7 Agosto 2020

L’Armando Picchi ospita il Cagliari, secondo della classe, in una sfida alquanto complicata. Gli amaranto reduci dal pareggio strappato contro la Salernitana non riescono più a vincere da diverse partite ed il cambio di panchina che vede adesso Mutti al comando del Livorno non sembra convincere in molti.

Formazioni


Livorno: Ricci, Ceccherini (45′ Calabresi), Gonnelli, Lambrughi, Gasbarro, Moscati, Schiavone, Cazzola (8′ Biagianti), Jelenic, Vantaggiato, Comi (71′ Palazzi). A disp: Pulidori, Vergara, Kukoc, Rafati, Pasquato, Bunino. All. Mutti

Cagliari: Storari; Balzano, Ceppitelli, Salamon, Barreca; Fossati, Munari (45′ Tello); Joao Pedro (41′ Di Gennaro); Farias, Sau (74′ Cerri), Melchiorri. A disp: Cragno, Pisacane, Krajnc, Murru, Barella, Giannetti. All. Rastelli

Primo tempo – Gli amaranto entrano in campo consapevoli di dover ribaltare il trend negativo ma la 18’ giornata di campionato comincia subito in salita per i padroni di casa, infatti al 3’ minuto, complice un clamoroso disimpegno di Ceccherini, Sau intercetta il passaggio e scarica su Farias che non sbaglia portando subito in vantaggio i sardi. Il Livorno cerca di riprendere le redini del match ma le sue iniziative sembrano spesso timide e, nonostante il Cagliari per lunghi tratti pensi solo a difendersi, gli amaranto non riescono quasi mai a rendersi davvero pericolosi. Infatti inanellano una serie di calci d’angolo e cercano di pressare ma in tutto il corso del primo tempo si registrano solo poche occasioni tra cui una conclusione al volo di Moscati ed il bel tiro dalla lunga distanza di Schiavone ma Storari è sempre attento.

Secondo tempo – I padroni di casa escono dagli spogliatoi con un piglio diverso e cercano di regolare subito i conti con il Cagliari, così al 47’ minuto, Vantaggiato trasforma una punizione dai 25 metri e riporta in parità il match. Gli amaranto continuano a spingere per legittimare il risultato e ottenere il vantaggio ma stavolta tocca al Cagliari far sobbalzare l’Armando Picchi ed a sprecare una grande occasione al 58’. Gli ospiti, galvanizzati dall’occasione, continuano a spingere mentre gli amaranto si affidano perlopiù a lanci lunghi confidando nelle giocate individuali di Vantaggiato ma intanto al 68’ proprio ai sardi viene annullato un gol per fuorigioco. La partita si conferma, come nel primo tempo, molto rude e continuano a fioccare diverse ammonizioni. Ed al 79’ è di nuovo il Livorno a scamparla quando da distanza ravvicinata Melchiorri calcia di sinistro e la palla colpisce entrambi i pali transitando sulla linea di porta. Gli amaranto continuano a soffrire ed al minuto 82 tocca a Farias presentarsi a tu per tu con Ricci che, con un intervento provvidenziale, salva il risultato. Il Livorno cerca di riprendere un po’ di ossigeno cercando di uscire dalla propria metà campo ma al 90’ si registra l’ennesima occasione per il Cagliari ma Ricci respinge in tuffo.

Così il match termina 1-1, il Livorno riesce a fermare il Cagliari e conquista un prezioso punto forse più per fortuna che per meriti. Ma ormai la squadra labronica è costantemente sotto esame ed è già chiamata al riscatto perché adesso servono i 3 punti che mancano da troppo tempo.

Note: angoli 7-2 per il Livorno, ammoniti Gonnelli, Joao Pedro, Melchiorri, Tello, Vantaggiato, Biagianti, Di Gennaro, Palazzi.


Pagelle: Ricci 7, Ceccherini 5, Gonnelli 6, Lambrughi 6.5, Gasbarro 6, Moscati 6.5, Schiavone 6.5, Biagianti 6, Jelenic 6, Vantaggiato 7, Comi 6.

Show Full Content

About Author View Posts

Uni Info News Scende in Campo
Uni Info News Scende in Campo

Noi siamo il Livorno Calcio.
La tua squadra del cuore insieme alla nostra passione amaranto

Previous Revival di Stephen King
Next La (grande) bellezza non è sempre gradita.

Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Close

NEXT STORY

Close

Persone normali: Sally Rooney e le imperfezioni dell’essere umano

29 Luglio 2020
Close