21 Ottobre 2020

A Livorno non ci si stanca mai sotto il profilo culturale. Moltissime manifestazioni sono promosse dalle nostre associazioni cittadine, come quella dell’Associazione Culturale Vivi San Jacopo che ha organizzato per domani 10 gennaio un Concerto di Musiche rare per voce e chitarra presso il Grand Hotel Palazzo alle ore 17:30.

Gli interpreti sono artisti di fama internazionale: Carla Giometti, cantante lirica mezzo soprano, laureatasi in Canto presso l’Istituto di Alta Formazione “L. Boccherini” di Lucca, ha successivamente seguito corsi di alta formazione in Europa (Italia, Germania, Francia) e negli Stati Uniti. Svolge un’intensa attività come solista, collaborando con svariati gruppi musicali cameratistici e orchestrali, affrontando un vasto repertorio che parte dal Rinascimento fino ai giorni nostri. Ha partecipato spesso come solista a trasmissioni televisive e radiofoniche, incidendo anche dei dischi.


Adriano Sebastiani, uno dei maggiori esperti italiani e internazionali di storia e letteratura della chitarra, oltre che di discografia e di musica da camera con chitarra. E’ attivo come concertista, didatta, musicologo  e  critico  discografico. Laureato brillantemente in Chitarra presso il Conservatorio “S. Pietro a Maiella” di Napoli, recentemente ha conseguito anche la Laurea specialistica in Pedagogia Musicale presso il Conservatorio Statale “L.Cherubini” di Firenze. Con la chitarra ha ricevuto importanti riconoscimenti tra i quali quattro vittorie assolute in  concorsi  nazionali ed internazionali di musica da camera. Ha tenuto concerti  in Italia, in Europa, in Russia e negli U.S.A., sia come solista che con l’orchestra e  in formazioni cameristiche, collaborando con artisti del calibro di Antonia BrownSilvia Vajente, Patrizia Cigna (soprani), Leonardo De Lisi e Stephen Harland (tenori), Bin Huang (Premio Paganini), Marco FornaciariDora Bratckova, Ingolf Turban (violinisti), Antonello Farulli (violista) e Dimitri Illarionov (chitarrista). Il suo repertorio, ampio e vario, include musiche originali e trascrizioni per chitarra di differenti periodi e stili, le uniche e rare composizioni di Ralph Towner, così come lavori per chitarra e orchestra, musica liutistica e altri brani ancora, molti dei quali cameristici.

Così, nel suggestivo scenario del Grand Hotel Palazzo avrà vita un concerto unico nel suo genere (soprattutto per Livorno). Nella storia della musica, il canto accompagnato dalla chitarra affonda le sue radici ben 4000 anni fa, nella culla della civiltà mesopotamica. Già gli Ittiti, i Sumeri e gli Attili Babilonesi – come dimostrano bassorilievi ed altri reperti – frequentavano questo insieme musicale per celebrare delle funzioni sacre. Lungo il corso dei secoli il binomio del canto e la chitarra hanno perpetuato giungendo fino al Rinascimento, momento in cui la tradizione orale confluisce in quella scritta, dando origine all’immensa letteratura di cui oggi disponiamo. Attraverso poi l’epoca Barocca, Neoclassica, Romantica, fino alla Contemporanea, il canto e la chitarra hanno sempre continuato a stimolare la fantasia, l’interesse e la creatività di molti compositori e interpreti. unnamed-4

Appuntamento quindi domenica 10 gennaio alle ore 17.30 per assistere al concerto.

Per informazioni su biglietteria e prenotazioni all’indirizzo vivisanjacopo@gmail.com

 

Annalisa Castagnoli

Show Full Content

About Author View Posts

Annalisa Castagnoli
Annalisa Castagnoli

Laureata in Storia dell'Arte Contemporanea (Università di Pisa) mi piace raccontare storie e scrivere le mie "impressioni" su tutto ciò che vedo o ascolto. I libri sono il mio rifugio sicuro, con loro mi sento sempre a casa!
Oltre a UIN collaboro anche per Exibart.

E-mail: annalisa.castagnoli15@gmail.com

Previous Recensione di Saving Mr. Banks
Next Fi-Pi-Li Horror Festival 2015: Ultimo Giorno!

Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Close

NEXT STORY

Close

La Spañolita – Avvicinarsi con un ponte linguistico ai tempi del distanziamento sociale

24 Agosto 2020
Close