Il Salvini (desnudo) nazionale

Cosimo Franchini - 22 Ottobre 2015

Seno nudo per il diritto di aborto

Cosimo Franchini - 22 Ottobre 2015

Le 10 previsioni di Ritorno al Futuro – come sono andate esattamente le cose

Cosimo Franchini - 22 Ottobre 2015
Share

Il film diretto da Robert Zemeckis e interpretato da Michael J. Fox e Christopher Lloyd, esce nelle sale il 1985 conquistando letteralmente il botteghino e raggiungendo in totale  957 581 347 dollari di incassi in tutto il mondo.
Saranno stati gli effetti speciali, la trama accattivante e le invenzioni fantascientifiche o le scene esilaranti, fatto sta che Ritorno al Futuro ha ottenuto un successo planetario tanto da diventare un titolo indimenticabile per la storia della cinematografia e tanto da essere ancora oggi (30 anni dopo la sua uscita nelle sale) un film molto apprezzato e vividamente ricordato da grandi e piccini.

30’anni fa Doc e Marty McFly, nel secondo capitolo di Ritorno al Futuro, con l’immancabile DeLorean, venivano catapultati dal 26 Ottobre 1985 all’attuale 21 Ottobre 2015, i due protagonisti si trovano a muoversi in un futuro sconosciuto e stravagante, dominato dalla tecnologia e dall’avanguardia.12109098_10153720891946079_1049561640265737999_n
Hoverboard, macchine volanti, riconoscimento facciale e molti altri, sono solo alcuni dei “giocattoli” previsti e che il genio di Zemeckis aveva sfornato.
Ma ora che siamo giunti nella vita reale proprio a quel giorno (21 Ottobre 2015) quali delle invenzioni predette possiamo dire di essere riusciti a realizzare davvero? La realtà ha superato la fantasia? Il mondo è cambiato in meglio o in peggio?

1) MACCHINE VOLANTIBack To The Future Part 2 flying DeLorean - Rex Features-large
Nel film ci viene mostrato uno dei tanti sogni nel cassetto dell’uomo moderno, infatti i cieli d’America sono ricoperti da veri e propri sciami da automobili volanti, che sfrecciano ad alta velocità e si fermano in interminabili code, nella vita reale, non ci crederete ma è possibile trovare (alla modica cifra di 200.000€) ben due modelli di automobili volanti, uno americano e uno europeo, quello d’oltre oceano della compagnia statunitense “Terrafugia” iniziò il progetto nel 2006, realizzando un mini jet privato che su strada può raggiungere 145kmh con fcar-770x512una durata di volo non superiore agli 8 minuti; in Olanda invece un’altra compagnia di giovani ingegneri ha realizzato un’ibrido tra una motocicletta e un’elicottero, battendo la concorrente sia su strada, con 185kmh, sia in cielo, riuscendo a percorrere quasi 200km ad elevate altitudini.

Anche se non abbiamo avverato il sogno di Zemeckis, possiamo consolarci con il fatto che sulla terra ferma, in superstrada troviamo code estenuanti come quelle viste nel film.

2) CARBURANTI RINNOVABILI
La magica DeLorean era fornita di una sorta di mini-centrale atomica alimentata con rifiuti organici, si avete capito bene, con la spazzatura, oggi giorno abbiamo fatto grandi passi sulla scoperta di energie rinnovabili, ma per ora siamo ancora lontani dall’utilizzo di un carburante di riciclo.
Si stanno facendo pian piano strada le automobili ad energia elettrica, ma purtroppo, lo smaltimento della spazzatura è ancora un problema difficile da affrontare e il sogno di gettare i rifiuti nel serbatoio della nostra automobile è ancora assai lontano.

