29 Settembre 2020

 

Pubblichiamo questa mail ricevuta da un nostro lettore sull’adesione del Kosovo alla Uefa, buona lettura!

 

Il 3 maggio 2016 si è tenuto il congresso della UEFA a Budapest dove si è discusso dell’adesione del Kosovo a questa federazione calcistica.
Il tema era caldo a causa dell’opposizione di molti Stati, prima tra tutti la Serbia da sempre contraria all’indipendenza del Kosovo; proprio per questo è stato adottato il voto era segreto con un quorum fissato ai 2/3 dei 54 stati, 28 pareri favorevoli quindi. 


Il risultato è stato positivo con il raggiungimento di 28 voti, il minimo sì ma quel che basta con 24 contrari e 2 astenuti.
Il Kosovo diventa, quindi, il 55 paese della UEFA, ora è da vedere se il Kosovo disputerà già già le qualificazioni per Russia 2018 vista l’adesione di oggi e vista l’imminenza delle qualificazioni previste per settembre di quest’anno.
Interessante sarà poi capire quanti giocatori possano cambiare nazione e scegliere cosi il Kosovo, calciatori di talento come gli svizzeri Shaqiri (Stoke City),G.Xhaka (Borussia Monchengladbach) o il belga A.Januzaj (Manchester United) , di origini kosovare potrebbero infatti decidere di giocare per la loro terra d’origine.
Sicuramente la strada ora si è aperta, per il Kosovo non resta che lavorare e recuperare il tempo perduto, sperando che il calcio possa unire le sei comunità presenti nel paese :albanesi,bosgnacchi,turchi,egiziani,serbi e rom.
Questo è un sogno che si realizza dopo anni di isolamento.

Butrint Gllasoviku

Show Full Content
Previous Obiettivo Livorno – Scatta la Città: Isabella Bonciani
Next Obiettivo Livorno – Scatta la Città: Simone Belli

Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Close

NEXT STORY

Close

Da Livorno doppio no al razzismo

15 Giugno 2020
Close