Chi è Vjosa Osmani?

La Redazione - 6 Settembre 2019

“Sette piccoli indiani” e altre fantastiche sventure

La Redazione - 6 Settembre 2019

Questo SABATO Bobo Rondelli a Shangay inaugura “Scenari di Quartiere” – Appuntamento alle 19

La Redazione - 6 Settembre 2019
Share

Si inaugura la quarta edizione del Festival Scenari di Quartiere

Sabato 7 settembre, ore 19

Via Filippo Turati (QUARTIERE SHANGAY)

BOBO RONDELLI in

COS’ HAI DA GUARDARE

Alle ore 17.30 visita guidata al Quartiere di Shangay

Livorno. Sabato 7 settembre, alle ore 19primo atteso appuntamento per la quarta edizione di “Scenari di quartiere”, il festival di Teatro di narrazione organizzato dalla Fondazione Teatro Goldoni e dal Comune di Livorno con la direzione artistica di Fabrizio Brandi ed il contributo dell’Associazione Quartieri Uniti.

Il festival, che rimane fedele all’idea da cui è partito cioè portare il “Teatro fuori dal Teatro”, tra la gente, in luoghi inusuali e suggestivi, inaugurerà nel popolare quartiere di Shangay (via Filippo Turati) dove a salire sul palco sarà il grande artista labronico Bobo Rondelli.

L’ingresso è libero fino esaurimento posti: dalle ore 18 saranno in distribuzione le contromarche per accedere allo spettacolo (massimo due per persona).

Bobo Rondelli, uno degli ultimi “poeti maledetti” della canzone italiana d’autore, darà voce e musica ad un insolito racconto autobiografico tra canzoni e narrazione ispirato al libro di recente uscita Cos’hai da guardare, edito da Mondadori. In questo racconto Rondelli affiancato da Steve Lunardi al violinoe Claudio Laucci al pianoforteci accompagnerà con il suo stile melancomico dentro la sua vita di artista e di uomo, facendo i conti con chi l’ha messo al mondo, con la città che lo ha visto crescere, con le donne, la beatitudine, la dannazione, la solitudine, l’alcol e la droga, con la musica e i suoi miti: i Beatles, Lou Reed, Iggy Pop, Guccini e naturalmente, il faccia a faccia con l’altro grande livornese Piero Ciampi.


Roberto Bobo Rondelli  è nato a Livorno nel 1963,  e lì continua  a vivere, nel quartiere del  Pontino. Ha inciso  album che hanno ricevuto sempre un grande apprezzamento da parte della critica, come Figlio  del nulla(2001), Disperati, intellettuali, ubriaconi(2002), Per amor del cielo(2009), L’ora dell’ormai(2011) con la partecipazione del poeta milanese Franco Lai, Bobo Rondelli canta Piero Ciampi(2016)  e Anime storte(2017). Ha recitato in alcuni film, tra i quali Sud Side Storidi Roberta Torre, La prima cosa bellae La pazza gioia, entrambi di Paolo Virzì. Dalla stagione 5 è presente nella serie I delitti del Barlume


Alle ore 17.30, nei pressi del palco dove si terrà lo spettacolo, laguida turistica livornese Fabrizio Ottoneaccompagnerà gli interessati alla conoscenza del quartiere di Shangay.L’iniziativa (gratuita e della durata di un’ora) è organizzata dalla Fondazione Goldoni in collaborazione con l’Associazione Quartieri Uniti Livorno.