13 Dicembre 2019

Per la stagione di prosa

Mercoledì 13 marzo, ore 21 – Teatro Goldoni

Ascanio Celestini in PUEBLO

Sarà Ascanio Celestini il protagonista del prossimo appuntamento della stagione di prosa al Teatro Goldoni di Livorno: mercoledì 13 marzo, alle ore 21interpreterà il suo ultimo lavoro “Pueblo” di cui firma testi e regia.

“Questa è la storia di una barbona che non chiede l’elemosina e di uno zingaro di otto anni – spiega l’attore teatrale, scrittore e drammaturgo romano – della bari­sta che guadagna con le slot machine, di un facchi­no africano e di un paio di padri di cui non conosco il nome. La storia dignitosa dei centomila africani morti nel fondo del mare. Questa è la storia di una giovane donna che fa la cassiera al supermercato e delle persone che incontra”.

Lo spettacolo, prodotto da Fabbrica srl, rappresenta la seconda parte della trilogia iniziata nel 2015 con “Laika”: il paesaggio urbano e umano è lo stesso. C’è il supermercato e il magazzino nel quale lavorano gli immigrati. Al posto del barbone africano c’è una barbona italiana. Invece di una prostituta italiana ce n’è una straniera. L’alcolizzato è un facchino africano che può permettersi di bere un solo giorno a settimana… il giorno che spende tutti i suoi soldi alle slot machine. C’è uno zingaro che incontriamo quando è bambino e poi lo rivediamo da grande. C’è un padre che insegna alla figlia a rubare e una madre che, giorno dopo giorno, parla sempre meno.

A questo piccolo mondo si aggiunge anche quello più nascosto dell’orfanotrofio gestito dalle suore o del tribunale nel quale questi dimenticati incontrano finalmente lo Stato e la Storia con le “S” maiuscole, ma lo incontrano in maniera alternativamente punitiva o distratta.

“Di questi personaggi mi interessa l’umanità – afferma Celestini –  Voglio raccontare come sono prima della violenza che li trasforma in oggetto di attenzione da parte della stampa, ma voglio raccontare anche la cultura che hanno nel cuore ed il mondo magico che hanno nella testa. Il mondo che li rende belli e che, solo quello, può aiutarli a non farli scomparire”.

Pueblo si avvale delle musiche di Gianluca Casadei; voce Ettore Celestini, suono Andrea Pesce, luci Danilo Facco.


Ascanio Celestini è attivo in campo teatrale dagli anni ’90; numerosi i premi ricevuti per la sua produzione ed interpretazione:Ubu speciale (2002), Gassman miglior giovane talento (2004), Fiesole Narrativa Under 40 e Ubu nuovo testo italiano (2005), Flaiano e Città del Diario (2006), Dessì (2011) e in campo cinematografico “Ciak d’Oro” 2011 come Miglior Opera Prima con il film La pecora nera, “Sulmonacinema Film Festival” per la migliore interpretazione maschile sempre con il film La pecora nera.


Biglietti disponibilipresso il botteghino del Goldoni (tel. 0586 204290) aperto il martedì e giovedì ore 10-13, mercoledì, venerdì e sabato ore 16.30-19.30 e su www.goldoniteatro.ite www.ticketone.it. Prezzi: posto unico numerato € 28, ridotto/Coop € 26, giovani under 25 € 15

Show Full Content
Previous #Livorno: oggi alle 16.30 il convegno sull’alluvione e la difesa del territorio “FRAGILE: Protezione civile, un impegno di tutti.”
Next SERIE B IL PUNTO. 9°giornata di ritorno: vince in rimonta il Brescia, pari Palermo, cade il Benevento

Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Close

NEXT STORY

Close

Presentazione del libro “Vite di Carta” di Simone Pancotti

11 Novembre 2019
Close