Uni Info News incontra Oimmei: 3 ragazzi Livornesi al vostro servizio per applicazioni e siti web.

Alessio Nicolosi - 3 Settembre 2013

Strage di Viareggio: quella ferita ancora aperta.

Alessio Nicolosi - 3 Settembre 2013

Calciomercato: il bilancio della Serie A e uno sguardo all’Europa

Alessio Nicolosi - 3 Settembre 2013
Share

Anche quest’anno si è conclusa la celebre finestra del calciomercato estivo, come di consueto, coi suoi clamorosi botti e i colpi falliti. Per quello che ci riguarda direi che possiamo essere soddisfatti, ci sono stati segnali positivi e confortanti dalle venti di Serie A. Come tutti ben ricorderete, negli ultimi anni, molti giocatori importanti hanno fatto le valige (in primis verso i petrodollari) ma fortunatamente quest’anno è avvenuto un ricambio di giocatori che fa ben sperare in ottica futura. In Europa, si sa, le cose vanno diversamente, l’irruzione avvenuta negli ultimi anni da parte degli sceicchi ha rivoluzionato il mercato e sorpreso tutti per gli acquisti faraonici che sempre più spesso effettuano. Quest’estate la new entry è stato il Monaco di Ranieri, che ha sborsato nelle casse dell’Atletico Madrid ben 60 milioni per Falcao, ma a tener loro testa in Francia è stato il PSG che ha accontentato De Laurentis pagando per intero la clausola rescissoria di Cavani, 64 milioni. Ma è in Spagna che sono avvenuti i colpi più clamorosi: dapprima il Barcellona ha acquistato dal Santos il campioncino Neymar per la cifra di 57 milioni e poi il solito Real Madrid che, non soddisfatto, dopo aver tesserato Isco, Casemiro e Illaramendi, ha visto il suo presidente non farsi alcun scrupolo nello sborsare al Tottenham la folle cifra di 100 milioni per Gareth Bale, divenuto così l’acquisto più oneroso della storia del calcio. Anche in Inghilterra le cose non vanno diversamente, infatti i Gunners hanno acquistato Ozil per 50 milioni, il Manchester United visti sfumare gli altri colpi si è dovuto accontentare di Fellaini per 28 milioni mentre ai Blues, Mourinho si è aggiudicato, tra gli altri, Willian, Shurrle ed Eto’o per un totale di 80 milioni. In Bundesliga gli acquisti sono più oculati ma certamente non siamo in regime di austerity, il Bayern Monaco infatti ha ingaggiato Guardiola e in mezzo al campo si affida alla coppia Goetze – Alcantara, una coppia da 70 milioni. Dopo questa breve panoramica europea torniamo a guardare nel nostro orticello, in Italia queste cifre sono improponibili ma quelle che si sono mosse meglio sono state la Juventus e il Napoli ma Fiorentina, Roma e Milan non sono rimaste a guardare. Dunque andiamo a vedere tutte le più importanti trattative concluse dalle nostre squadre militanti nella massima serie.

Gareth-Bale-2245341

Atalanta

Arrivi: Kone, Migliaccio, Nico, Yepes, Sportiello, Baselli.

Cessioni: Budan, Biondini, Radovanovic, Ardemagni, Magni, Suagher.

Voto: 6- Non effettua grandi colpi ma chiude il bilancio in positivo.

 

Bologna

Arrivi: Bianchi, Della Rocca, Alibec, Cech, Laxalt, Mantovani, Crespo, Cristaldo.

Cessioni: Taider, Gabbiadini, Motta, Gilardino, Guarente, Djokovic, Pulzetti, Pasquato.

Voto 6- Bianchi è una scommessa ma il colpo più importante è essere riusciti a trattenere Diamanti.

 

Cagliari

Arrivi: Oikonomou, Rui Sampaio, Ibraimi.

Cessioni: Giorico, Vigorito, Thiago Ribeiro, Casarino, Dametto, Anedda.

