′ Broh), Baez; Litteri (56′ Anibal). All. Braglia

Il Pisa sfiora la vittoria contro una delle candidate alla promozione. Poche emozioni nei novanta minuti. Chance per De Vitis per i padroni di casa nel primo tempo e per Viola e Coda nella ripresa per la squadra di Filippo Inzaghi. All’ultimo di recupero Montipò (con entrambi i piedi oltre la linea) para un rigore a Marconi.

PISA-BENEVENTO 0-0
PISA (3-5-2): Gori; Aya, De Vitis, Benedetti; Belli (61′ Birindelli), Verna (74′ Pinato), Gucher, Marin, Lisi; Masucci (70′ Asencio), Marconi. All. D’Angelo
BENEVENTO (4-4-2): Montipò; Gyamfi, Volta, Caldirola, Letizia; Improta (74′ Insigne), Viola, Schiattarella (90′ Del Pinto), Tello; Sau (80′ Armenteros), Coda. All. Inzaghi (Fonti Sky Sport)

CLASSIFICA
Prossimo turno: 2°giornata
Venerdi 30 agosto ore 21 Chievo-Empoli.
Sabato 31 agosto ore 18 Benevento-Cittadella e Spezia-Crotone, ore 21 i match Cosenza-Salernitana, Cremonese-Virtus Entella, Livorno-Perugia e Trapani-Venezia.
Domenica 1 settembre ore 18 Pescara-Pordenone e Juve Stabia-Pisa e ore 21 Frosinone-Ascoli

Guerin Sportivo