1 Ottobre 2020

I Film da Vedere a casa a Natale 

 

babbo_natale[1]Natale è alle porte, mancano ancora pochi giorni e poi le lancette degli orologi daranno il via ad il giorno più atteso dai bambini, ammesso che gli importi ancora qualcosa di Santa Claus e che impazienti stiano ad aspettare i regali sotto l’albero; in virtù di questo, la sezione cinema e spettacolo (nonché cultura) di Uninfonews.it ha realizzato una lista di pellicole a tema esclusivamente Natalizio. Ecco a voi, dunque, 11 film che consigliamo di vedere in questi giorni, tra un pacco natalizio e un altro, un pranzo spartano e un pomeriggio dedicato a ricreare l’atmosfera apposita che ormai, ci rattrista ammetterlo, sembra scemare sempre di più col tempo. Queste, ovviamente, che leggerete non sono recensioni, ma le sinossi dei vari lungometraggi presi in considerazione . E’ inutile, precisare, che con il presente articolo cogliamo l’occasione anche di augurarvi delle Felici Festività e un Buon Anno Nuovo!


Iniziamo con la favola per eccellenza, quella che ormai da tanti anni registi, produttori, tv e spettacoli teatrali ce la propongono in tutte le salse, stiamo parlando del magico racconto di Dickens: A Christmas Carol (Un Canto di Natale). La versione che prendiamo adesso in considerazione è quella del 2009 realizzata in motion capture con protagonista Jim Carrey, ma vogliamo, ad ogni modo, inserire nella lista anche quella realizzata, sempre dalla Disney, in versione cartone animato nel 1983 con protagonista Topolino, Zio Paperone (nei panni di Scrooge) e Pippo, il cui titolo (per chi non lo sapesse) è Canto di Natale di Topolino e l’altrettanto famosa versione con i Muppet,con Michael Caine (nel ruolo del protagonista): Festa in Casa Muppet!

394081) A Christmas Carol

La Walt Disney Pictures presenta un incredibile Jim Carrey, insieme ad un eccezionale cast di attori, in una interpretazione fantastica e drammatica del classico di Dickens, A Christmas Carol.

Ebenezer Scrooge (Carrey) inizia le festività natalizie nel suo solito modo sprezzante, urlando contro il fedele impiegato (Gary Oldman) ed il suo allegro nipote (Colin Firth). Ma quando gli spiriti del Natale Passato, Presente e Futuro lo portano attraverso un viaggio che rivela la verità che non è mai riuscito ad affrontare, il vecchio Scrooge dovrà far in modo di correggere anni di cattiva condotta prima che sia troppo tardi.

 

2) The Polar Express

Un ragazzino è sdraiato nel suo lettopolar-express, sveglio la vigilia di Natale, eccitato e attento. Aspetta. Vuole udire qualcosa che ha paura di non aver mai sentito, il suono delle campanelle della slitta di Babbo Natale. A cinque minuti alla mezzanotte improvvisamente un rombo fragoroso fa sobbalzare il ragazzo, che attraverso i vetri appannati vede una cosa straordinaria: un treno nero lucido che si ferma proprio davanti a casa sua.


Il ragazzo si precipita fuori, con indosso solo il pigiama e le pantofole, e il macchinista, che sembra lo stia aspettando, gli chiede: “Allora, vieni?”. “Dove?” “Ma come, al Polo Nord ovviamente. Questo è il Polar Express”… (Fonte Comingsoon)

 

la-locandina-di-the-family-man-311663) The Family Man 

Quando tredici anni fa Jack Campbell (Nicolas Cage) ha lasciato Londra per fare pratica presso una prestigiosa società americana, ha promesso alla sua fidanzata del liceo, Kate che sarebbero rimasti lontani soltanto per un anno. Oggi, siamo alla Vigilia di Natale e Jack è un frenetico single di Wall Street, super pagato e con uno stile di vita altissimo mentre Kate è soltanto un ricordo lontano. Tornando a casa dal lavoro, Jack si ferma a fare spesa e resta coinvolto in una lite tra il proprietario del negozio ed un agitatissimo punk. Dopo aver contribuito a sedare la rissa, Jack si ferma per fare la morale a Cash il quale, a sua volta, mette in discussione i valori di Jack il quale gli risponde: “Io ho tutto quello che voglio”.

