27 Settembre 2022

Oggi è stata presentata ufficialmente la giunta comunale della città di Livorno, ecco i nomi dei nuovi assessori.

Alessandro Aurigi – urbanistica, edilizia privata, lavori pubblici e piano strutturale. Collaboratore del sindaco per PRG e Porto
Francesca Martini – lavoro, rapporti con personale ed innovazione
Nicola Perullo – sport, turismo folklore e marketing 
Stella Sorgente – politiche giovanili, edilizia scolastica, associazionismo, istruzione, politiche della partecipazione ed associazionismo 
Ina Dhimgjinii – sociale, sanità, politiche della casa e terzo settore
Giovanni Gordiani – Ambiente, Protezione Civile, Commercio, Mobilità, Artigianato.
Serafino Fasulo– Cultura, Fondazione Goldoni, Istituto Mascagni.
L’assessore al bilancio – che era stato presentato ieri al gruppo di maggioranza – deve essere ancora nominato, in quanto la persona scelta ha dovuto rinunciare alla nomina per gravi motivi di salute. L’assessore che avrà la delega al bilancio sarà annunciato entro 2-3 giorni secondo quanto detto dal Sindaco Filippo Nogarin


10492050_10204380749708174_4036085604352423839_n
Ass. Aurigi, Martini, Perullo e la vice sindaco Sorgente

Aurigi Alessandro –  “Ricostruire con sostenibilità” Aurigi è un architetto che ha lavorato in attività libera e professionale; come Assessore annuncia di voler impostare la gestione della città seguendo il binario della sostenibilità e della riqualificazione non tralasciando la trasparenza negli atti. Aurigi dice di voler ricreare il contatto con la cittadinanza poiché ormai nessun cittadino si rispecchia nelle attività della pubblica amministrazione.
Francesca Martini“Rinnovare seguendo il programma del m5s” Si è occupata di diritto amministrativo, facendo un percorso di ricerca nell’amministrazione; annuncia che cercherà di rivolgere l’attenzione  sempre verso la trasparenza. Si dichiara non attivista del m5s e di voler innovare la città congruamente al programma m5s. 
Nicola Perullo – “Ricreiamo la cultura dell’ospitalità” Filosofo che insegna scienze gastronomiche in Piemonte per l’università di slow food, dove è insegnante estetica e dirige il rispettivo corso di laurea. Ha sempre vissuto a Livorno e dichiara di voler creare la cultura dell’ospitalità perché ormai a Livorno non esiste più. Per Perullo Livorno ha numerose potenzialità naturalistiche ed umanistiche che non sono sfruttate, Livorno ha bisogno di un immagine all’estero ed in Italia molto forte. Lo Sport Labronico ha grande tradizione, ma servono nuove strutture; l’amministrazione deve fare del turismo uno dei suoi punti forti. Sono necessarie idee forti per trovare fondi o nel comune od in Italia od in Europa o con un privato: la natura di Livorno  è molto fortunata, ma va sfruttata meglio.
Stella Sorgente – “Sì al festival su Mascagni, voglio avere contatti con tutti i Livornesi” Ha realizzato il suo percorso di studi all’Instituto Mascagni ed ha lavorato a Parma e Verona per poi insegnare al liceo musicale di Udine. La sua esperienza da vicesindaco ha già comportato un lavoro di squadra con Aurigi per l’edilizia scolastica, mentre prendeva già contatto con le associazioni territoriali. Sorgente si dichiara molto soddisfatta e dichiara la sua volontà di dialogare con tutta la città, compresi Meet up, consiglieri e giunta. Annuncia un Festival Mascagnano nel medio termine e dice di voler affrontare subito la crisi all’interno del Mascagni e del Goldoni, di cui ha già studiato i bilanci e dove deve essere nominato un nuovo cda.
Una Dhimgjinii – “Agire subito per le emergenze” Di origine albanese, laureata in giurisprudenza, mediatrice civile e commerciale, ha avuto esperienze presso l’Università di Oxford e di Madrid. Come assessore dichiara che ora è il momento di agire verso le molte urgenze, poiché t
utti meritano delle risposte. Essa si dichiara nuova alla politica, ma anche sicura che il “nuovo” porterà dei risultati. Dopo il suo intervento Nogarin ricorda che ridurrà i tempi d’assegnazione per le case popolari.
Giovanni Gordiani – “Sì, a rifiuti zero e mobilità sostenibile” Ha lavorato in banca Toscana ed a Bruxelles, come consigliere giuridico per i trasporti con specializzazione per i rifiuti da nave. E’ speaker e docente di un accademia di formazione a Bruxelles ed ha collaborato con Ong e vari Ministeri. Egli annuncia di voler portare le buone pratiche europee qui a Livorno dove c’è una grande possibilità:”nella sintesi dei problemi ci può essere la sintesi delle risoluzioni.” I suoi obiettivi saranno rifiuti zero e mobilità sostenibile,allontanandosi dagli slogan per mettere in gioco le pratiche.
Serafino Fasulo – “Nelle Fortezze si potrà fare teatro”.  Ha lavorato come attore con Proietti ed ha una grande passione per i documentari, è stato presidente del cine club ed è stato giurato presso numerosi festival del cinema. Ha gestito il teatro delle Commedie per poi dirigere il Kino dessè. Annuncia di voler partire dalle energie dei cittadini e dice di non avere idee riguardo al direttore del Teatro Goldoni, anche se collaborerà “gomito a gomito” con questo.Nelle due fortezze è favorevole a realizzare spettacoli teatrali al loro interno, anche se approfondirà questa cosa con l’Autorità Portuale.
Al termine della presentazione dei nuovi assessori, il Sindaco Filippo Nogarin dichiara che per l’assessorato al bilancio attingerà ai primi della graduatoria dei curriculum, mentre si dichiara dispiaciuto di non avere più il precedente nome come assessore in quanto  aveva un curriculum straordinario incentrato sui fondi europei.
Nogarin annuncia che, insieme ai suoi assessori, si taglierà lo stipendio con decurtazioni del 10%, come ha fatto Pizzarotti a Parma, e che risponderà alla cittadinanza solo di fronte al programma.
Per concludere il Neo Sindaco dichiara che l’Università a Livorno é possibile se l’ateneo pisano farà delle aperture verso Livorno nell’ambito della logistica e che tutta la giunta è composta da persone che si sono affacciate per la prima volta ad una carica pubblica.

La conferenza stampa si è conclusa con gli applausi dei presenti.

Show Full Content

About Author View Posts

Paolo Gambacciani

Studente appassionato di politica, arte, teatro, cinema e tennis. Sono laureato in Comunicazione presso la Scuola di Scienze Politiche dell'Università 'Cesare Alfieri' di Firenze e collaboro con uninfonews dalla sua fondazione; sono fortemente convinto ed a favore del progetto editoriale del giornale online. Vicepresidente e socio di Uni Info News.

Previous Recensione di Sherlock Holmes
Next La Rowling rispolvera Harry Potter!

Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Close

NEXT STORY

Close

Orgoglio e Pregiudizio in nuova veste teatrale – la nostra recensione

17 Dicembre 2021
Close