1 Febbraio 2023

La seconda giornata della Serie B ha portato ad una sola capolista al comando, al termine dei primi 180 minuti di gioco.
Il Cittadella vince di misura a Carpi, grazie al sigillo di Proia, portandosi in testa alla classifica del campionato cadetto (al netto dei riposi già effettuati da alcune squadre).
Il Crotone, dopo la netta sconfitta di Cittadella, si riscatta con gli interessi contro un inerme Foggia, rimasto ancorato all’ultimo posto a -5 punti. Decidono le reti di Faraoni, Firenze, Nalini e Rohden, vale solo la bandiera il rigore trasformato nel finale da Mazzeo.
La doppietta di Vido trascina il Perugia alla vittoria per 2-0 sull’Ascoli, con gli umbri stazionari dietro al Cittadella in classifica.


Ritorno amaro per il Livorno in Serie B, sconfitto per 2-1 a Pescara. Dopo il penalty fallito da Giannetti per gli amaranto, gli abruzzesi si portano in doppio vantaggio con due calci di rigore siglati da Cocco. Il gol di Porcino al 68′ riapre la partita ma la vittoria è dei biancoazzurri.
La rete del figlio d’arte Luca Ravanelli decide il derby veneto tra Padova e Venezia.
Match rocambolesco tra Spezia e Brescia. I primi 4 gol segnati nei primi 20′: apre per le rondinelle la rete dell’ex Empoli Donnarumma, ribalta la situazione lo Spezia con la doppietta di Pierini e pochissimo dopo pareggia Morosini. Ripresa con sostanziale equilibrio fino alla rete di Gyasi che chiude i conti per gli spezzini che trovano i loro primi 3 punti.
Finiscono 2-2 i match dal sapore amarcord Lecce-Salernitana e Palermo-Cremonese.
In Salento sono i padroni di casa a portarsi in vantaggio con Matteo Mancosu. Nella seconda frazione Bocalon pareggia e successivamente il Lecce torna in vantaggio con Falco. Nel recupero è Castiglia a trovare la rete del pareggio per i campani. Nel match siciliano è Trajkovski ad aprire le danze, ribaltate dalle reti di Strefezza e Mogos per i grigiorossi. Pareggia successivamente il Palermo con Mazzotta, il risultato termina 2-2.
Ciò che è successo a Cosenza ha dell’incredibile: rinviata la sfida tra Cosenza e Verona dal direttore di gara, che ha ritenuto impraticabile il terreno di gioco in alcune zone del campo. Il rischio per il club calabrese è quello di perdere il match a tavolino per 3-0 più una multa, per non aver garantito lo svolgimento regolare della partita.


Ha riposato il Benevento,
che, dopo il primo pareggio contro il Lecce, se la vedrà con il Venezia nella prossima giornata.

MARCATORI
Vido (Perugia): 3 reti
Cocco (Pescara), Mancosu (Lecce), Falco (Lecce), Pierini (Spezia), Ravanelli (Foggia): 2 reti

CLASSIFICA: Cittadella 6, Perugia, Pescara e Padova 4, Crotone, Spezia e Venezia 3, Lecce, Cremonese, Salernitana, Palermo 2, Benevento, Verona, Cosenza, Brescia e Ascoli 1, Livorno e Carpi 0, Foggia -5

TERZA GIORNATA: IL PROGRAMMA
Alle ore 21:00 di venerdì 14 settembre Venezia Benevento.
Sabato 15 settembre alle ore 15:00 Ascoli-Lecce, Brescia-Pescara e Cittadella-Cosenza, mentre alle ore 18:00 Cremonese-Spezia.
Domenica 16 settembre Salernitana-Padova e Verona-Carpi alle ore 15:00 mentre alle ore 21 Foggia-Palermo.
Nel monday night delle ore 21:00 Livorno-Crotone.
Riposa il Perugia.

Guerin Sportivo: LINK

Show Full Content

About Author View Posts

Matteo Provvidenza

Nato nel 1989 a Viareggio, scrive articoli dal 2012, anno di fondazione di Viareggio Free World (oggi VFW Project). Ha scritto anche per Egg Magazine, Guerin Sportivo (Pagina Facebook), Calcio Estero News e altri blog e siti internet. Presidente e fondatore dell'associazione di promozione culturale e sociale Versilcanapa.

Previous “Venite presto o portate la sedia!” – 15 appuntamenti di Teatro in città, torna “Scenari di Quartiere”
Next SERIE B: IL PUNTO. Caos Serie B. Dopo la terza giornata Cittadella capolista a punteggio pieno

Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Close

NEXT STORY

Close

The First Tag: Generazioni in cammino

27 Luglio 2022
Close