7 Dicembre 2019

“Siamo come un malato che ha iniziato a prendere la medicina. Siamo ancora ai primi cucchiai in piena lotta playout, dobbiamo dare continuità a quanto fatto Sabato scorso. Ora l’unica cosa importane è stare concentrati e fare tre punti domani con la Ternana”.

L'esultanza di Panucci al gol di Moscati
L’esultanza di Panucci al gol di Biagianti

Così parlò Christian Panucci nella conferenza stampa di questo venerdì (mentre si stavano sovrapponendo le varie voci sui possibili nuovi acquirenti del Livorno Calcio) mettendo, in un certo senso, le mani avanti su quella che, agli occhi di molti, doveva essere la conferma di un cambiamento di attitudine della squadra Amaranto. Così è stato, il Livorno, dopo i disastri di Mutti, ritorna a giocare bene e si allontana sempre di più dalla zona recessione per arrivare a solo 5 punti dalla zona play off. Certo la squadra deve restare umile, ma queste vittorie sono davvero un segnale che dice ad una città intera che sta tornando il Livorno d’inizio stagione.

La grinta di Vantaggiato
La grinta di Vantaggiato

TOLTO BAEZ, FORMAZIONE CORRETTA E SQUADRA AL TOP  – Finalmente le parole schema, gioco e carattere sono entrate nel vocabolario amaranto. Una squadra che, dopo la pessima gestione Mutti, incomincia a possedere una visione di gioco e che si esibisce in un calcio più fluido e disinvolto. I giocatori sembrano tutti improvvisamente migliorati, Panucci  valorizza ognuno di loro ed i risultati si vedono. Schiavone, che a dir la verità ha sempre giocato piuttosto bene, spicca come un vero leader del centrocampo ed esegue molti cross pericolosi, mentre lo stesso capitano Luci, le cui prestazioni molte volte hanno fatto discutere, corre di più e sviluppa molte azioni. Vantaggiato e Vajushi provano ad insaccare la porta di Mazzoni, ma molte volte i loro tiri e colpi di testa non bastano per segnare. La differenza rispetto al passato, sono le tante azioni che il Livorno per tutti i 90 minuti ha con rabbia portato a termine. Azioni che, ovviamente, nel secondo tempo, hanno portato il Livorno in vantaggio. Il Livorno, che da Halloween non vinceva in casa,  ha prodotto veramente un buon gioco. Segnalo, inoltre, anche l’ottima prestazione di Bunino. L’unico giocatore che, a differenza delle ultime partite, gioca molto male è Baez. Il giocatore, proveniente dalla Fiorentina, sbaglia spesso i passaggi e perde palla con estrema facilità, sopratutto in attacco. Queste cose fino a due settimane fa erano una caratteristica di tutta la squadra, ma, adesso, con il Livorno di Panucci, spero di non vederle più. Non a caso Baez verrà sostituito ad inizio secondo tempo con Bunino. 

Il debuttante Antonini (foto da Il Tirreno)
Il debuttante Antonini (foto da Il Tirreno)

NUOVI GIOCATORI ALLA PROVA, BENE ANTONINI – L’artefice del ritorno di Panucci, ovvero il Direttore Sportivo Franco Ceravolo, si era espresso in maniera molto ottimistica sui nuovi acquisti, ma oggi, dopo le varie dichiarazioni, era il loro giorno di prova. Fatto sta che l’unico ad essere in campo sin dall’inizio del primo tempo è stato Antonini. Schetino e Valoti infatti non sono mai entrati in campo.  L’esordio di Luca Antonini (ex Milan ed ex Genoa) in difesa si fa sentire. Il giocatore, proveniente dalle file dell’Ascoli, è un ottimo difensore e riesce a dare sicurezza all’intera squadra. Il giocatore si rende utile agli altri compagni di squadra ed anche al centrocampo fa partire molte azioni. L’elogio del DS Ceravolo  è così più che giusto, “Antonini è un esterno molto bravo che può giocare sia a destra che a sinistra” .

