4 Marzo 2021

Calore amaranto

di Chiara Sabbatini

 

Stridio di gabbiani

ghermiti dal vento


impetuoso Libeccio

fruscio di salmastro.

 

Brulichio e frastuono

sul lungomare assolato,

accarezza il tramonto

il rosso bagliore,


che irradia calore

sulla nota Scacchiera.

 

E lì,

a occhi chiusi,

assaporo l’azzurro,

e il familiare sussurro

dell’onda biancastra,

che mi dice: sei a casa.

tramonto-21


 

Nata a Livorno il 25/09/1995 ,studentessa presso il liceo scientifico F.Enriques di Livorno. Vincitrice del premio speciale,dell’Ufficio Scolastico Provincia di Livorno, del concorso Bolognesi nel 2010. Appassionata cinefila,coltiva molte passioni tra cui la lettura,il disegno e la poesia.

Show Full Content

About Author View Posts

Giulia
Giulia

Giulia Pedonese, classe 1992, ha cominciato a scrivere prima di sapere la grammatica e, visto che nessuno è riuscito a fermarla, studia lettere classiche all'università di Pisa. Ama cantare, non ricambiata, e nel frattempo si è data un nome d'arte con i baffi.

Previous Recensione di Coraline
Next La Corea del Golpe

Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Close

NEXT STORY

Close

Wanna Rock Studios: il Covid non ci abbatterà.

2 Luglio 2020
Close