3) CIBI DISIDRATATIenhanced-4575-1417848577-3
Non è molto chiara l’utilità di questa invenzione, ma pace, “fa figa”, nel film assistiamo all’epica scena della pizza disidratata che inizialmente è piccola come CDrom, ma dopo essere stata nel forno idratante si gonfia ed è pronta in una manciata di minuti. A onor del vero bisogna dire che i cibi disidratati esistono, ma per fortuna non sono ancora diffusi e non sono certamente le migliori pietanze che si possano consumare. Ma hanno il vantaggio di scadere più lentamente, infatti, l’esercito americano sta sperimentando una pizza “immortale”, che può essere consumata a distanza di tre anni almeno. Pizzaioli di tutto il mondo, siete avvertiti!!!
4) ETERNA GIOVINEZZA
Doc nel film dichiara apertamente di aver cambiato intestino e sangue con quelli di una persona di 30 anni più giovane, al di fuori dei trapianti, resi dalla tecnologia sempre più semplici e meno invasivi, le spa, i centri benessere e i rifugi olistici, per il dispiacere di tutte le fanciulle, la ricetta dell’eterna giovinezza non è ancora stata inventata.

5) VESTITI E SCARPE INTELLIGENTI
Nella pellicola ci vengono mostrate le scarpe e la i vestiti di Martynike-ritorno-al-futuro che si adattano alla forma del suo corpo automaticamente, che si allacciano da sole e che grazie alla loro impermeabilità si asciugano senza problemi.

A parer mio, un gran peccato che non ci si sia concentrati maggiormente su delle scarpe del genere invece di assurde scarpe monocromatiche.

6) L’HOVERBOARD
Lo skate volante che Marty usa per sfrecciare nella città del futuro e una delle più roccambolesche scene del film.Back-to-the-Future-II-Hoverboard
Sono stati realizzati vari prototipi di un apparecchio del genere, che fluttuando non risentirebbe di alcun tipo di attrito, la teoria sarebbe che l’effetto della fluttuazione richiederebbe superconduttori raffreddati con azoto liquido e superfici di appoggio magnetiche.
Per ora accontentiamoci dei 2-Wheel (piccole scarpe motorizzate che si spostano a seconda del bilanciamento del peso corporeo) che ultimamente stanno letteralmente facendo impazzire il mondo.

7) IL 3D
L’indimenticabile scena in cui Marty viene “mangiato” dalla saLo-Squalo-19-ritorno-al-futuro-2goma di uno squalo 3D di un film, che alla fine degli anni ’80 lasciò senza parole il pubblico. Una realtà che oggi come oggi è diventata praticamente quotidianità.

8) PAGAMENTO DIGITALE
Fino a 30 anni fa era inimmaginabile poter fare delle procedure banali, come una transazione, solo con il tocco del dito, oggi invece con un dito facciamo praticamente tutto e il riconoscimento digitale sta prendendo sempre più campo.

9) OCCHIALI INTELLIGENTI
69c9014a-2115-4f29-8378-2cabaafe6312Marty rimane affascinato da degli occhiali super-tecnologici che gli permettono di vedere la TV e altre informazioni, in qualsiasi luogo esso si trova.
A breve vedremo nei nostri negozi i tanto acclamati Google Glass e altri dispositivi per la realtà aumentata

10) I DRONI
In Ritorno al Futuro Parte 2, l’intera città in cui si svolgono le vicende brulica di robot/droni che assistono gli abitanti in qualsiasi momento, come il robot spazzino che in una scena esilarante segue Doc in continuazione.
Siamo alle porte dell’era dei droni, che stanno prendendo sempre più campo nelle mansioni di tutti i giorni.

Di invenzioni futuristiche i film ne è pieno zeppo, abbiamo voluto citare le più famose ed emblematiche, ma questa pellicola lascia molte tematiche su cosa riflettere, per esempio:
Nella breve scena in cui un cane si porta a spasso da solo, invenzione che farebbe saltare di gioia molti, ma purtroppo di questi tempi fa troppa fatica portare a spasso il fedele amico a quattro zampe, meglio abbandonarlo per la strada!
Che altro dire? Zemeckis ci aveva visto lungo, anticipando e perfino azzeccando come fosse il 2015.
Doc… Marty, oggi è il 21 Ottobre 2015, vi stiamo aspettando e speriamo di non deludere le vostre aspettative.back_to_the_future