24 Ottobre 2020

Per la Stagione di prosa

Mercoledì 22 gennaio, ore 21 al Teatro Goldoni

I SOLITI IGNOTI

Prima versione teatrale del mitico film di Mario Monicelli

con Vinicio Marchioni e Massimo De Santis

Livorno. Le gesta maldestre ed esilaranti di un gruppo di ladri improvvisati sbarcano sulle scene con la prima versione teatrale del mitico film di Monicelli “I soliti ignoti”, atteso mercoledì 22 gennaio, alle ore 21 al Teatro Goldoni per la stagione di prosa con protagonisti con Vinicio Marchioni e Massimo De Santis.

Uscito nel 1958 e diventato col tempo un classico imperdibile della cinematografia italiana e non solo, I soliti ignoti sono ora una commedia divertente ed emozionante, grazie ad adattamento teatrale realizzato da Antonio Grosso e Pier Paolo Piciarelli fedele alla meravigliosa sceneggiatura di Age e Scarpelli, capace di rituffare lo spettatore nell’Italia povera ma vitale del secondo dopoguerra.


La regia, realizzata dallo stesso  Vinicio Marchioni, non rinuncia a trovate di scrittura e soluzioni adatte a rendere moderna quell’epoca lontana: “Ci sono dei film che segnano la nostra vita e I soliti Ignoti per me è uno di questi – ha dichiarato l’attore romano – Come uomo mi sono divertito e commosso di fronte alle peripezie di questo gruppo di scalcinati ladri. Come attore mi sono esaltato davanti alla naturalezza con cui recitano mostri sacri come Mastroianni e Gassman. Come regista ho amato il perfetto equilibrio con cui Monicelli rende un argomento drammatico in modo leggero. Così l’idea di curare l’adattamento teatrale del film mi ha immediatamente conquistato. È una storia bella e necessaria, che ci parla del presente immergendoci nel passato. La povertà del dopoguerra è una piaga che resiste ancora oggi, sebbene in altre forme, in tante zone d’Italia. Vorrei restituire sulla scena l’urgenza sentita dai personaggi di superare la miseria che li affligge, insieme alla vitalità indistruttibile e alla magia di un’Italia passata verso la quale proviamo nostalgia e tenerezza. Adattare un classico è sempre una sfida rischiosa e difficile – ha concluso – ma sono le sfide che vale la pena vivere, insieme ai miei compagni di strada”.

Per questa nuovissima produzione realizzata dalla compagnia teatrale “Gli ipocriti”, che ha debuttato lo scorso dicembre ed è ora impegnata nella sua tournée nazionale, insieme a Marchioni e De Santis, saliranno sul palcoscenico Augusto Fornari, Salvatore Caruso, Vito Facciolla e Antonio Grosso per far rivivere le peripezie di personaggi indimenticabili come Peppe-Il Pantera, un pugile suonato che andava puntualmente al tappeto ad ogni incontro o Dante ex scassinatore a riposo che fu mirabilmente interpretato da Totò, che terminarono miseramente con la consumazione di piatti di pasta e ceci al posto del sospirato bottino del Monte di Pietà.


Prezzi: posto unico numerato intero € 28, ridotto € 26, giovani under 25 € 16.

La biglietteria del Goldoni è aperta il martedì e giovedì ore 10-13 e il mercoledì, venerdì, sabato in orario 16.30-19.30; tel.0586204290. I biglietti per tutti gli spettacoli sono inoltre in vendita nei punti TicketOne oppure on line collegandosi a www.goldoniteatro.it. – www.ticketone.itwww.boxofficetoscana.it.

 

Show Full Content
Previous Federico Fellini: il grande regista raccontato in un medley
Next Sex Education: parlare di sesso in modo intelligente (no spoiler)
Close

NEXT STORY

Close

Gli strumenti a sostegno delle partite IVA nella fase post-emergenza Covid 19

14 Giugno 2020
Close