4 Agosto 2020

Vjosa Osmani è nata il 17 maggio 1982 nella città di Mitrovica.

Mitrovica è la città divisa con il nord abitato in prevalenza dai serbi e il sud dai kosovari, dove anche oggi è contesa tra le due frazioni.


La signora Osmani è riuscita a terminare con grande successo gli studi di giurisprudenza presso l’Università di Prishtina (la capitale del Kosovo).

Gli studi successivi, vale a dire master e dottorato gli a conclusi negli Stati Uniti d’America e più precisamente a Pittsbarig nello Stato della Pennsylvania, dove a svolto molti lavori a livello internazionale. Uno dei suoi lavori più importanti è stato quello di “Costruire la legge e lo stato: l’esperienza del Kosovo”.

E’ tornata poi in Kosovo per insegnare  diritto internazionale all’Università di Prishtina.

La carriera politica tuttavia è iniziata nella giovane età per la Osmani; già nel 2009 viene scelta come responsabile del Presidente del Kosovo di allora ovvero di Fatmir Sejdiu.

Ormai sono 3 mandati che la Osmani è deputata nel parlamento del Kosovo sotto il partito LDK (lega democratica del Kosovo).

Ldk è il partito di ispirazione conservatrice, fondato dallo storico Presidente Ibrahim Rugova, figura molto importante per il paese kosovaro dove durante la guerra del 1998/99 voleva sempre il dialogo tra le parti per arrivare a un compromesso tra il suo paese e quello della Serbia.


Sapeva benissimo infatti che l’Uçk , l’esercito per la liberazione del Kosovo non era attrezzato bene per affrontare una guerra che era persa in partenza contro il nemico che disponeva di automezzi e dell’artiglieria pesante rispetto al piccolo Kosovo.

E’ Proprio alla figura di Ibrahim Rugova che si basa la signora Osmani.

Nelle ultime elezioni politiche è riuscita ad ottenere il maggior numero di voti nel suo partito, stupendo in maniera positiva i leader all’interno della Ldk come il sindaco di Gjilan Lutfi Haziri, ma anche il capo del partito Isa Mustafa.

La scelta del partito è caduta in lei il 27 agosto del 2019, di candidarla come Primo Ministro del Kosovo, per le prossime elezioni politiche in programma il 6 ottobre 2019.

La Osmani a fin da subito accettato l’incarico dicendo che si impegnerà a lottare la corruzione e la criminalità presenti nel paese.

Questo è un messaggio forte che viene inviato al mondo in cui, per la prima volta nella storia del Kosovo, il candidato per l’incarico di primo ministro è una donna, in un paese a prevalenza mussulmana.

 

Butrint gllasoviku

Show Full Content

About Author View Posts

Posta dei Lettori
Posta dei Lettori

Uni Info News pubblica da sempre lettere dal suo pubblico nel tentativo di rendere i ragazzi partecipi della realtà che ci circonda. Inviaci la tua opinione tramite la nostra pagina: Contatti

Previous Serie B il Punto. 1°giornata: straripante Pordenone all’esordio. Bene Spezia, Empoli, Perugia, Entella, Cremonese e Salernitana
Next Questo SABATO Bobo Rondelli a Shangay inaugura “Scenari di Quartiere” – Appuntamento alle 19

Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Close

NEXT STORY

Close

L’uomo nero imbrattato di rosso

16 Giugno 2020
Close