Diffusione del latino – Nicolini Romano

Fernando Petrolito - 6 Novembre 2016

La Posta dei Lettori- Ruggero Morelli, Gesti

Fernando Petrolito - 6 Novembre 2016

ASSOCIAZIONI A PISA: ESN

Fernando Petrolito - 6 Novembre 2016
Share

Oggi dalle ore 17.30 alle 23.30 in via Metastasio n. 4 a Ghezzano avrà luogo il terzo Salsa Social con grandi maestri di salsa e bachata attivi sul territorio, in collaborazione tra le associazioni di Pisa Erasmus Student Network e LatinoAmericando asd aps.
Per l’occasione abbiamo incontrato Marco Zeo, il presidente dell’associazione ESN Pisa, per conoscere meglio la sua associazione e le attività che essa svolge nel territorio di Pisa.

-Cos’è ESN, come è strutturata?

ESN è l’acronimo di Erasmus Student Network ed è un’associazione europea no profit formata da studenti universitari e supportata dalla Commissione Europea, che ha l’obiettivo di sostenere e promuovere l’integrazione sociale degli studenti che partecipano a programmi di mobilità, principalmente al programma Erasmus+.
E’ strutturata su tre livelli: internazionale, nazionale e locale; in Italia sono presenti 51 sezioni in ben 44 città.
Ogni sezione locale ha diversi membri attivi e un suo consiglio direttivo, costituito da un presidente, un tesoriere e un segretario.
Nello specifico qui a Pisa vi sono tre ulteriori figure: il vicepresidente, il rappresentante locale e il communication manager.

-Di cosa si occupa ESN, che servizi offre agli studenti Erasmus?
Pranzo di benvenuto in occasione della "Welcome week".

Pranzo di benvenuto in occasione della “Welcome week”.

ESN si preoccupa di fornire supporto a 360 gradi offrendo svariati servizi agli studenti internazionali appena arrivati in città.
Si va dall’aiuto fondamentale nella ricerca di una stanza al supporto burocratico fuori e dentro l’Università.
Organizziamo per loro una settimana di benvenuto (Welcome Week, che quest’anno ci ha visti collaborare con l’Ufficio Relazioni Internazionali dell’Università di Pisa), durante la quale hanno luogo diversi eventi: city tour, che permette agli Erasmus di conoscere la città; una conferenza di benvenuto, durante la quale spieghiamo i primi passi da fare a Pisa e come trarre il meglio dal loro soggiorno; tandem linguistici, visite a Lucca e a Firenze e molto altro ancora. Nel corso dell’anno accademico ci dedichiamo a numerose attività, di tipo culturale o ludico, realizziamo viaggi in cui portiamo gli Erasmus alla scoperta dell’Italia, partecipiamo con loro alle mostre allestite a Pisa e li coinvolgiamo nelle nostre attività “social”, grazie alle quali possono sentirsi utili aiutando le persone meno fortunate.

-Chi è ESN, chi sono le persone che portano avanti le attività dell’associazione? Cosa spinge tanti giovani ad impegnarsi come volontari?

ESN è composta da studenti o a volte ex studenti che mettono a disposizione il proprio tempo per aiutare altri studenti.
I membri dell’associazione sono, per la stragrande maggioranza, universitari che rientrano dall’estero dopo aver preso parte ad un programma di mobilità e che si trovano ad affrontare la cosiddetta fase di “depressione post Erasmus”.
Il disagio è dovuto alla mancanza dell’ambiente internazionale appena vissuto in cui sono nati rapporti interpersonali meravigliosi, che viene però ritrovato proprio partecipando alle attività dell’associazione ESN.
Penso che impegnarsi nel volontariato, in qualsiasi forma, sia oggi fondamentale: in questo modo si promuove la cittadinanza attiva e ci si rende utili, ottenendo in cambio una gratificazione personale che coincide, nel nostro caso, con la gioia dello studente Erasmus nel vedersi affiancato da studenti come lui durante uno dei periodi più belli della propria vita.