Una volta al riparo tra le mura del suo lussuoso e immacolato attico, Jack si addormenta… per svegliarsi in una disordinata camera da letto nel New Jersey, accanto a Kate, più vecchia di 13 anni e con gli evidenti segni della mancanza di sonno, ma uguale a come se la ricordava lui, con un neonato che piange nella stanza accanto ed una bambina di sei anni che lo chiama papà. Per jack sarà solo la prima di una lunga serie di sorprese. (Fonte Comingsoon)

 

4) love-actually-posterLove Actually – L’amore Davvero

Dai realizzatori di Quattro Matrimoni e un Funerale, Il Diario di Bridget Jones e Notting Hill, arriva una deliziosa commedia tutta Made in England che esplora gli alti e bassi di una serie di diversi tipi d’amore e relazioni, nelle 5 settimane che precedono il Natale. Ragazzi e Ragazze, Mariti e Mogli, Padri e Figli, Rockstar e Manager sono solo alcuni dei legami che s’incrociano in questo film che ha un unico tema: L’amore, proposto qui attraverso dieci storie molto diverse tra loro.

Nel Cast: Emma Thompson, Alan Rickamn, Bill Nighy, Colin Firth, Laura Linney, Keira Kinghtley, Andrew Lincoln, Liam Neeson, Hugh Grant.

 

5) 10599_bigBabbo Bastardo

Willie T. Stokes è il salace e poco ispirato Babbo Natale di un grande magazzino che proprio non riesce a essere cortese con i clienti. Per di più dietro quell’ingombrante costume rosso si cela uno scassinatore che si limita a compiere un solo colpo grosso all’anno, proprio durante la notte di Natale.

Quando i clienti svuotano il centro commerciale diretti a casa, Babbo Natale e il suo intraprendente elfo – Marcus, il socio nano di Willie – svuotano la cassaforte e filano via con il prezioso bottino. Quest’anno, però i due lavorano a Phoenix e il loro furto è messo in pericolo da un direttore particolarmente irritante, da un furbo detective, da una bella ammiratrice di Babbo Natale e da un ingenuo, assillante e strambo ragazzino di otto anni che ha deciso che Willie – per quanto velenoso, acido e cattivo possa sembrare – è il vero Babbo Natale…(Fonte Comingsoon)

 

6) img_172842_lrgIl Grinch

Da un antro situato sulla cima del monte Crumpit, a nord di Whoville, un intrattabile cavernicolo scruta il frenetico viavai degli abitanti della cittadina, gli Who che da veri amanti del Natale si preparano a festeggiare degnamente l’evento tanto atteso. L’espressione del suo volto può variare dall’accigliato al molto accigliato, fino ad assumere i tratti di un ghigno malevolo ogni volta che la lampadina si accende nella sua testa annunciando una nuova idea… una splendida idea malvagia. Badate, non abbiamo a che fare con uno scorbutico qualsiasi.

Si tratta del nefando, odioso, malefico, infingardo, scaltro, astuto, sporcaccione, fastidioso, irascibile, sgarbato, ignobile, intollerante, incorreggibile, puzzolente, e niente affatto carino Grinch! E il nostro Grinch è sicuramente stufo di questi allegri festaioli. (Fonte Comingsoon)

 

7)locandinaefw Nightmare Before Christmas

Oggi in una versione digitalmente rimasterizzata The Nightmare Before Christmas è più profondo, oscuro e brillante che in passato – proprio come Tim Burton lo immaginava – grazie al Blu-Ray. Annioiato dalla solita routine di spaventi e grida, Jack Skeletron, il principe del mondo di Halloween, desidera ardentemente distribuire la gioia del Natale. Ma la sua missione natalizia mette a repentaglio Santa Claus e crea un incubo dappertutto per tutte le ragazze e i ragazzi!

Ascolta la sensazionale musica dal genio di Danny Elfman mentre i fantastici personaggi di Tim Burton e Henry Selick prendono vita in questa versione in alta risoluzione!

 

8) Mamma Ho Perso L’Aereo 

I signori McCallister in partenza per le vacanze di Natale con la numerosa famiglia si accorgono solo dopo il decollo dell’aereo di aver dimenticato a casa il più piccolo dei suoi figli. Il piccolo Kevin rimasto solo non si perde d’animo, egli infatti si prenderà cura della casa a modo suo, riuscendo perfino a sgominare una banda di maldestri scassinatori.

mamma ho perso l aereoMamma ho riperso l’Aereo – mi son smarrito a New York 

La numerosa famiglia McCallister, di cui Kevin è l’ultimo rampollo, lascia in aereo Chicago per Miami dove passerà le vacanze natalizie. Questa volta il ragazzetto non viene “dimenticato” a casa, ma nel bailamme generale sbarca a New York e vi rimane solo. Mentre i genitori allarmatissimi contattano la polizia per le ricerche, Kevin, tuttavia, non si sgomenta e dà inizio alle sue avventurose vacanze da “senza famiglia occasionale”. Per cominciare prenota una lussuosa camera all’Hotel Plaza (di cui ha visto la réclame) al nome di suo padre, vi si installa, si concede succulente colazioni, entra in lotta con Hector, il portiere (che ha fiutato qualcosa di poco chiaro) e passeggia per le strade di New York, fra alberi di Natale giganteschi e vetrine illuminate.

