Scenari di Quartiere: nel weekend a Montenero, Attias e Coteto con Alessia Arena “Omaggio ad Alda Merini”

Alessio Nicolosi - 18 Marzo 2019

SERIE B: IL PUNTO. 10°giornata di ritorno: Palermo a -1 dal Brescia alla sosta

Alessio Nicolosi - 18 Marzo 2019

Promossi e bocciati della 28° giornata di Serie A

Alessio Nicolosi - 18 Marzo 2019
Share

Anche questa giornata di Serie A si è conclusa regalandoci i suoi verdetti che oggi più che mai sono stati imprevedibili e inaspettati. Una giornata che avrà sorpreso ma soprattutto divertito per i tantissimi gol realizzati. E tra le sorprese più grandi non può che esserci il derby di Milano, vinto, nonostante i pronostici della vigilia, dall’Inter. I nerazzurri infatti venivano da un periodo molto difficile tra il caso Icardi e l’esclusione dall’Europa League mentre il Milan, al contrario, era lanciatissimo nella corsa alla Champions. Ciononostante l’Inter ha ribaltato le previsioni sfavorevoli portando a casa il sentitissimo derby della Madonnina.  Ma le sorprese non sono finite qui perché per alcune squadre questo 28° turno di Serie A si è rivelato assai amaro, come per la Roma, chiamata a dare conferme ma che inciampa contro la SPAL e per i bianconeri che sul campo del Genoa trovano la prima sconfitta stagionale. Infine, degne di nota sono anche la vittoria della Lazio, che piega con un fragoroso 4 – 1 il Parma, e dei Partenopei sull’Udinese. I friulani spaventano il San Paolo recuperando 2 gol di scarto ma poi tracollano 4-2.

Ma andiamo a vedere chi sono i protagonisti di questa ultima giornata di Serie A:

Promossi

Vecino / Lautaro Martinez: dopo la vittoria del derby non poteva che essere così, il primo perché nelle partite che contano è sempre presente, mentre il secondo perché con la sua prestazione (un assist e un gol) non fa rimpiangere l’assenza di Icardi.

Luis Alberto: perché se vinci per 4-1 e non solo segni due gol ma sei il faro in mezzo al campo della tua squadra non puoi non finire tra i promossi di giornata.

Mertens: anche quando la gara si mette male perché l’Udinese rimonta due gol ci pensa lui a togliere le castagne dal fuoco. Il belga sigla due assist e mette a segno il gol che chiude definitivamente la partita.

Palacio: con due assist trascina il Bologna nella vittoria per 3 a 2 sul Torino, 3 punti fondamentali nella lotta per la salvezza.

Bocciati

Kessie / Biglia: i due giocatori rossoneri si sono resi protagonisti di un brutto episodio in panchina durante il derby. Sembra che tra i due siano volate alcune parole di troppo tanto che ne è scoppiato un parapiglia in cui l’ivoriano stava per lanciarsi contro il regista argentino ma provvidenziale è stato l’intervento degli altri compagni di squadra che lo hanno bloccato. Segnale forte e più che condivisibile quello della società che a fine partita ha mandato i due davanti alle telecamere per scusarsi per il loro comportamento.

Juventus: dopo l’impresa con l’Atletico ci poteva stare un calo di tensione ma i bianconeri viaggiano talmente forte che non siamo più abituati a simili risultati. Per l’appunto, quella di ieri, è stata la prima sconfitta rimediata in Serie A in questa stagione. Certo, bocciatura è una parola forte ma comunque meglio perdere ieri tra le mura del Marassi che magari più in là, a giro per l’Europa.

Roma: i giallorossi sono un rebus inspiegabile, dopo la vittoria della scorsa settimana la Roma non riesce a dare la minima continuità ai propri risultati e con la sconfitta rimediata con la SPAL, di questo passo, vede sfumare sempre più la zona Champions.

 

Di seguito tutti i risultati:

Cagliari 2 – 1 Fiorentina

Sassuolo 3 – 5 Sampdoria

SPAL 2 – 1 Roma

Torino 2 – 3 Bologna

Genoa 2 – 0 Juventus

Atalanta 1 – 1 Chievo

Empoli 2 – 1 Frosinone

Lazio 4 – 1 Parma

Napoli 4 -2 Udinese

Milan 2 – 3 Inter

 

Alessio Nicolosi