-Da quanto tempo ESN opera a Pisa? Negli anni il fenomeno Erasmus a Pisa è cambiato? Ci sono state variazioni rilevanti del numero di arrivi?
ESN Pisa nasce nel 1999 e ed quindi attiva in città da 17 anni.
Negli ultimi anni per gli Erasmus è diventato sempre più difficile trovare un alloggio a causa soprattutto dell’aumento dei prezzi. Tuttavia, il numero degli studenti che decidono di trascorrere il loro Erasmus a Pisa rimane elevato, considerando le dimensioni modeste della nostra città.  
-Cosa bolle in pentola per quest’anno accademico?
Viaggio a Firenze.

Viaggio di ESN a Firenze.

Nei prossimi mesi tra i viaggi spiccano: Roma, dall’11 al 13 Novembre,  per l’annuale Incontro Culturale Erasmus con 120 erasmus da Pisa e oltre 3000 da tutta Italia per una tre giorni piena di eventi; Bologna-Parma nell’ultimo weekend di Novembre alla scoperta della fantastica Emilia-Romagna.
Tra gli eventi il consueto appuntamento del lunedì con il nostro “tandem” dove studenti di ogni nazionalità si ritrovano, con l’occasione di un aperitivo, per apprendere e migliorare, attraverso piccoli giochi, le proprie lingue preferite. Diversi saranno gli eventi e tornei sportivi che vedranno coinvolti innumerevoli studenti nelle varie discipline, dal calcio a 5 al volley fino al nuoto e al basket.
Nell’ambito dei progetti social, domenica 6 novembre ci recheremo per l’evento  “A day at the kennel with Esn Pisa” al canile Rifugio Tom per trascorrere una giornata in compagnia dei nostri amici a quattro zampe.

"Olimpiadi Erasmus"

Le “Olimpiadi Erasmus”.

Lunedì 7 Novembre, invece, andremo presso la mensa S. Francesco di Pisa a servire i pasti alle persone meno fortunate. L’evento di riferimento è “Feed the Hungry with ESN Pisa”.
Nelle prossime settimane , nell’ambito del progetto “Erasmus in Schools“, ci recheremo in alcuni licei per discutere coi ragazzi e informarli sulle opportunità che potrebbero avere, qualora decidessero di iscriversi all’Università, partendo con il progetto Erasmus e sulle attività che la nostra associazione svolge.
Per la programmazione completa invito tutti a visitare la nostra pagina facebook o il nostro sito web. Tantissimi eventi e viaggi aspettano i nostri fortunati studenti Erasmus!

-Sappiamo che ESN collabora con Latinoamericando, come è nata questa collaborazione? ESN collabora spesso con altre organizzazioni?

La nostra collaborazione con Latinoamericando è nata con un’iniziativa che abbiamo realizzato insieme con il patrocinio dell’Università di Pisa, vincendo il bando per i contributi per le attività studentesche.

"Dona con amore"

Progetto “Dona con amore”.

Abbiamo organizzato una giornata dedicata al mondo latino-americano, con lezioni di danze tipiche del sudamerica come bachata e salsa, oltre che dimostrazioni di percussionismo e di Ju Jitzu brasiliano.
Siamo particolarmente fieri anche del rapporto che ci lega all’AVIS (Associazione Volontari Italiani Sangue), che ha visto la riuscita della giornata dedicata alla donazione del sangue, dove diversi Erasmus hanno partecipato all’atto di generosità con molto entusiasmo.
Da citare anche l’importante collaborazione con l’UIC (Unione Italiana dei Ciechi e Ipovedenti) con la quale abbiamo realizzato una “Blind Dinner“, una cena completamente al buio, il cui scopo è stato e sarà nella prossima data quello di sensibilizzare al delicato tema della cecità.