Voto: 6 Cellino tiene prigionieri i suoi gioielli e conserva la rosa della scorsa stagione.

 

Catania

Arrivi: Freire, Leto, Maxi Lopez, Tachtsidis, Biraghi, Guarente, Boateng, Plasil.

Cessioni: Cani, Gomez, Lodi, Marchese, Morimoto, Salifu, Ricchiuti, Llama, Biagianti.

Voto: 6 Perde Lodi e Gomez ma la sufficienza è sulla fiducia.

 

Chievo

Arrivi: Dos Santos, Pamic, Calello, Radovanovic, Estigarribia, Bernardini, Ardemagni, Sestu, Lazarevic, Improta, Acosty.

Cessioni: Rigoni, Iunco, Farias, Kirilov, Viotti, Granoche, Stoian, Bellomo, Finazzi.

Voto: 6- A parte Estigarrabia gli altri sono tutti da scoprire ma Sannino sa fare il suo lavoro.

 

Fiorentina

Arrivi: Iakovenko, Alonso, Joacquin, Munua, Gomez, Ilicic, Ambrosini, Rebic, Vecino.

Cessioni:Seferovic, Jovetic, Salifu, Cassani, Ljalic, El Hamdaoui, Piccini, De Silvesti, Larrondo, Toni, Sissoko, Acosty, Felipe.

Voto: 7,5 Grandi colpi in casa viola ma se proprio vogliamo trovare il pelo nell’uovo, l’unica pecca è il mancato acquisto del portiere.

 

Genoa

Arrivi: Marchesi, Lodi, De Maio, Biondini, Vrsaljko, Konatè, Santana, Sampirisi, Perin, Gilardino, Gamberini, Centurion, Antonini, Calaiò, Stoian, Bizzarri, Fetfatzidis.

Cessioni: Bovo, Moretti, Immobile, Granqvist, Jankovic, Tachtsidis, Birsa, Floro Flores, Jorquera.

Voto: 5,5 Gli acquisti sono come al solito confusi e convulsi, la squadra al momento pare senza un’identità e (come nelle ultime stagioni) senza una guida.

 

Inter

Arrivi: Andreolli, Icardi, Campagnaro, Belfodil, Wallace, Taider, Carrizo, Rolando.

Cessioni: Benassi, Cassano, Stankovic, Silvestre, Mbaye, Bardi, Longo, Caldirola, Alibec, Biraghi.

Voto: 6,5 Non sono arrivati fenomeni ma l’acquisto più importante è Mazzarri.

 

Juventus

Arrivi: Tevez, Ogbonna, Llorente, Motta.

Cessioni: Rossi, Marrone, Matri, Ziegler, Melo, Iaquinta, Giaccherini, Gabbiadini, Zaza, Leali, Boakye, Martinez.

Voto 8 Si muove in maniera oculata e spende poco. Piazza il colpo del top player e mette le mani su numerosi giovani promettenti.

 

Lazio

Arrivi: Biglia, Novaretti, Anderson, Vinicius, Elez, Berisha, Perea.

Cessioni: Foggia, Diakitè, Zarate, Kozak, Bizzarri, Ceccarelli, Perpetuini, Vilkaitis Rozzi.

Voto: 5,5 Molte trattative intavolate da Lotito sono fallite, toccherà a Petkovic metterci una pezza.

 

Livorno

Arrivi: Aldegani, Valentini, Rinaudo, Bardi, Piccini, Mbaye, Benassi, Biagianti, Greco, Mosquera, Emeghara, Coda, Miguel Borja, Anania.

Cessioni: Fiorillo, Meola, Salviato, Gentsoglou, Moscati, Bigazzi, Colombi, Molinelli, Dell’agnello, Gioè, Bernardini, Mazzoni, Dionisi.

Voto: 6- Tante comproprietà e tanti prestiti, Spinelli non spende ma tiene Paulinho e si affida a Nicola.

 

Milan

Arrivi: Poli, Saponara, Silvestre, Coppola, Emanuelson, Vergara, Matri, Birsa, Kakà.

