1 Dicembre 2020

Il Livorno vince e convince nell’11^ giornata di serie B battendo, senza troppi sforzi, un Trapani reduce da 3 sconfitte consecutive che si presenta all’Armando Picchi con un atteggiamento troppo rinunciatario.
Panucci ripropone 10 undicesimi di Chiavari inserendo Schiavone al posto di Cazzola; il primo tempo è, sul piano del gioco, un assoluto dominio dei labronici che costringono gli avversari nella propria metà campo per 45 minuti. I toscani partono benissimo sfiorando il gol in avvio con Jelenic, lo sloveno si rifarà al 38′ quando, dopo uno scambio con Pasquato, deposita in rete il pallone dell’1-0.
Nel secondo tempo i padroni di casa, alla luce del vantaggio, aspettano gli avversari che risultano incapaci di creare pericoli concreti alla porta difesa da Pinsoglio.
Gli uomini di Panucci si difendono in modo ordinato senza rischiare niente e sfruttano perfettamente gli ampi spazi concessi dai siciliani per trovare all’83’, dopo un’altra bella giocata di Jelenic, il definitivo 2-0 con Vantaggiato che ritrova il gol che mancava dal 21 settembre nella trasferta di Terni.
Con questa vittoria il Livorno si ritrova in quarta posizione con 20 punti, a 3 lunghezze dalla capolista Cesena.

Le pagelle:

PINSOGLIO 6: il Trapani non tira mai in porta ma lui si fa trovare pronto con delle buone uscite.

MAICON 6: poco impegnato in fase difensiva, spinge ma con meno qualità rispetto al solito.

CECCHERINI 6: la coppia di attacco del Trapani non intimorisce, qualche imprecisione quando c’è da impostare.

VERGARA 6.5: partita pressoché impeccabile, non fa passare niente, unica sbavatura nel finale ma perdonabile.

GASBARRO 6.5: corre per 94′ spingendo tantissimo e crescendo progressivamente anche in fase difensiva.

LUCI 6.5: partita solidissima in entrambe le fasi per il capitano che detta i tempi della sua squadra.

SCHIAVONE 6: in ombra nel primo tempo cresce nella ripresa fornendo un buon apporto alla manovra.

JELENIC 7.5: migliore in campo indiscusso, un gol, un assist e una prestazione da campione condita da belle giocate.

PASQUATO 6: non all’altezza delle sue partite migliori ma mette il suo zampino con l’assist del primo gol.

ARAMU 5.5: sbaglia molto, non riesce mai ad entrare in partita, Panucci lo sostituisce al 57′.

VANTAGGIATO 7: solita partita di sacrificio, lotta contro tutta la difesa siciliana e mette a segno il sesto gol in campionato.

MOSCATI 6: (dal 57′) entra in campo con la giusta determinazione proponendosi spesso in fase offensiva.

FEDATO 5.5: (dal 69′) non riesce a imporre la sua freschezza nelle ripartenze amaranto.

CAZZOLA s.v.: (dal 78′)

 

LIVORNO: (4-2-3-1): Pinsoglio, Maicon (Cazzola dal 33′ st), Ceccherini, Vergara, Gasbarro, Schiavone, Luci, Aramu (Moscati dal 12′ st), Pasquato (Fedato dal 24′ st) Jelenic, Vantaggiato. Panchina: Ricci, Lambrughi, Calabresi, Gonnelli, Comi, Palazzi. All.Panucci.


TRAPANI: (4-4-1-1): Nicolas, Fazio (De Vita dal 34′ st), Perticone, Scognamiglio, Rizzato, Eramo, Ciaramitaro, Cavagna (Pastore dal 18′ st), Raffaello, Coronado, Citro. Panchina: Fulignati, Geria, Pagliarulo, Accardi, Bagatini, Montalto, Daì. All. Cosmi.

Arbitro: Ros di Pordenone

Marcatori: Jelenic 38′ pt, Vantaggiato 38′ st

Ammoniti: Cavagna (T) Schiavone (L) Coronado (T) Ciaramitaro (T) Vantaggiato (L) Maicon (L)

Simone Vincelli

Show Full Content

About Author View Posts

Uni Info News Scende in Campo
Uni Info News Scende in Campo

Noi siamo il Livorno Calcio.
La tua squadra del cuore insieme alla nostra passione amaranto

Previous Aspettando i tre Don Giovanni
Next La Juve straripa e affonda la Roma

Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Close

NEXT STORY

Close

Tenet – Recensione (No spoiler)

24 Settembre 2020
Close