3 Dicembre 2022

Viva Livorno VivaSi è concluso ieri, Domenica 26 Aprile 2015, l’evento organizzato da Omnia Liburnia alla Rotonda d’Ardenza che ha visto coinvolta una gran parte dei cittadini Livornesi.

“Viva Livorno Viva” (così è stato chiamato l’evento) è durato tre giorni e, nonostante il clima non sia stato sempre favorevole, tutte le esibizioni, sia di canto che di ballo che di orchestre sono riuscite perfettamente e il pubblico non è mai mancato.
Erano molte anche le bancarelle d’artigianato, gastronomia etc, che attiravano i passanti.


Nell’insieme abbiamo potuto vedere una Livorno piena di vitalità.

aquiloneSin dalla mattina si sono tenuti anche dei laboratori per i più piccoli:
Alberto Vitali, per esempio, ha fatto costruire ai bambini, e anche a qualche genitore, il proprio aquilone personalizzato, mentre in altri
stand si insegnava a piantare fiori.

Mille altri i punti ricreativi. 

Durante i tre giorni sono stati molti gli ospiti d’onore: Matteo Becucci, Leandro Bartorelli, Fabio Ceccanti e gli allievi della sua scuola di canto Incanto ACSI, alcuni reduci da esperienze in Rai, gli allievi della Wos Academy, Bibo e Bobo, sfilate di moda con stand di trucco e parrucco, l’Orchestra Pisorno Sinfonietta, la scuola di danza Studio Live Dance Academy, scherma, pugilato, arti marziali,con meravigliose performance e foto pubbmolti altri ospiti che hanno fatto divertire e rimanere a bocca apertail pubblico.
L’intenzione degli organizzatori è quella di creare un evento che si ripeta annualmente per vivacizzare la nostra città che, pur essendo piena di potenzialità, è spesso priva di idee.
L’associazione culturale Omnia Liburnia spera quindi di farvi divertire anche il prossimo anno, ma intanto è felice per il successo avuto in questi tre giorni.

 

 

 

 

Show Full Content

About Author View Posts

Angelica Lo Porto

Mi chiamo Angelica Lo Porto e "per fortuna o purtroppo sono Italiana".
Vivo per la musica, per la scrittura, per la fotografia, per il disegno, e per qualsiasi cosa faccia esprimere.
Non avevo mai scritto articoli in vita mia, ma mi e` sempre piaciuto scrivere libri, canzoni e poesie, quindi ho deciso di provare anche quest'esperienza.
Spero di non deludervi :)

Previous Stasera “Un’ora di tranquillità” al Teatro Verdi
Next Aspettando “Aida” di Giuseppe Verdi

Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Close

NEXT STORY

Close

La Traviata torna al Teatro Goldoni per la stagione di Lirica

20 Gennaio 2022
Close