27 Settembre 2020

Il weekend della 28esima giornata di Serie A, ormai solitamente lungo, si apre con la schiacciante vittoria della Roma nel big match del Friday Night ai danni della Fiorentina, e si chiude con il 3-1 dell’Inter sul Palermo.

Juventus e Napoli confermano la loro corsa al titolo vincendo rispettivamente con Chievo e Atalanta, mentre il Milan rallenta perdendo in casa di un ottimo Sassuolo; nelle zone basse vittorie fondamentali di Sampdoria, Genoa e Frosinone. Pareggiano LazioTorino e BolognaCarpi.


 

TOP

201603071047283. BATTICUORE CIOCIARO

“Finché ci batterà il cuore lotteremo per la salvezza”

Daniel Ciofani aveva caricato così l’ambiente in vista di Frosinone-Udinese, partita delicatissima da dentro-fuori, coi ciociari che devono vincere per rimanere aggrappati al treno della Serie A.

É proprio il numero 9 che apre le danze con un destro secco che batte Karnezis, trafitto nella ripresa anche da Blanchard che chiude il match e regala ai laziali 3 punti pesantissimi che coronano una grande prestazione, a cui fa perfettamente da cornice la marea gialla del Matusa, cuore pulsante del sogno salvezza frusinate.

201603071047042. LA MURAGLIA BIANCONERA

La Juventus vince 2-0 senza troppi problemi a Bergamo contro l’Atalanta e mantiene la vetta della classifica.


Nei Bianconeri a segno Andrea Barzagli, che torna al gol dopo 1392 giorni: era il giorno dell’addio di Del Piero, sempre contro l’Atalanta.

Dal ritorno in Italia, Barzagli si afferma, stagione dopo stagione, a livelli sempre più elevati, imponendosi di diritto nella top XI della fase a gironi della UEFA Champions League di quest’anno. Riconoscimento non necessario per affermare la caratura internazionale del centrale italiano: un monolite insuperabile che garantisce sicurezza e solidità ai suoi; se poi aggiunge anche il gol non ce n’è per nessuno.

201603071047111.IL TRIO DELLE MERAVIGLIE

In conferenza stampa Luciano Spalletti aveva detto che sarebbe servita una meraviglia alla sua Roma per battere la Fiorentina, ed è puntualmente arrivata grazie al tridente Salah-El Shaarawy-Perotti.

I tre tenori siglano tutte le 4 reti con le quali i giallorossi piegano i toscani, offrendo una prestazione eccelsa: pressano al primo possesso impedendo un fluido svolgimento della manovra, attaccano costantemente la profondità e, ruotando e scambiandosi reciprocamente la posizione, privano i viola di punti di riferimento.

Tutto questo capitola nella conquista dei 3 punti che regala alla Roma il terzo posto in solitaria e la settima vittoria, pardon, meraviglia consecutiva.

FLOP

201603071048522. AU REVOIR VERONA

L’Hellas Verona perde 3-0 in casa contro la Sampdoria e abbandona verosimilmente ogni residua speranza di salvezza.

I gialloblù approcciano in maniera estremamente negativa al match: gli uomini di Del Neri manifestano disincanto e arrendevolezza fin dall’inizio, subendo le 3 reti nei primi 30 minuti, deludendo le aspettative dei numerosi tifosi veronesi, arrivati in massa allo stadio per sostenere i propri giocatori e accompagnarli nei 90 minuti di gioco, che adesso dovranno malinconicamente godersi le restanti partite nella massima serie.

201603071046541.MARIO NON È PIÙ SUPER

Brusca frenata per il Milan che interrompe la striscia di 9 partite senza sconfitta, perdendo al Mapei Stadium di Reggio Emilia contro il Sassuolo.

Nei rossoneri, a causa dell’infortunio che ha costretto Niang a chiudere anzitempo la stagione, si è rivisto dal primo minuto Mario Balotelli, nel tandem d’attacco al fianco di Carlos Bacca.

Balotelli, il cui ritorno al Milan è stato contraddistinto da più ombre che luci, ha quindi un enorme chance che viene però sprecata come, purtroppo, accade di consueto al centravanti che appare svogliato e poco grintoso, risultando un uomo in meno per la sua squadra.

Siamo arrivati al precoce canto del cigno per un talento mai realmente esploso?

Show Full Content

About Author View Posts

Simone Vincelli
Simone Vincelli

Studente di Scienze Politiche presso l'Università "Cesare Alfieri" di Firenze. Amante dello sport, in particolare di calcio e basket, con la passione per la scrittura.

Previous Tutti i casi umani del calcetto
Next La “X” da mettere sul cuore di Ed Sheeran

Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Close

NEXT STORY

Close

Persone normali: Sally Rooney e le imperfezioni dell’essere umano

29 Luglio 2020
Close