27 Settembre 2020

Nella 17^ giornata di Serie B, all’Armando Picchi di Livorno si incontrano due squadre in piena crisi.
I padroni di casa, ancora alla ricerca dei primi punti sotto la gestione Mutti, ricevono una Salernitana bisognosa di punti per allontanarsi dalla zona retrocessione.
La partita si sviluppa come lo specchio della situazione in classifica delle due contendenti: in campo regnano l’incertezza, la mancanza di idee e la paura di perdere ancora.
Nei trenta minuti iniziali non vi sono, sostanzialmente, azioni degne di nota e i fischi del pubblico amaranto non esitano a farsi sentire. Il Livorno cresce nel finale di primo tempo rendendosi pericoloso sull’asse Vantaggiato-Comi, trovando, però, sempre la risposta di Terracciano.
Nella ripresa la storia non cambia, partita oggettivamente brutta che si gioca a ritmi bassi con i labronici che cercano di fare la partita mentre i campani provano a sfruttare le ripartenze, risultando però inefficaci.
Gli undici di Mutti creano e sprecano delle occasioni molto invitanti, soprattutto con Comi che, a pochi passi dalla linea di porta, non riesce a dare la zampata decisiva per regalare i 3 punti che mancano dal 31 ottobre nella sfida contro il Trapani.
Entrambe le squadre escono deluse dal terreno di gioco raccolgliendo, dunque, un punto inutile ai fini della classifica.

Le pagelle: 
Ricci 6: Quasi mai impegnato, si fa trovare pronto quando serve.
Moscati 6: Spinge come suo solito sacrificando, però, la fase difensiva.
Gonnelli 6.5: Buona prova, soffre poco e non fa passare niente.
Lambrughi 5.5: Soffre di più rispetto al compagno di reparto, impreciso in alcune chiusure.
Gasbarro 6: Si fa vedere molto in avanti supportando la manovra offensiva dei suoi.
Cazzola 5.5: Partita anonima, nel primo tempo ha una ghiotta occasione per il vantaggio.
Schiavone 6: Partita solida, fornisce appoggio alla manovra offensiva sprecando poco.
Luci 6.5: Buona prestazione, aiuta la squadra sia in fase di costruzione della manovra che in fase difensiva.
Jelenic 6: Cerca di mettere in difficoltà la difesa avversaria risultando, però, meno efficace del solito.
Vantaggiato 6: Si propone come punto di riferimento dei suoi che lo cercano spesso, ma la difesa campana lo chiude bene.
Comi 6: Si muove bene creando buone occasioni che però non riesce a sfruttare.
Pasquato (dal 72‘) sv
Palazzi (dal 72‘) sv
Bunino (dal 85‘) sv
Livorno (4-3-1-2) Ricci, Moscati, Gonnelli, Lambrughi, Cazzola (dal 72′ Palazzi), Schiavone, Luci, Jelenic (dal 85′ Bunino), Vantaggiato, Comi (dal 72′ Pasquato) Panchina: Calabresi, Rafati, Vergara, Pulidori, Biagianti, Kukoc. All. Mutti
Salernitana (5-3-2) Terracciano; Bovo, Lanzaro, Bernardini, Empereur, Rossi; Sciaudone, Moro (dal 79′ Pestrin) , Odjer; Gabionetta (dal 85′ Coda) , Donnarumma (dal 45′ Eusepi) . All. Torrente
Ammoniti: Gasbarro (L), Bovo (S), Luci (L), Coda (S)
Arbitro: Aureliano.


[Foto da legab.it]

Show Full Content

About Author View Posts

Simone Vincelli
Simone Vincelli

Studente di Scienze Politiche presso l'Università "Cesare Alfieri" di Firenze. Amante dello sport, in particolare di calcio e basket, con la passione per la scrittura.

Previous Recensione de Il Labirinto del Fauno
Next FI PI LI Horror Festival 2015 : Conferenza stampa

Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Close

NEXT STORY

Close

Scuola, DAD e lockdown: cosa ne pensano gli studenti?

26 Giugno 2020
Close