20160206_172044_416838_14969607
Armando Vajush

IL PRIMO TEMPO – La partita è molto movimentata ed il Ternana, provando ad essere aggressiva, commette molti falli nei primi dieci minuti. Si registra subito un’azione gol di Vantaggiato che comunque non infastidisce più di tanto il portiere della squadra ospite. Similmente, con un tiro senza pretese, ci prova Vajushi e pochi minuti dopo Baez che fallisce un clamoroso gol. Al 27‘ palla gol di Belloni del Ternana in seguito ad una disattenzione di Pinsoglio, il giocatore non conclude, ma il Livorno rischia grosso. Successivamente il difensore amaranto Borghese riesce a bloccare sufficientemente un azione insidiosa della Ternana. Al 35‘ un rinato Luci  è artefice di un’ottima azione che porta quasi a segnare Vajushi. Sul termine del primo tempo al Livorno spetta forse anche un rigore per un intervento grossolano del portiere Mazzoni su Vantaggiato.

L’autore del gol, Marco Biagianti

IL SECONDO TEMPO – La Ternana gioca molto meglio e va nei primi dieci minuti molto vicino al gol che viene impedito solamente da Gasbarro. La partita resta molto fisica e si fanno molto frequenti i falli, il secondo tiro è al 18′ con Vantaggiato che da una posizione laterale  prova a sorprendere l’ex portiere del Livorno. Subito dopo, il Livorno si fa nuovamente pericoloso con Vajushi, ma a pochi metri dalla porta, Bunino non riesce ad impossessarsi della palla ed a segnare. La partita si rende nuovamente dinamica e Gasbarro, uno dei migliori in campo del Livorno, impedisce a Falletti di segnare. Altra azione del Livorno, con un colpo di testa di Vantaggiato in area di rigore che viene agilmente parato da Mazzoni; successivamente, entra in campo e si impossessa di un cross  il numero 27 del Livorno Marco Biagianti che dopo aver conquistato la palla la insacca nella porta avversaria! Biagianti trova il suo primo gol della stagione e fa esplodere  la Curva Nord del Livorno. Travolta dall’entusiasmo, la squadra di casa riesce a non compiere grossolani errori e si fa nuovamente insidiosa al 35‘ con Bunino, che da solo attraversa mezzo campo e prova a tirare. Nel recupero si fa nuovamente temere la Ternana con Ceravolo che con un tiro molto potente infastidisce Pinsoglio. I cori di tutto lo stadio, incoraggiano il Livorno che va vicinissimo al gol con Bunino. Il Livorno si porta a casa i 3 punti e tutta la squadra festeggia insieme alla Curva Nord. Il pomeriggio si può così concludere con i cori “Dai Livorno alè, dai Livorno alè!”.  

PAGELLE – Pinsoglio 6, Antonini 7+ (37‘ 2t) Moscati 6+, Borghese 7-, Vergara 6,5, Gasbarro 8, Luci 7 (25‘ 2t) Biagianti 7+, Schiavone 8, Jelenic 6,5, Vajushi 7-, Vantaggiato 7, Baez 4,5 (16′ 2t) Bunino 8

La classica al termine delle partite di Sabato Pomeriggio
La classica al termine delle partite di Sabato Pomeriggio. (Screen da diretta.it)

TABELLINO – Livorno (4-4-2): Pinsoglio, Antonini, Borghese, Vergara, Gasbarro, Luci, Schiavone, Jelenic, Vajushi, Vantaggiato, Baez. Allenatore: Panucci.
A disposizione: Ricci, Lambrughi, Moscati, Biagianti, Cazzola, Palazzi, Aramu, Comi, Bunino.
Ternana (4-2-3-1): Mazzoni, Janse, Meccariello, Gonzalez, Vitale, Busellato, Coppola, Belloni, Falletti, Furlan, Avenatti. Allenatore: Breda
A disposizione: Sala, Valjent, Grossi, Signorelli, Palumbo, Zampa, Troianiello, Gondo, Ceravolo
Arbitro: Illuzzi di Molfetta

Appuntamento a sabato prossimo con Dario Baldi che vi presenterà l’attesissima Spezia-Livorno. La partita si giocherà domenica 14 Febbraio alle 17,30

Foto da serieb.it

@paologamba10

Show Full Content

About Author View Posts

Paolo Gambacciani
Paolo Gambacciani

Studente appassionato di politica, arte, teatro, cinema e tennis. Sono laureato in Comunicazione presso la Scuola di Scienze Politiche dell'Università 'Cesare Alfieri' di Firenze e collaboro con uninfonews dalla sua fondazione; sono fortemente convinto ed a favore del progetto editoriale del giornale online. Vicepresidente e socio di Uni Info News.

Previous L’auto elettrica che avanza
Next Gran Premio d’Australia

Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Close

NEXT STORY

Close

Le Aquile Randagie, il film sulla Resistenza degli Scout proiettato a Livorno

15 Ottobre 2019
Close