SERIE B: IL PUNTO. 2°giornata: Cittadella a punteggio pieno, riscatto Crotone, esordio amaro per il Livorno

Matteo Provvidenza - 19 Settembre 2018

Luca Leonardini lancia il primo TEDxLivorno

Matteo Provvidenza - 19 Settembre 2018

SERIE B: IL PUNTO. Caos Serie B. Dopo la terza giornata Cittadella capolista a punteggio pieno

Matteo Provvidenza - 19 Settembre 2018
Share

IL TAR DEL LAZIO SOSPENDE LA DECISIONE SUL NUMERO DI SQUADRE DEL CAMPIONATO DI SERIE B.

Con queste parole rilasciate ad ‘InBlu Radio’, il Presidente del Collegio di Garanzia dello Sport del CONI, Franco Frattini ha descritto la situazione della Serie B. “Il TAR del Lazio, oltre a sospendere la sentenza, ha sospeso anche il campionato ed è chiaro che se noi dovessimo aspettare la data dell’ordinanza collegiale del nove ottobre vorrebbe dire che fino ad allora la B non si giocherebbe e questo mi pare impossibile”. Venerdì 21 il Collegio di Garanzia riesaminerà la questione in una composizione completamente nuova e si deciderà se la Serie B sarà a 22 o 19 squadre. Se dovesse decidersi per la prima ipotesi, lunedì prossimo si deciderà quali saranno le tre squadre, delle sei interessate, che dovranno essere ripescate. Il momento è difficile perché ci si confronta con milioni e milioni di sportivi e tifosi che non sentono e vedono ragioni”.
Le parole dell’ex ministro hanno fatto seguito a quanto accaduto il 15 settembre con il ricorso al Tribunale Amministrativo del Lazio con Ternana e Pro Vercelli che non hanno giocato in Serie C nel primo fine settimana del campionato 2018/2019. La sentenza del Collegio di Garanzia dello Sport potrebbe rimettere in gioco le due società per la promozione in Serie B, oltre a Catania, Novara e Siena. Ovviamente le squadre citate di Serie C dovranno attendere di giocare le partite in attesa delle decisioni degli organi competenti per il caso.

3°GIORNATA: CITTADELLA A PUNTEGGIO PIENO

I due rigori di Iori spediscono nell’Olimpo della Serie B il Cittadella, che stende per 2-0 il Cosenza (quest’ultima con precedente partita data come persa a tavolino per impraticabilità del campo). La terza vittoria consecutiva porta i veneti come unica squadra a pieni punti per il campionato cadetto.

Al secondo posto il Verona travolge 4-1 il Carpi con la tripletta di uno strepitoso Pazzini. Il match è stato aperto dal Verona con Laribi mentre Poli ha realizzato il 4-1 della bandiera per il Carpi.

Vince il Crotone 1-0 contro il Livorno con ancora una sconfitta per il Livorno. Decide la marcatura di Simy.

Travolgente la Salernitana nella gara interna con un secco 3-0 al Padova. decidono le reti di Di Tacchio, Casasola e Anderson.

Il Palermo la spunta contro un Foggia ancora in piena zona di penalizzazione. Salvi e Trajkoski ribaltano nella ripresa il primo tempo con il vantaggio di Kragl.

Vince la Cremonese sullo Spezia con le reti nel primo tempo di Terranova e Brighenti.

Ardemagni decisivo nella rete della vittoria di misura dell’Ascoli sul Lecce.

Vince il Benevento 3-2 a Venezia. La doppietta di Bandinelli apre le danze, Geijo accorcia e poi Tello per i sanniti e Citro per i veneti segnano e fissano sul 3-2 il risultato.

L’unico pari per 1-1 della giornata tra Brescia e Pescara è costata la panchina a Suazo.

Classifica

Cittadella 9, Verona 7, Crotone 6, Salernitana, Cremonese, Pescara e Palermo 5, Perugia, Benevento, Ascoli e Padova 4, Venezia e Spezia 3, Lecce e Brescia 2, Cosenza 1, Carpi e Livorno 0, Foggia -5

Calendario 4°giornata