Sinistra (ragion d’essere)- di Giulio Talini

Alessio Nicolosi - 16 Aprile 2019

Game of Thrones – Recensione 8×01: Grande Inverno [SPOILER]

Alessio Nicolosi - 16 Aprile 2019

Promossi e bocciati della 32° giornata di Serie A

Alessio Nicolosi - 16 Aprile 2019
Share

Giornata di Serie A che regala il primo amaro verdetto, la retrocessione matematica del Chievo Verona. Gli Scaligeri erano ormai una presenza fissa del campionato da 11 anni ma dalla prossima stagione saranno costretti a ripartire dalla serie cadetta. Una giornata di Serie A che avrebbe potuto regalare un altro importante verdetto, ovvero quello della Juventus come vincitrice del tricolore ma i bianconeri cadono per 2-1 contro la SPAL e rimandano la festa scudetto. Cosa che non ha reso particolarmente contente le altre pretendenti alla salvezza visto che, in attesa dell’Ajax, la Juventus aveva schierato una formazione tutt’altro che di titolari. Verdetto di campione che probabilmente verrà solo rimandato alla prossima domenica. Ma il campionato è più vivo che mai per chi anela alla Champions League e importantissima arriva la vittoria del Milan sulla diretta concorrente Lazio. Altro risultato importante è quello della Roma che ritrova la vittoria e resta agganciata al treno per l’Europa che conta a -1 dal Milan.

Ma andiamo a vedere chi in questa giornata si è particolarmente distinto:

Promossi

Quagliarella: nel derby della lanterna è ancora lui l’uomo della partita, con un assist e un rigore segnato è lui a risultare decisivo e a portare in trionfo i blucerchiati.

Koulibaly: certo l’avversario non era irresistibile ma non capita tutti i giorni per un difensore di segnare una doppietta.

Milan: dopo un periodo altalenante porta a casa forse la vittoria più importante. Vincendo contro la Lazio si piazza al 4° posto, in piena corsa Champions.

Bocciati

Chievo Verona: dopo 11 stagioni in Serie A gli Scaligeri retrocedono in Serie B. Con la sconfitta contro il Napoli arriva l’ufficialità dell’amaro verdetto.

Fiorentina:  i viola nelle ultime 5 partite hanno collezionato 3 punti, un bottino decisamente al di sotto delle aspettative. In settimana intanto è arrivato l’esonero di Pioli e Montella a sostituirlo.

Juventus: a Ferrara non basta la meglio gioventù bianconera; la Juve spreca il primo match point per lo scudetto ma ormai è solo questione di tempo e soprattutto c’erano cose più importanti a cui pensare, tipo l’Ajax.

Di seguito tutti i risultati di quest’ultima giornata di Serie A:

SPAL 2 – 1 Juventus

Roma 1 – 0 Udinese

Milan 1 – 0 Lazio

Torino 1 – 1 Cagliari

Fiorentina 0 -0 Bologna

Sampdoria 2 – 0 Genoa

Sassuolo 0 – 0 Parma

Chievo Verona 1 – 3 Napoli

Frosinone 1 – 2 Inter

Atalanta 0 – 0 Empoli

 

Alessio Nicolosi