Sulle tracce di Maddalena Carrai

Cosimo Franchini - 10 Giugno 2015

Recensione di The Counselor – Il Procuratore

Cosimo Franchini - 10 Giugno 2015

Cash of Clans – Una fabbrica d’oro

Cosimo Franchini - 10 Giugno 2015
Share

Clash of Clans … Clash of Clans, guerre di clan ovunque!!!
Videogioco multiplayer della casa Supercell, uscito per le piattaforme iOS e Android nel 2012 (nel pieno boom dell’età delle app for smartphone) ha riscontrato un successo rapido e incontrastato, scalando in un lampo – e mantenendosi ancora oggi – sul podio delle applicazioni più scaricate in tutti gli app store (iTunes, Play Store ecc.).
Ma cosa ha portato alla nascita di questo vero e proprio fenomeno videoludico?
Cosa spinge grandi e piccini a slogarsi le dita sullo schermo? (vi giuro che a volte mi capita di essere in autobus o in treno, circondato da ragazzi ed adulti incollati allo schermo dello smartphone intenti a modificare il proprio villaggio o ad attaccarne un altro).
Beh, l’unica risposta che riesco a trovare è: La Semplicità!

ClashOfClans-mod-ipa

Esatto, quella semplicità assuefacente che caratterizza completamente questo gioco.
In sintesi: il videogiocatore, pian piano con il tempo, deve far crescere il proprio villaggio, aumentando le capacità difensive, migliorando cannoni, mortai, torri dell’arciere, dello stregone ecc. ecc. In modo da impedire il più possibile a colui che lo attacca di saccheggiare il maggior numero di risorse, ovvero l’oro (utilizzato per costruire e migliorare le strutture difensive), l’elisir viola e quello nero (utilizzati per arruolare e migliorare truppe per gli attacchi) che potrai ottenere con delle miniere, estrattori o rubarli come bottino attaccando un altro giocatore, in una guerra costante tra chi possiede il villaggio migliore.
Fin qui la premessa è più che basilare, ma:
C’è da dire però che ultimamente, con l’avanzare dei livelli, le cose si sono fatte più ardue:
La semplicità, caratteristica di questo titolo, lascia spazio ad una complessità di fondo che consiste in un vero e proprio studio della disposizione del villaggio, dell’organizzazione degli spazi e strategie ben studiate per ogni tipo di attacco, usufruendo al massimo delle varie caratteristiche di ogni tipo di truppa utilizzabile.

eye-of-the-tiger-base-layout-town-hall-10
Per aumentare il fattore multigiocatore – e assuefazione, ma di questo ne parleremo in seguito -, c’è la possibilità di far parte di un clan (con tanto di nome e stemma): Un gruppo di giocatori che si uniscono per scambiarsi consigli, truppe e solo di recente, la possibilità di avviare vere e proprie guerre tra clan (ebbene si, la supercell si è accorta dopo solo 2 anni il significato del titolo che avevano dato al loro videogioco di punta…).

Ma dietro questo apparente passatempo, dove puoi radere al suolo il villaggio di un altro giocatore, scagliandogli contro orde di barbari, arcieri, giganti, draghi e chi più ne ha più ne metta.
Si nasconde un oscura realtà:
Come tutti i videogiochi “free to play” (gioco gratis) ci sono sempre dei contenuti ottenibili solo aprendo il portafoglio, una sorta di moneta virtuale (in queGems_14000sto caso le “gemme”) che ti permette di ottenere più facilmente e in tempo reale qualsiasi cosa all’interno del gioco;
Non hai abbastanza oro per potenziare un cannone? Usa le gemme!
Ti serve più tempo per non farti attaccare e derubare le risorse? Usa le gemme!!!

Ma intanto da un gioco gratuito che dovrebbe portare svago e divertimento, si trasforma pian piano in una macchina mangia soldi inarrestabile, che come un droga, dopo un assaggio ti spingerà ad usufruirne sempre di più. Solo per soddisfare il tuo ego di supremazia sui tuoi amici, mentre ti dimentichi che è solo un GIOCO e i soldi non crescono sugli alberi.

Clashdollar
“Ma dai, cosa vuoi che siano 5€?” ti senti dire, ma, è la stessa logica di un giocatore al casinò o di una ragazza in un negozio di vestiti a basso costo, “sono solo 5€”, ma quando arrivi alla cassa il totale è 50€; Per invogliare il giocatore ad ottenere più gemme possibili, è la possibilità di ricavarne – ogni tanto – da 0 a 5, distruggendo alberelli e cespugli che appaiono ogni tanto nella mappa del villaggio, ma ovviamente, se si vuole fare qualcosa servono i big money,
alla fine i programmatori non lavorano gratis!
La Supercell ha dichiarato di incassare 650.000$ al giorno, si avete capito bene, al GIORNO!!!
Il miglior giocatore di clash of clans a livello mondiale (un cinese identificato con il nickname “Brandon”) per raggiungere il livello massimo (300) ha dichiarato di aver speso più di 10.000€
Adesso che è il più forte del mondo e ha speso uno stipendio, cosa gli è rimasto?
E’ vero che ognuno può fare ciò che vuole con i proprio soldi, ed io non sono nessuno per giudicare, ma, ne è valsa veramente la pena?
I commenti li lascio a voi.
Ma vi ricordo solo che stiamo parlando di un gioco! E un gioco ha come scopo principale quello di divertire, quindi divertitevi, nel modo che ritenete migliore.

clash-of-clans

Paragonandolo agli altri videogiochi esistenti negli app store il voto che mi viene da dare è…
Lo so che forse può sembrarvi eccessivo, ma, vi sfido a trovarmi un gioco migliore di clash of clans, sugli app store, con la sua semplicità, con la sua grafica e effetti sonori caratteristici, con lo stesso livello di divertimento e praticità, con la sua ottima stabilità e accuratezza (difficile da trovare nei videogiochi per smartphone) lo rendono il leader indiscusso nella sua categoria e si aggiudica (a parere mio) un: 5/5
Buon Gioco a tutti.

 

Passate da questo sito, se vi capita https://www.supercellfan.it/