7 Aprile 2020

Un abisso fatto di silenzi spietati, di grida mai urlate, di rimorsi feroci e possibilità negate. È questa la storia raccontata nello spettacolo «Dove nessuno più dormirà», in scena questa domenica alle 19,30 al Mixart di Pisa.

sdfghjkl
Gli attori Lorenzo Martinelli e Sabrina Sacchelli.

La pièce, vincitrice del prestigioso Premio Teatro Traiano come miglior corto a tematica sociale, nasce da un’idea  dell’attore massese Lorenzo Martinelli, che sarà sul palco insieme all’attrice Sabrina Sacchelli, e vede la regia di Paolo Giannelli, giovane regista versiliese formatosi all’Accademia Beatrice Bracco di Roma, che vanta all’attivo già altre due regie teatrali. L’autore del testo è, invece, Jacopo Antonio Gerevini che approda, poco più che ventenne, alla sua prima fatica teatrale, mentre la scenografia è stata curata da Giulia Bellè.


Motore dello spettacolo una storia di pedofilia, rappresentata come totalmente affrancata da oiugfddfyusterili posizioni dogmatiche. Ed è proprio all’interno dei suoi confini quasi claustrofobici che vittima e carnefice, come di fronte a un giudice invisibile, trovano spazi ben delineati dove colpevolizzarsi e difendersi. Ad accompagnare il drammatico corteo di  sogni sfumati e di fantasmi non meno immateriali dei vivi, le note di una vecchia ninna nanna, ultimo sprazzo di innocenza in due esistenze torturate da rimorsi e risentimenti. Ma sarà allo spettatore, ormai privato della possibilità di affidarsi a una semplicistica divisione in “buoni e cattivi ”, così cara all’opinione pubblica, che toccherà il difficile compito di distribuire condanne e assoluzioni. Compito che rischia di schiacciare con tutta la sua cruda pesantezza.

Dopo lo spettacolo, gli psicologi Gianfranco Bontempi e Claudia Radicchi e i membri della compagnia «Seiteatranti» interverranno sulle tematiche affrontate in scena in un dibattito dal titolo «Le parole senza corpo: legami perversi». L’ingresso è libero e gratuito.

Show Full Content

About Author View Posts

Melissa Aglietti
Melissa Aglietti

Raccontarvi chi io sia non è semplice. Sono stata tante cose: sono stata la scure di Raskol'nikov, sono stata gli occhi vivi e intelligenti di Elizabeth Bennet, il vestito rosa di Kitty, lo sguardo rivolto al mare in tempesta di Sarah Woodruff. Sono essenzialmente tutti i libri che leggo.

Contatti: melissa.aglietti@gmail.com

Previous Madama Butterfly: dopo 112 anni l’originale torna alla Scala
Next SABATO da Londra il GOSPEL FESTIVAL al Goldoni di Livorno

Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Close

NEXT STORY

Close

Elezioni Emilia-Romagna: ha vinto l’identità di sinistra

27 Gennaio 2020
Close