Cessioni: Ambrosini, Flamini, Yepes, Strasser, Taiwo, Salamon, Boateng, Oduamandi, Petagna, Antonini.

Voto: 6,5 Si butta su attaccanti e trequartisti ma la difesa è da puntellare. Kakà: colpo o bidone?

 

Napoli

Arrivi: Higuain, Albiol, Reina, Callejon, Mertens, Rafael, Zapata, Fernandez, Uvini, Bariti.

Cessioni: Cavani, De Sanctis, Gamberini, Santana, Chavez, Campagnaro, Grava, El Kaddouri, Rosati, Fornito, Rinaudo, Maiello, Dumitru, Santana, Gargano, Dossena, Donadel, Calaiò.

Voto: 8 Perde Cavani ma i nuovi arrivati non lo fanno rimpiangere e tutti sono funzionali al gioco di Benitez.

 

Parma

Arrivi:Cassano, Pedro Mendes, Acquah, Jankovic, Felipe, Munari, Konè, Gargano, Obi, Jorquera.

Cessioni: Gabionetta, Ishak, Chibsah, Belfodil, Musacci, Santacroce, Modesto, Ninis, Rispoli, Danilevicius.

Voto: 6,5 Cassano è una scommessa, gli altri fanno al caso di Donadoni.

 

Roma

Arrivi: Jedvaj, Benatia, Skorupski, Strootman, Gervinho, De Sanctis, Ljialic, Maicon, Caprari.

Cessioni: Lamela, Stekelenburg, Marquinhos, Osvaldo, Lopez, Piscitella, Politano, Tallo.

Voto: 7 Se valutassimo solo l’aspetto economico, la Roma si meriterebbe una valutazione molto più alta, compra a poco e vende a molto, ma ogni anno ci sono rivoluzioni tecniche e sembra mancare un progetto. Che sia la volta buona?

 

Sampdoria

Arrivi: Bjarnason, Genstoglou, Salamon, Regini, Fornasier, Fiorillo, Gabbiadini, Petagna.

Cessioni: Maxi Lopez, Icardi, Poli, Romero, Munari, Laczko, Piovaccari, Volta, Testardi.

Voto: 6 Si punta tutto su Gabbiadini, può fare il salto di qualità.

 

Sassuolo

Arrivi: Acerbi, Kurtic, Rossini, Zaza, Rosati, Ziegler, Marrone, Pegolo, Floro Flores, Alexe.

Cessioni: Troianello, Falcinelli.

Voto: 5,5 Linea verde Sassuolo, ci sono molti giovani ma mancano i veterani abituati alla massima serie.

 

Torino

Arrivi: Maksimovic, Padelli, Moretti, Bovo, Bellomo, Farnereud, El Kaddouri, Immobile, Larrondo, Berni.

Cessioni: Ogbonna, Bianchi, Coppola, Di Cesare, Stevanovic, Suciu, Gomis, Diop.

Voto 6 Il mercato granada parte bene ma si sgonfia sul finale. Ventura può affidarsi a Immobile, anche lui, chiamato al salto di qualità.

 

Udinese

Arrivi:Kelava, Naldo, Widmer, Fernandes, Mlinar, Bubnjic, Benussi, Jadson, Lopez, Douglas Santos.

Cessioni: Ighalo, Beleck, Coda, Pasquale, Benatia, Angella, Fabbrini, Faraoni.

Voto: 5,5 Ci aveva abituato a sessioni di mercato molto più scoppiettanti ma alla fine il buon Guidolin se la cava sempre.

 

Verona

Arrivi: Donati, Toni, Gonzalez, Cirigliano, Sala, Jankovic, Romulo, Longo, Iturbe, Donadel, Rubin, Mihaylov.

Cessioni: Crespo, Nielsen, Ceccarelli, Ferrari, Carrozza, Rivas, Cocco, Calvano, Sgrigna.

Voto: 6,5 Mix di acquisti di giovani interessanti e usato sicuro.

timthumb