Tra le altre è affascinato da quelle dell’enorme emporio di giocattoli Duncan, dove lascia una offerta per l’ospedale dei bambini poveri. Il guaio è che sono in circolazione due ladri evasi, Harry Lyme e Marvin Murchins, proprio quelli che assediarono Kevin in casa quando il ragazzo tutto solo e grazie a non pochi marchingegni, riuscì ad avere la meglio su di loro.

Dopo aver conosciuto la anziana “donna dei piccioni” del Central Park (una barbona che da due anni non parla con nessuno, ma che con Kevin si sblocca e stabilisce una immediata amicizia), l’intraprendente ragazzo decide di sconfiggere una buona volta i suoi persecutori – i quali lo hanno identificato – attirandoli nella casa disabitata di uno zio paterno. (Fonte Comingsoon)

 

9) la-locandina-di-l-amore-non-va-in-vacanza-35135L’Amore non va in Vacanza

Tradite dai loro uomini e sfortunate in amore, due donne che non si conoscono e che vivono in continenti diversi, una è americana e l’altra è inglese, s’incontrano su internet e decidono di scambiarsi la casa per le vacanze, chissà che un po’ d’aria nuova e il trovarsi in un paese diverso non le aiuti a fare nuove conoscenze e magari trovare quella fortuna in amore che sino a quel momento ad entrambe ha voltato le spalle…

Tra i protagonisti citiamo Kate Winslet, Jack Black, Jude Law, Cameron Diaz e Eli Wallach. (Fonte Comingsoon)

 

10) 32078Una Poltrona per Due

Due fratelli – avari e spregiudicati finanzieri di Filadelfia – Randolph e Mortimer Duke, dilettanti di filosofie, scommettono (un dollaro!) la dimostrazione pratica di una tesi marxista: l’ambiente fa l’uomo, distruggendo – con un espediente cinico – il nome e la professionalità del borioso giovane manager della loro finanziaria, Louis Winthorpe, che sta per sposarne l’erede, e lo sostituiscono con Billy, un mariuolo nero, specialista in trucchi per “arrangiarsi”.

Preso il posto di Louis nella lussuosa abitazione con maggiordomo, Billy si abilita – a tempo di record – non solo a muoversi con disinvolta signorilità nell’inconsueto habitat residenziale, ma anche in quello rischioso e imprevedibile della finanza, con incredibile successo; mentre Louis, jellato, si degrada di giorno in giorno ignominiosamente…. (Fonte Comingsoon)

11) la-fabbrica-di-cioccolatoLa Fabbrica di Cioccolato

Dal racconto di Roald Dhal, remake del famoso Willy Wonka e La Fabbrica di Cioccolato con Wilder, un film di Tim Burton. Rimasto a lungo isolato dalla sua famiglia, Wonka lancia un concorso mondiale per selezionare l’erede del suo impero di cioccolato.

Cinque ragazzi fortunati tra cui Charlie trovano i Golden Ticket nelle barrette di cioccolato di Wonka e vincono un visita guidata nella sua leggendaria fabbrica, in cui nessuno è più entrato da ben 15 anni. Charlie, affascinato e sbalordito, viene così catapultato nel fantastico mondo di Wonka, in questa meravigliosa e incredibile storia. (Fonte Comingsoon)

 

 

Claudio Fedele

 

 

Show Full Content

About Author View Posts

Claudio Fedele
Claudio Fedele

Nato il 6 Febbraio 1993, residente a Livorno. Appassionato di Libri, Videogiochi, Arte e Film. Sostenitore del progetto Uninfonews e gran seguace della corrente dedita al Bunburysmo. Amante della buona musica e finto conoscitore di dipinti Pre-Raffaelliti.
Grande fan di: Stephen King, J.R.R. Tolkien, Wu Ming, J.K. Rowling, Charles Dickens e Peter Jackson.

Previous Spettacolo “Ir Convento di Crausura”
Next Intervista ai The Stativ Collision

1 thought on “I Film da Vedere a casa a Natale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Close

NEXT STORY

Close

L’uomo nero imbrattato di rosso

16 Giugno 2020
Close