23 Maggio 2022

manifestazione-19-ottobreLa grande manifestazione di Sabato si è conclusa con un nulla di fatto: vediamo chi sono i vincitori e gli sconfitti.
Sicuramente,  gli sconfitti sono le sedici persone fermate e le sei espulse, che sono venute a Roma per distruggere la città e per  “assediare i palazzi del potere”; per loro, ‘game over’ e subito  a casa, ma anche per qualcun altro. Questi ‘qualcun altro’ non sono qualche poliziotto che si è fatto prendere troppo dalla  violenza, ma sono i lavoratori e i disoccupati che sono andati ieri a Roma per protestare. È  gente che ha proiettato tutte le proprie speranze in una manifestazione, ma che alla fine non riuscirà a risolvere per  nulla i loro problemi.
La manifestazione di ieri invece servirà solo a fare  discutere per ore, minuti, secondi, i parlamentari e i sindacalisti nelle loro rispettive aule e poi…Nulla.
I manifestanti sono i veri sconfitti, persone, come Noi, che sperano di poter cambiare qualcosa nella loro società. La loro sconfitta non sarà comunque una sconfitta eterna, i manifestanti, andando in piazza, hanno detto il loro ‘NO’ ad un sistema politico che li sta tagliando fuori e che li fa pagare sempre di più gli effetti della crisi. Ma i vincitori per questa volta sono i soliti…
I vincitori sono un’altra volta quelli che stanno bene, sono coloro  a cui la crisi economica non importa  nulla e sono tutti coloro che diranno: “ed a me della manifestazione che me ne ‘frega’…” . Tutti loro hanno ancora vinto, perché fra un po’ di tempo questi discorsi saranno dalla maggior parte di noi dimenticati, mentre a Roma si vivrà sempre più nel suo caos politico con i politici incapaci di ascoltare le attese e i bisogni dei cittadini.

 

Paolo Gambacciani
@paologamba10


 

Show Full Content

About Author View Posts

Paolo Gambacciani

Studente appassionato di politica, arte, teatro, cinema e tennis. Sono laureato in Comunicazione presso la Scuola di Scienze Politiche dell'Università 'Cesare Alfieri' di Firenze e collaboro con uninfonews dalla sua fondazione; sono fortemente convinto ed a favore del progetto editoriale del giornale online. Vicepresidente e socio di Uni Info News.

Previous All you Need is Cinema: I Film da Vedere nella Vita! (#391-395)
Next Uni Info News “Amministrative 2014 Livorno” intervista Elisa Amato

Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Close

NEXT STORY

Close

Modelli di futuro: qual è la vera competizione

9 Gennaio 2022
Close