“La guerra dei Roses” infiamma il Teatro Goldoni di Livorno

La Redazione - 30 Nov 2018

“Il mio primo voto Europeo” – I risultati, l’analisi ed il video dell’intervento di UIN

La Redazione - 30 Nov 2018

Oggi – UIN partecipa a “INFO DAY” – L’elezione del Parlamento Europeo con il Vicepresidente Castaldo

La Redazione - 30 Nov 2018
Share

Venerdì 30 novembre dalle ore 15:30 il Cisternino di Città si aprirà ai giovani al primo voto europeo per l’info day promosso dal Centro Informazione Europe Direct del Comune di Livorno sulle elezioni di rinnovo del Parlamento Europeo previste per maggio 2019. L’evento vedrà come relatori il Vicepresidente del Parlamento Europeo, Fabio Massimo Castaldo, la capa della Rappresentanza in Italia della Commissione europea, Beatrice Covassi, la direttrice dell’Istituto Scolastico Provinciale di Livorno, Anna Pezzati, la Presidente dell’Associazione ELSA, Claudia Villani, e per Uni Info News Gabriele Nasca e Rodolfo Ortolani, con la presentazione dei risultati del sondaggio di preparazione dell’evento “Il mio primo voto europeo”. Nel corso dell’info day sarà inoltre proiettato un videomessaggio del presidente del Parlamento Europeo Antonio Tajani preparato per l’occasione. Aprirà l’evento, moderato dal giornalista Carlandrea Poli dell’agenzia Dire, il Sindaco di Livorno Filippo Nogarin.

A presentare oggi l’iniziativa a Palazzo Civico Francesca Martini, l’assessora alle relazioni europee e ai fondi UE, Massimo Mannoni, responsabile Centro Informazione Europe Direct, il referente del Centro, Alberto Savio, i tirocinanti Europe Direct Valentina Baccelli, Simone Innesti, Fabiola Fornacciari e Alessandro Incerpi, e Rodolfo Ortolani di Uni Info News.

“E’ motivo d’orgoglio che questo incontro pubblico, importante per nomi e tema, sia stato organizzato da ragazzi e ragazze tirocinanti dell’Europe Direct, coordinati dai nostri dipendenti distaccati al Cisternino di Città. Forniscono un’informazione fondamentale alla cittadinanza sulle opportunità formative ed economiche offerte dall’Unione Europea e venerdì consentiranno a cento giovani livornesi al primo voto di incontrare chi oggi rappresenta le istituzioni europee e ne conosce ogni aspetto” così Francesca Martini, assessora alle relazioni europee e ai fondi UE, in conferenza stampa. “Per cogliere proprio quelli che sono gli umori e le aspettative di questi giovani su questa istituzione lontana che però incide molto sulle politiche locali sono state realizzate due iniziative di preparazione molto interessanti  – ha aggiunto Martini – un sondaggio, a cura di Uni Info News,  e una videoclip di interviste sempre a ragazze e ragazzi al primo voto europeo, realizzata in collaborazione con la Fondazione Goldoni. I risultati del sondaggio e la videoclip saranno mostrati per la prima volta proprio venerdì al Cisternino durante l’Info day”

“Ha risposto un campione di quasi 200 giovani – ha precisato Rodolfo Ortolani, Uni Info News, a proposito del sondaggio “Il mio primo voto europeo” –  e le risposte sono state sorprendenti. Senza anticipare troppo di quanto racconteremo venerdì, c’è interesse dei giovani verso l’argomento Unione Europea che si rivela spinoso magari su aspetti di dettaglio istituzionale: la metà degli intervistati ad esempio non sapeva la frequenza di rinnovo del Parlamento UE”.

“Voglio sottolineare quanto dell’attività del Centro Europe Direct, e quindi anche di questo Info Day, derivi dai nostri tirocinanti che affrontano ogni occasione con passione e spirito di squadra. Per questo abbiamo registrato con soddisfazione la decisione della giunta di proseguire l’attività del Centro anche nel 2019, con le stesse risorse” ha aggiunto Massimo Mannoni, responsabile del Centro d’informazione Europe Direct.

Proprio questa mattina il Sindaco di Livorno ha fatto visita al Centro, collocato nella sala Simoncini del Cisternino di Città, incontrando i suoi giovani tirocinanti a poche ore dalla conferenza stampa. “Questo Centro rappresenta per me un motivo di orgoglio e di gioia – ha dichiarato Filippo Nogarin al termine dell’incontro -. Nasce grazie alla capacità dell’amministrazione di vincere un bando europeo e sta consentendo a dei giovani neolaureati la possibilità di conoscere le opportunità offerte dall’UE e divulgarle sul territorio, per favorire lo sviluppo personale e collettivo. Resto convinto che il caso non esista: queste ragazze e questi ragazzi stanno realizzando tutto ciò dall’aula intitolata a Serena Simoncini che con forza ci ha spinto proprio in questa direzione e oggi sono felice di vederla qui rappresentata”.