31 Maggio 2020

 

 

Si sono appena conclusi i campionati europei under 23 di atletica leggera a Tallinn,capitale dell’Estonia.I campionati europei hanno visto protagonisti tanti toscani come le velociste Anna Bongiorni e Irene Siragusa ma soprattutto 3 livornesi sono stati convocati e sono stati protagonisti di questa manifestazione.Il primo livornese ad aver fatto sperare l’Italia in una medaglia è stato Joao Bussotti Neves (ATLETICA LIVORNO) che,nella prima serie dei 1500 m, riusciva ad agguantare la finale con molta facilità.

Joao,però,nella finale ha perso per un soffio la medaglia di bronzo, essendo stato superato negli ultimi 10 metri dal britannico Neil Gourley.


Joao poi si è detto molto rammaricato per questa gara persa così, all’ultimo sprint.

Joao Bussotti nella gara dei 1500 a Tallinn
Joao Bussotti nella gara dei 1500 a Tallinn

.

Samuele Dini in veste azzurra

Si è dovuto accontentare della stessa medaglia di legno il mezzofondista Samuele Dini (ATLETICA LIVORNO) schierato dalla federazione nella gara dei 5000 m.

Con il decimo tempo di accredito Samuele ha provato ad agguantare quel bronzo tanto desiderato ma oltre al super favorito Aly Kaya davanti si è trovato altri grandi giovani mezzofondisti.

Ha concluso la sua gara con il tempo di 13’56’65 ,non male visto il suo precedente personale.

 

 

 

 

Non è andata molto bene invece per l’altro livornese dell’atletica Libertas Runners Livorno,Mattia Contini.


Mattia,schierato nei 400HS ha provato a fare il tempo richiesto per andare in finale ma già dalla partenza si notava in difficoltà, tanto da chiudere con il tempo  di 52’08 fallendo la possibilità di rientrare tra i primi 8 per giocare la finalissima.

In conclusione l’Italia si è portata a casa 8 medaglie e un risultato che rimarrà nella storia visto i 25 piazzamenti degli azzurrini nei primi 8 del continente Europeo, risultato che porta l’Italia al sesto posto come squadra europea.

Non ci resta che dire “questa Italia ci piace”.

Natalia Novi

Show Full Content
Previous I manga sono davvero privi d’insegnamenti?
Next Colpevole di intolleranza.

Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Close

NEXT STORY

Close

Un Affare di Famiglia (2018)

29 Maggio 2020
Close