Livore : Daniele Salvato ed il cast ci parlano della seconda stagione di Livore

Simone Vincelli - 19 Aprile 2016

A TUTTA B. Giornate 36 e 37. Crotone, un punto in due gare, ma sempre in testa. Movimentata lotta per playoff e salvezza.

Simone Vincelli - 19 Aprile 2016

Tre punti per la speranza. Livorno-Latina 1-0. Cronaca e pagelle del match.

Simone Vincelli - 19 Aprile 2016
Share

Nella 37esima giornata di Serie B, il Livorno riceve all’Armando Picchi il Latina, per inseguire quella vittoria che manca da ben 11 partite, in quello che è a tutti gli effetti un delicatissimo scontro diretto.
Un solo risultato utile per gli uomini di Gelain, al ritorno sulla panchina amaranto, che hanno bisogno dei 3 punti per rimanere aggrappati alla speranza salvezza.

LA PARTITA. Il primo tempo è un assolo labronico, gli amaranto dominano gli avversari dettando i ritmi del gioco, creando numerosi pericoli sin dall’inizio: prima con Vantaggiato e successivamente con Schiavone, che si vede negare la gioia del gol da un bell’intervento di Ujkani.
Il Livorno non demorde e sfiora ancora il vantaggio con un tocco di Vergara che si infrange sulla traversa; il gol però è nell’aria e il bel primo tempo amaranto è premiato dalla rete di Vantaggiato (undicesimo sigillo stagionale) al 42′ su calcio di rigore guadagnato da Fedato.
Nel secondo tempo le squadre si allungano e gli spazi per le ripartenze sono maggiori: gli amaranto vanno più volte vicini al raddoppio, ma rischiano di farsi beffare da Bendinelli prima, su cui è decisivo l’intervento di Pinsolgio, e da Ammari poi.
Con il passare dei minuti i ritmi si abbassano e i padroni di casa controllano la partita arrivando senza grosse difficoltà a fine partita. Vittoria importantissima per il Livorno che può e deve credere ancora nella salvezza.

PAGELLE.

Pinsoglio 6.5: Poco impegnato, risponde presente quando viene chiamato in causa e mantiene la propria porta inviolata.

Vergara 6.5: Prestazione positiva per tutta la retroguardia amaranto, il colombiano peró si rende pericoloso anche in zona gol.

Emerson 6.5: Partita solida e senza sbavature, dal suo piede partono molte traiettorie insidiose, sopratutto su calcio piazzato.

Ceccherini 6: Prestazione sufficiente anche la sua, si limita al minimo sindacale, senza strafare.

Antonini 6.5: Bravo in fase difensiva, spinge anche molto in attacco rendendosi pericoloso con alcuni inserimenti ben fatti.

Schiavone 7: Gioca un primo tempo di grandissimo livello, è il primo a pressare e crea anche occasioni pericolose. Il migliore nonostante abbia giocato solo 62 minuti.

Luci 6: Imposta la manovra amaranto, ma sbaglia qualche passaggio di troppo, si fa ammonire dopo una sanguinosa palla persa.

Lambrughi 6: Anche lui come Antonini spinge in fase offensiva, ma rispetto al compagno è meno preciso.

Aramu 6.5 : Corre per tutta la partita puntando sempre l’avversario, una vera e propria spina nel fianco della difesa pontina.

Vantaggiato 6.5: Segna il gol vittoria con un rigore potente, oltre alla solita partita di sacrificio a sostegno della squadra.

Fedato 6: Dei tre davanti è quello meno incisivo, nel primo tempo prende un’ammonizione ingenua che lo costringe a saltare la prossima partita.

Biagianti (dal 62′) 6: Entra nella ripresa e fa quello che Gelain gli chiede, 30 minuti di contenimento e solidità.

Vajushi (dal 72′) sv

Moscati (dal 76′) sv

 

TABELLINO.

LIVORNO (3-4-3) Pinsoglio; Vergara, Emerson, Ceccherini; Antonini (dal 76′ Moscati) , Schiavone (dal 62′ Biagianti) , Luci, Lambrughi; Aramu, Vantaggiato, Fedato (dal 72′ Vajushi) .  A disp. Valoti, Báez, Cazzola, Vajushi, Gasbarro, Schetino, Biagianti, Ricci, Moscati. All. Gelain.

LATINA (4-3-3) Ujkani; Calderoni, Bruscagin, Esposito, Dellafiore; Mbaye, Baldanzeddu (dal 35′ Bandinelli), Olivera (dal 79′ Corvia) ; Dumitru (dal 60′ Ammari), Boakye, Scaglia. A disp. Celli, Brosco, Ammari, Paponi, Atiagli, Corvia, Shahinas, Bandinelli, Leone. All. Gautieri.

Ammoniti. Esposito, Olivera, Calderoni, Bandinelli, Ammari, Mbaye (La); Fedato, Antonini, Luci (Li)

Arbitro: Luca Pairetto da Torino.

[Foto dalla pagina twitter del giornalista della Nazione Alessandro Antico, @AnticoLaNazione]